Home Turismo elettrico Genova: informazioni e itinerari in risciò elettrico

Genova: informazioni e itinerari in risciò elettrico

0
CONDIVIDI

A Genova l’ufficio informazioni turistiche diventa a emissioni zero. Sta dentro un Treecycle a pedalata assistita. Intanto i privati offrono tour nei caruggi con il risciò elettrico 

La sperimentazione a tre ruote ha preso il via durante il periodo delle vacanze di Natale quando lo Iat Mobile, ufficio di accoglienza turistica del Comune di Genova, si è visto nelle zone più frequentate del centro. L’obiettivo: informare i vacanzieri sugli eventi e gli spettacoli in programma.

Ufficio mobile a pedalata assistita

Il servizio integra quello più tradizionale presente negli altri punti strategici di Genova: dalla Stazione Marittima all’Aeroporto Colombo. L’intervento è stato voluto dal Comune e finanziato con gli introiti dell’ imposta di soggiorno. “Si tratta di uno strumento utile in occasione di eventi e manifestazioni oppure per raggiungere i turisti in diverse zone della città”. Sono le parole dell’assessore Paola Bordilli che ha creduto in questo servizio a emissioni zero: “E’ anche accattivante”.

Il risciò per itinerari a emissioni zero

Il risciò con la pedalatrice che accompagna i turisti per la città

La mobilità elettrica a fini turistici è stata anticipata dai privati. Parliamo dei soci di Treecycle Genoa, un’azienda di giovani che offre percorsi turistici all’interno del Centro Storico con il risciò. Come scrivono nel loro sito Internet: “Utilizziamo mezzi rigorosamente elettrici“. Una storia iniziata nel 2015 che non si limita agli itinerari turistici, ma pedala con i servizi di mobilità alternativa dedicati ai genovesi.

Il servizio è di qualità: “Il nostro staff è composto da ragazzi e ragazze locali poliglotta, studenti di lingue, di arte o viaggiatori per “quasi professione” per far scoprire quanto Genova sia una città misteriosa e, allo stesso tempo, meravigliosa“.

Tour nei caruggi e laboratorio del pesto 

Ma vediamo il menù. Con il tour Giano alla scoperta del centro storico si aggiunge la visita ad un laboratorio artigianale di produzione del pesto, situato a Carignano, mostrando le tecniche tradizionali di produzione ed una degustazione. Infine il pedalatore accompagnerà gli ospiti all’ascensore di Piazza Portello per poi godere della vista panoramica sulla città. Con il risciò elettrico è possibile attraversare i “caruggi” che si arrampicano ripide su per la colline: “Assolutamente inaccessibili ai mezzi di trasporto a motore, ma perfetti per i mezzi elettrici”.

Per informazioni

Per saperne di più sui costi e i tanti itinerari proposti, anche soluzioni personalizzate, si può telefonare al 39.340.41.55.86 o scrivere a info@treecycle.eu

Gli itinerari elettrici di Vai Elettrico: visita la sezione turismo elettrico