Home Due ruote Futa Ducati: prima e-bike da strada in collaborazione con Thok

Futa Ducati: prima e-bike da strada in collaborazione con Thok

0
CONDIVIDI

Futa Ducati prima e-bike da strada uscita da Borgo Panigale in collaborazione con Thok. Ma non è la sola novità 2022 del connubio che sta cambiando il mondo delle bici elettriche

Una rivoluzione in casa Ducati-Thok

Un 2022 di grande innovazione si prospetta per Ducati e Thork. Infatti La gamma di E-Bikes Ducati powered by Thok si aggiorna per il 2022 e si estende nel segmento delle e-road con la nuova Futa. Si tratta della prima bici stradale a pedalata assistita della gamma Ducati. Il nome della bici deriva dal Passo della Futa, la strada che attraversa l’Appennino collegando Bologna a Firenze, conosciuta e apprezzata da tanti ducatisti. La gamma di e-mtb Ducati si aggiorna inoltre, con l’evoluzione della MIG-S e la presentazione della TK-01RR Limited Edition.

«Il progetto sulle E-Bikes Ducati è nato nel 2019 e si è posto fin da subito  l’obiettivo di offrire biciclette a pedalata assistita con cui vivere esperienze uniche e memorabili. Gli aggiornamenti ai modelli già  esistenti e la presentazione della nuova Ducati Futa danno un’ulteriore spinta in questa direzione, andando a comporre per il  2022 una gamma di e-bikes ancora più completa e performante. In particolare, l’inserimento della Futa ci consente di accogliere  nella nostra famiglia nuovi appassionati di questo mondo». Spiega così Giorgio Favaretto, capo di Ducati e-bikes business.

Futa Ducati, prima e-bike da strada

Telaio monoscocca in fibra di carbonio con geometria sport endurance, ma con scelte tecniche orientate all’aerodinamica e alla velocità. Il carro posteriore compatto, con foderi ribassati, rende la bici confortevole, generando al contempo una minor resistenza aerodinamica. Il triangolo posteriore è rigido lateralmente, proprio in virtù della scelta della  posizione dei foderi e favorisce una migliore trasmissione della potenza alla ruota, oltre ad aumentare la reattività della bici. Futa Ducati prima e-bike da strada.

Una e-road per Borgo Panigale

Il motore (3,98 kg) è posto sul mozzo posteriore ed è l’FSA System HM 1.0 da 250W e 42Nm di coppia. Dotato di 5 livelli di  assistenza selezionabili tramite il comando Garmin posto al manubrio che permettono di gestire il livello di supporto. L’app FSA, disponibile per dispositivi iOS e Android, consente al ciclista di visualizzare in maniera rapida e intuitiva  le statistiche di guida, lo stato del sistema, la durata residua della batteria e lo stato di carica.

cambio a 12 velocità

Il gruppo completo FSA K-Force WE di serie prevede un cambio  elettronico wireless da 2×12 velocità molto fluido, dei performanti freni a disco da 160 mm con leve intercambiabili in carbonio  UD regolabili e la guarnitura con pedivelle in carbonio. Le ruote sono le Vision AGX30 con cerchi in carbonio e montano le gomme Pirelli Cinturato Velo TLR da 35mm. La batteria FSA da 250Wh è integrata nel tubo obliquo ed è disponibile un range extender opzionale da 250 Wh, per coprire distanze ancora più lunghe. La Futa ha un peso intorno ai 13 o 14 kg (a seconda delle misure) e costa 7.690 euro su sito o rivenditori Ducati. 

Futa Limited edition

la geometria del manubrio

Esiste anche una Limited Edition in 50 esemplari numerati con peso di 12,2 kg totali. Il costo qui sale a 11.990 euro. Spesa che prevede il gruppo elettromeccanico Campagnolo Super Record EPS,  modello di riferimento a livello prestazionale costruito con materiali di pregio come carbonio, titanio e cuscinetti ceramici. Le  ruote Vision Metron 40 SL con cerchi in carbonio, al vertice per rapporto peso-aerodinamicità e il manubrio Vision Metron in  fibra di carbonio con attacco e cavi integrati. La Ducati Futa Limited Edition è equipaggiata di serie con il range extender da 250 Wh e il ciclocomputer GPS Garmin Edge Explorer con attacco al manubrio personalizzato, che fornisce mappe e funzioni dedicate per il ciclismo su strada.

Le altre novità Ducati by Thok

La Ducati MIG-S è una all mountain che per il 2022 si rinnova nell’estetica.  Inoltre monta il più performante motore Shimano EP8 insieme a una componentistica aggiornata. Nuove sospensioni (forcella RockShox 35 RC e ammortizzatore RockShox SuperDeluxe). Nuova trasmissione SRAM a 12 velocità, freni performanti SRAM Guide T a 4 pistoni con dischi da 203 mm. Ruote THOK e-plus da 29″ all’anteriore e 27,5″ al posteriore, equipaggiate con pneumatici Pirelli Scorpion Enduro S all’anteriore e Pirelli Scorpion EMTB-S al posteriore. Costo 5.590 euro.

Mig -S in azione

Ducati TK-01RR Limited Edition invece è una versione esclusiva della e-enduro Ducati. Arricchita da una componentistica più avanzata, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le prestazioni, in particolare nei tratti in discesa più impegnativi. Dalla forcella a doppia piastra Öhlins DH38 ad aria di impronta motociclistica (escursione 180 mm) e ammortizzatore a molla Öhlins con tecnologia TTX (escursione 170 mm). Fino al cambio elettronico posteriore Shimano Di XT 11 velocità, freni Magura MT7 con dischi da 220mm all’anteriore e 203 mm al posteriore. Alle ruote Crankbrothers Synthesys a formato differenziato (29” anteriore, 27.5” posteriore) con cerchi in carbonio a spessore variabile, manubrio in carbonio Renthal, sella Fizik con speciale porta attrezzi integrato, e cover batteria e paramotore in carbonio. Siamo intorno ai 10.890 euro, laddove per la versione base il costo è di 7.690 euro.

Non esiste terreno inaccessibile

 

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome