Home Auto Farinetti venderà auto elettriche: “Siamo alla svolta”

Farinetti venderà auto elettriche: “Siamo alla svolta”

0
CONDIVIDI
Oscar Farinetti, 65 anni: dopo Unieuro e Eataly, lancia Green Pea, dove venderà solo prodotti sostenibili.

Farinetti venderà auto elettriche. Il patron di Eataly (e prima di Unieuro) sta creando una nuova catena di store, Green Pea, in cui si venderanno solo prodotti sostenibili. Tra questi, in grande evidenza, le auto elettriche.

Farinetti: “Nel Green Pea anche 26 ricariche Enel X”

Oscar Farinetti a 65 anni sta lanciandosi nella terza avventura imprenditoriale. Una scommessa che, come Eataly, partirà da Torino, dove è in allestimento il primo store di Green Pea, 15 mila metri quadri. L’apertura era prevista per agosto, ma i problemi legati al Covid-19 faranno slittare la data di qualche mese, probabilmente a dicembre.

Farinetti
Un rendering dell’esterno di Green Pea, in legno, in parte recuperato in Veneto dopo la tempesta dell’ottobre 2018.

Un ritardo che non scalfisce l’imprenditore piemontese, che ha fatto il punto sull’avanzamento del progetto in un’intervista al Corriere. Spiegando: “Un bravo mercante annusa l’aria e arriva al momento giusto, né prima né dopo. Sono persuaso che siamo alla svolta dell’elettrico“. Non ci saranno solo le auto elettriche in vendita da Green Pea Torino, ma anche la possibilità di ricaricare: Enel X installerà 26 colonnine. E Farinetti è convinto che la mancanza di infrastrutture di ricarica sia un falso problema: “Le infrastrutture si possono fare. I consumatori sono scettici anche per l’autonomia e i costi. Ma lo sviluppo fa crescere l’autonomia e tra sconti e incentivi la soglia di prezzo si sta abbassando“.

“L’elettrico sarà uno status symbol, ho ordinato la 500e”

Come sempre avvenuto per l’auto, la scelta non è legata solo a fattori razionali. E Farinetti è convinto che “l’auto elettrica può e deve diventare uno status symbol. Come il telefono cellulare, da strumento per pochi all’inizio degli anni Novanta, è diventato indispensabile. E l’Italia ne è diventata il primo mercato in Europa“.

farinetti
Farinetti, che attualmente guida un’Alfa Romeo Stelvio, ha ordinato la nuova 500 elettrica.

Essendo basato a Torino, il primo store di Green Pee non poteva prescindere da uno stretto rapporto con il Gruppo FCA. Il patron ha incontrato il presidente John Elkann e ne è nata una partnership: “Nel reparto moving, 2 mila metri quadri a piano terra,  ci sarà uno spazio riservato a FCA con i veicoli elettrificati, dalla 500 elettrica alle Jeep ibride plug-in e a quelli a metano, in attesa delle vetture a biometano“: Farinetti stesso è in attesa di una 500 elettrica: “Come molti altri, sto compiendo il passaggio“. Un mercante di successo che diventa testimonial (interessato) delle emissioni zero.

— Leggi anche: Nuova 500 elettrica: foto, prezzi, autonomia