Home Flotte Flotte aziendali elettriche e telematica: la “carica” di Webfleet Solutions

Flotte aziendali elettriche e telematica: la “carica” di Webfleet Solutions

0
CONDIVIDI

Flotte aziendali elettriche e telematica costituiscono un binomio che si sta facendo sempre più strada nel settore della mobilità. Abbiamo affrontato le principali declinazioni del tema, sul versante gestionale, con Marco Federzoni, Regional Sales Director di Webfleet Solutions. In copertina la video intervista.

flotte aziendali elettriche

Già Business Unit dell’olandese TomTom Group, nell’aprile 2019 è stata acquistata da  Bridgestone Europe, cambiando denominazione in Webfleet Solutions.

In virtù dell’ultima release della piattaforma gestionale WEBFLEET, lanciata nel 1999, è possibile acquisire le seguenti informazioni:

  • livello residuo della batteria
  • posizione dei punti di ricarica
  • distanza rimanente percorribile.

Un algoritmo specifico fornisce inoltre il dato sull’effettivo chilometraggio a disposizione dei driver a seconda delle caratteristiche della tipologia di strada da affrontare (leggi anche ).

flotte aziendali elettriche
Marco Federzoni

«La piattaforma viene utilizzata da consulenti delle flotte _ ha dichiarato Federzoni _ per testare sul campo il modo di utilizzare i veicoli con il motore endotermico (distanze puntuali, km percorsi giornalmente, tipologia di percorsi…). Sulla base di questi dati così accurati, sono in grado di formulare un piano preciso per l’elettrificazione della flotta. La piattaforma è utile prima, durante e dopo l’elettrificazione».

Flotte aziendali elettriche, le criticità

Quando si passa a considerare quali ostacoli ancora si frappongano alla conversione delle flotte verso soluzioni totalmente zero emissioni, il discorso si intreccia a quanto appena sottolineato. «La poca conoscenza dell’utilizzo della flotta attuale impedisce di investire su quella (potenziale) futura _  ha ripreso Federzoni _. Anche la mancanza di una chiara strategia del network di rifornimento elettrico impedisce una forte espansione come avviene nei paesi nordici, ove il network si è sviluppato prima della spinta sull’elettrico».

L’impronta delle zero emissioni sulle flotte aziendali è ancora ridotta (inferiore al 5%), anche se in crescita sia sul piano numerico sia dell’interesse.

Effetto pandemia sulle flotte aziendali

Una tendenza sulla quale inevitabilmente incide – e inciderà – l’emergenza sanitaria in corso. La pandemia da COVID-19 sta avendo un ritorno «non esclusivamente sull’elettrico, ma, in generale, sugli investimenti _ ha aggiunto Federzoni _. La pandemia ha un effetto di ‘paralisi».

Secondo il manager di Webfleet Solutions «i grandi gruppi che hanno iniziato il processo non lo fermano, magari lo rallentano, ma le piccole e medie imprese che sono la forza del tessuto economico italiano, a causa di questa situazione, si mettono in modalità di attesa, per capire come sostenere la propria azienda».

«Ritengo che un investimento in tecnologia sia sempre un buon investimento _ ha concluso _ , ma il discorso è piuttosto complesso da sviluppare. Sarebbe bello approfondire in un’occasione dedicata».

Vaielettrico raccoglie con piacere l’invito di Marco Federzoni. Ed è pronto a tornare sull’argomento, magari già in occasione della prossima release (sono cadenzate ogni tre mesi) della piattaforma per la gestione delle flotte aziendali WEBFLEET.

LEGGI ANCHE:  Targa Telematics: il 70% delle flotte aziendali pronte per l’elettrico