Home Auto Friuli elettrico: 522 mezzi e ricariche alla PA

Friuli elettrico: 522 mezzi e ricariche alla PA

1
Charxcontrol

Friuli elettrico: è partita la gara (scadenza 27 maggio) per fornire 522 mezzi a noleggio con 200 punti di ricarica alle pubbliche amministrazioni.

Friuli elettrico: parte la gara per Comuni, Università, Consorzi, Aeroporto…

Trieste dà l’esempio, lanciando il servizio di mobilità Noemix e coinvolgendo gli enti pubblici regionali a appartenenti al PA Panel. Di suo la Regione ci mette 20,5 milioni, con cui è stata aperta una gara d’appalto (scadenza 27 maggio) per assegnare un servizio chiavi in mano. La fornitura di mezzi è articolata in 447 auto a 5 posti, 35 a 2 posti, 33 autocarri a a 2 posti e 7 combi da 2 a 7 posti. Le ricariche sono invece divise tra 124 colonnine e 76 wall-box. Il bando prevede anche la messa in opera di una piattaforma online di gestione della flotta della Pubblica Amministrazione. Gli aderenti (Comuni, Università, Consorzi, Agenzie Regionali, Porti e Aeroporti) hanno stipulato una convenzione con la Regione. Conferendo a quest’ultima piena delega per l’affidamento del servizio di mobilità, in modo da avere una gestione unitaria. Un bell’esempio del fare squadra.

Friuli elettricoAuto, furgoni e ricariche in servizio da fine 2022

Si prevede che il servizio diventi attivo da fine 2022.  Al momento gli enti coinvolti dispongono di circa 1.500 mezzi, di cui 530 hanno più di 10 anni e 320 addirittura più di 15 anni. Gli aderenti sono:

  • i Comuni di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste
  • le aziende sanitarie (Azienda Sanitaria Universitaria Giuliano Isontina, Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, Azienda Sanitaria Friuli Occidentale, Istituto  “Burlo Garofolo” di Trieste e l’Area Science Park
  • l’Aeroporto Friuli Venezia Giulia e l’Autorità Portuale Mare Adriatico Orientale
  • il Consorzio di Bonifica della Pianura Friulana
  • l’Agenzia Regionale Protezione dell’Ambiente
  • l’Agenzia regionale per il diritto agli studi superiori, l’Università di Trieste e l’Università di Udine.

friuli elettrico—- Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —-

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. chissà mettano delle fast charge a udine, gorizia e trieste anche per gli utenti privati. in friuli a parte il tesla charger riservato solo alle tesla, trovare una ricarica DC a trieste o gorizia si fa prima ad andare in slovenia …

Rispondi