Home Alla ricarica FIMER rinnova la gamma e si lancia nelle wallbox

FIMER rinnova la gamma e si lancia nelle wallbox

0
CONDIVIDI
fimer
Filippo Carzaniga, presidente di Fimer

FIMER  lancia una nuova gamma di soluzioni per la ricarica di veicoli elettrici sia in corrente alternata AC sia in corrente continua DC. Tra queste, una nuova wallbox per la ricarica residenziale e commerciale.  FIMER (qui il sito) dal 2017 ad oggi l’azienda di Vimercate ha già prodotto e installato oltre 30.000 colonnine di ricarica. 

 

FLEXA per ricaricare in garage

La nuova wallbox AC FIMER FLEXA è un dispositivo a parete o su stand, disponibile in tre diversi modelli a seconda del tipo di connettività prevista: Stand Alone, Future Net e Inverter Net. Ogni modello ha quattro configurazioni possibili, a seconda della potenza (da 3.7, 7.4, 11 fino a 22kW) e due opzioni a seconda del tipo di connessione verso il veicolo, presa o cavo.

 

Più wallbox possono essere collegate tra loro offrendo più punti di ricarica con una gestione intelligente della potenza totale distribuita.  Il dispositivo può  essere rimosso e spostato grazie alla funzione di montaggio rapido, o utilizzato come cavo di ricarica di emergenza.

ELECTRA, la stazione in DC

Per impianti ad uso commerciale in parcheggi e supermercati, FIMER ha sviluppato la ricarica in AC FLEXA, la Wallbox AC FLEXA e la stazione DC ELECTRA.

fimer

AC FLEXA consente di ricaricare due veicoli contempraneamente. E’ disponibile in due diverse configurazioni, la prima dotata di due prese AC di tipo 2 e la seconda con una presa di tipo 2, per la ricarica con potenza fino a 22kW ed una di tipo 3A che ricarica con una potenza fino a 3.7kW.  Entrambe le configurazioni sono disponibili in tre versioni: Stand Alone, Future Net e Inverter Net.

La stazione di ricarica DC FIMER ELECTRA è pensata per pacheggi pubblici e stazioni autostradali. Consente di ricaricare fino a tre veicoli elettrici. A seconda del numero di mezzi collegati alle uscite DC, la stazione distribuisce dinamicamente la potenza totale da erogare e può caricare un EV in 15 minuti.

Ogni stazione può essere potenziata aggiungendo ulteriori moduli per aumentarne la capacità di ricarica.

«Siamo orgogliosi di entrare nella nuova era della mobilità elettrica e con determinazione vogliamo spingere al cambiamento in Europa e nel mondo ed incentivare all’utilizzo di veicoli elettrici» ha commentato Filippo Carzaniga, presidente di FIMER.

LEGGI ANCHE: Ti serve la wall box o la colonnina: ecco il listino facile