Home Auto Fai viaggi lunghi in autostrada? Le EV più adatte

Fai viaggi lunghi in autostrada? Le EV più adatte

31
CONDIVIDI
La Mercedes EQS e la Tesla Model 3 LR: ai primi due posti nelle auto più adatte per lunghi viaggi in autostrada.

Fai viaggi lunghi in autostrada? Ecco le elettriche che fanno al caso tuo, in un report della società di consulenza tedesca eMobility P3 Automotive.

Fai viaggi lunghi? Mercedes EQS davanti a Model 3

Si chiama P3 Charging Index e vuole mettere in luce le auto che combinano elevate prestazioni di ricarica e basso consumo energetico. L’ideale per viaggiare in autostrada, secondo gli autori del report, sarebbe caricare in 20 minuti l’energia necessaria per percorrere 300 km. La sosta per un caffè o poco più. Chi raggiungesse questo obiettivo, otterrebbe il punteggio massimo, 1, nell’indice P3. È un mix nel quale risulta imbattibile la nuova Mercedes EQS, col punteggio di 0,88, seguita dalla Tesla Model 3 Long Range, dalla Volkswagen ID.3 con batteria da 77 kWh e dalla Porsche Taycan.  

– Quanto consumano i 12 modelli esaminati –

viaggi lunghi in autostrada
I dati sono riferiti al consumo di kWh per 100 km: in blu il valore di omologazione WLTP, in grigio la percentuale che aggiunge l’ADAC, Automobil Club tedesco, dopo i suoi Eco-test su strada.

I 12 modelli presi in considerazione hanno tutti un indice superiore a 0,5. Gli altri, tra cui la Volvo XC40 Recharge, la Renault Zoe o la Opel Corsa-e, sono un gradino sotto e non compaiono nello studio.I dati sul consumo sono ottenuti incrociando una duplice fonte: l’omologazione WLTP  e gli eco-test su strada dell’Automobil Club tedesco, ADAC. All’interno della frecciata bianca è invece indicato il contenuto energetico delle batterie.

Fondamentali potenza media di ricarica e autonomia

La Mercedes EQS

È ovvio che non è importante solo il picco massimo di potenza raggiunto nella ricarica, ma anche la curva complessiva della quantità di energia immessa. È stato preso in considerazione uno riempimento dal 10 all’80%: per arrivare al 100% si perde troppo tempo, dato che la curva cala drasticamente. L’affermazione della EQS era prevedibile. Ha una batteria enorme, 107,8 kWh netti. E consumi molto contenuti in autostrada, grazie a un coefficiente aerodinamico di 0,20, il più basso mai registrato su vettura di serie.

   — Quanti km di autonomia aggiungi in 20 minuti —

fai viaggi lunghi Non a caso nei primi posti di questa classifica non compaiono i Suv, che invece da questo punto di vista sono penalizzati dal frontale imponente. L’unico limite della EQS è dato dal fatto di caricare solo a 400 volt, contro gli 800 della Porsche Taycan.  Ma la grande capacità della batteria consente le consente, dopo essere arrivata a una potenza di picco di oltre 200 kW, di mantenere a lungo una media di 164 kW.

Fai viaggi lunghi? Quanto impieghi a rifornire?

Il primo posto la Mercedes EQS l’ha ottenuto con 266 km di autonomia inseriti in 20 minuti. E le altre vetture? Secondo P3 Automotive, la Tesla Model 3 Long Range (che costa la metà della EQS) ha il limite di scendere molto rapidamente dai massimi nella potenza di ricarica. Non a caso è l’auto che ha la miglior performance a nei primi dieci minuti, pari a un’autonomia 149 km (dopo 20 minuti arriva a 221). Mentre l’Audi e-tron quattro, ad esempio, rimane pressoché costante a 150 kW per lungo tempo, ma paga l’aerodinamica poco efficiente.

 Non contano i picchi, ma la curva media di ricarica –

fai viaggi lunghi
Non basta avere picchi di potenza nella ricarica, occorre mantenere una curva media elevata. Ecco come si comprano i modelli presi in considerazione dal report P3 Charging Index

I media specializzati tedeschi fanno comunque notare che la strada da seguire non è quella di un’escalation verso batterie sempre più grandi e capaci. Ma piuttosto, per chi effettua viaggi lunghi, verso elevate potenze di ricarica, come gli 800V in cui la Porsche ha aperto la strada. Hyundai Ioniq 5, Kia EV6 e Audi e-tron GT hanno fatto questa scelta, ma non sono state prese in considerazione perché ancora non disponibili sul mercato. Lo saranno nel prossimo report e la classifica, probabilmente, cambierà.

—  Fai viaggi lunghi? Come si affronta una trasferta di 600 km con un’auto elettrica? Guarda il VIDEO  — 

31 COMMENTI

  1. Finalmente qualc uno che non acquisterà un auto elettrica , che fa 1500 km fermandosi solo per fare il pieno e senza mangiare o fare i suoi bisogni.
    Se fai questi viaggi la tua soluzione e solo Tesla che grazie alla autonomie e alla rete di Superchargers surclassa la concorrenza .
    Alle tue velocità , ci sono moltissimi esempi di youtuber che paragonano i consumi delle varie vetture a velocità diverse .
    Per verificare meglio ti consiglio di andare su Abrp così puoi verificare la fattibilità del viaggio .
    Su 1000 km pianifica max 2 soste di 20 min , se non ti prendi caffè e panino in 1000 km lascia stare l auto elettrica .
    Se poi vuoi risparmiare il 50% sui costi di viaggio scegli un auto elettrica

  2. Per chi invece fa viaggi lunghi saltuariamente, sarebbe auspicabile l’istituzione di un contributo per il noleggio occasionale di auto con alta capacità di ricarica. Il mercato attuale dell’auto è troppo orientato a spingere sull’acquisto di voluminose auto, che generalmente sono usate da singoli utenti. La transizione ecologica dovrebbe essere Intesa anche con un cambio di mentalità in tal senso.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome