Home Auto FCA è interessata alla tecnologia di due start-up in crisi

FCA è interessata alla tecnologia di due start-up in crisi

0
CONDIVIDI
FCA è interessata alla tecnologia
Il retro della Faraday FF 91 (foto: Faraday)

FCA è interessata alla tecnologia per l’elettrico di due start-up in crisi. Si tratta di Faraday Future di Seres-SF Motors. La notizia è stata anticipata da un sito americano solitamente bene informato, The Verge. 

FCA vuole la tecnologia Faraday e Seres

Il mondo è pieno di start-up dotate di un ottimo patrimonio tecnologico. Ma che però stentano a reggere sul mercato per carenze di organizzazione e di mezzi finanziari. Sull’altro lato i big dell’automotive spesso si trovano a gestire un’improvvisa conversione all’elettrico. E acquistare soluzioni tecnologiche già messe a punto da nuove società può accelerare il processo. E far risparmiare soldi. È la strada intrapresa da Ford con l’acquisto di una quota di Rivian, per esempio.

Un’altra immagine della Faraday FF91 (foto: Faraday)

Le trattative  tra FCA e le due start-up americana sono state rivelate a The Verge da fonti interne a Faraday e Seres. Collaboratori ed ex dipendenti, che ovviamente hanno chiesto di restare anonimi. Secondo queste fonti, ad ottobre Faraday Future (qui il sito) ha adattato la sua tecnologia di powertrain elettrico a uno dei veicoli di FCA. Eseguendo una serie di prove su strada. Ma i contatti tra le due società sarebbero iniziati già ad aprile. The Verge ricorda ch sulla tecnologia a propulsione elettrica di Faraday Future ha lavorato lo stesso team che creò l’EV1. Si tratta della prima vettura di massa creata dalla General Motors nel 1996, un progetto sfociato in un grande flop, da cui fu tratto anche un celebre docu-film.

Due aziende che lottano per sopravvivere

Secondo quanto sostiene The Verge, FCA è interessata anche alla tecnologia anche di Seres, che ha installato il proprio propulsore elettrico in due veicoli della FCA per una serie di test. In una mail del 31 ottobre al suo staff, il CEO James Taylor ha spiegato che la start-up ha “molto da lavorare se vuole convertire questo interesse in un traguardo in termini di volumi di produzione. Tuttavia i contatti in corso rispecchiano la crescente fiducia dei costruttori tradizionali nelle capacità di Seres. Nelle conoscenze, nella forza e nell’attrattiva della nostra offerta di prodotti“. Entrambe le start-up hanno bisogno di ossigeno finanziario e sono molto interessatiE ad accordi con grandi gruppi. Faraday Future è reduce da due momenti di difficoltà, che hanno portato a centinaia di licenziamenti. Dopo esser stata sull’orlo della chiusura, ha nominato un nuovo CEO. E ora cerca di raccogliere 850 milioni di dollari per mettere finalmente in produzione il suo primo veicolo, un SUV di lusso, chiamato FF91.

Suv Seres
Il Suv costruito dalla Seres e mari arrivato sul mercato

Seres, che è controllata della cinese Sokon, ha sospeso il progetto di lancio di due SUV elettrici all’inizio del 2019, licenziando almeno 90 dipendenti. Da allora l’azienda (qui il sito web) ha nuovamente focalizzato gli sforzi sulla vendita di tecnologia di propulsione e recentemente ha siglato un accordo con il costruttore cinese BYD. Un portavoce di FCA Fiat-Chrysler, interpellato su queste indiscrezioni, si è limitato a dire che la società “non si esprime su potenziali rapporti d’affari“. È verosimile, comunque, che i test riguardino soprattutto i Suv delle marche Jeep e Dodge.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome