Home Auto Exploit VW ID.4: in Europa l’EV più venduta ad aprile

Exploit VW ID.4: in Europa l’EV più venduta ad aprile

8
CONDIVIDI
La Volkswagen ID.4, qui in assetto off-road: è stata l'auto elettrica più in vendita in Europa ad aprile.

Exploit VW ID.4: il nuovo Suv tedesco è stato la vettura elettrica più venduta in Europa ad aprile. Al 2° posto un’altra Volkswagen, la ID.3, davanti alla Zoe.

Exploit VW, con ben tre modelli tra i primi dieci

In un mercato continentale che va ancora a rilento (1,029 milioni di immatricolazioni in aprile), le auto con la spina si vendono sempre di più. I clienti che hanno acquistato elettriche pure sono stati 71.500 (+338%), quelli di auto ibride plug-in 81 mila (+507%). Tra le prime domina Volkswagen, in un mese in cui Tesla non ha di fatto consegnato, dopo lo sprint di marzo per chiudere alla grande i conti del trimestre.

              — La top ten continentale delle elettriche —

exploit VW
Fonte_ Jato Dynamics. Dati riferiti ad aprile 2021 per i principali 26 mercati europei
exploit VW
La Fiat 500e al 6° posto in Europa.

Il dominio Volkswagen è anche a livello di gruppo, con il 34% di quota tra le elettriche. E per la prima volta un Suv sale al primo posto nelle EV più. Confermando le aspettative del marchio tedesco per la ID.4, che già stacca nettamente la sorellina ID.3, con 7.335 immatricolazioni contro 5.735. Sul podio sale anche la Renault Zoe, che però ha ormai perso la leadership continentale che aveva nel 2020. In sesta posizione la Fiat 500, alle spalle della Peugeot e-208 e della Hyundai Kona. Un ottimo risultato, visto che il Gruppo Stellantis dedica ben poche attenzioni promozionali al Cinquino a batterie.

Anche tra le elettriche ormai dominano i SUV

Ormai le auto con la spina, tra elettriche pure e ibride plug-in, valgono il 15% del mercato, una quota destinata a salire rapidamente. Una crescita trascinata soprattutto dai Suv, come la ID.4 e altri modelli in arrivo, sottolinea Felipe Munoz, analista di Jato Dynamics, la società che ha analizzato i dati (qui in dettaglio). E, come si diceva, la crescita delle plug-in continua ad essere più corposa delle elettriche pure.

exploit VW
Nel grafico a le quote di mercato di auto a benzina (in azzurro), a gasolio (in viola) e con la spina (in verde).

Tra le auto con doppio motore, a benzina e elettrico ricaricabile, svetta ancora la Ford Kuga, con poco più di 4 mila immatricolazioni. La seguono a poca distanza la Volvo XC 40 e la Peugeot 3008. Anche in questo mercato si fa molto forte il peso di Suv e crossover: ce ne sono ben sette tra le prime dieci, a conferma di un trend ormai inarrestabile.

 Le ibride plug-in più vendute —page2image16296832exploit VW

—- Leggi anche: in Italia la 500e sempre leader, parte bene la ID.4  —-

 

 

 

 

Apri commenti

8 COMMENTI

  1. Domanda: ma come fa Tesla a non vendere (o vendere pochissimo) in questo periodo? Intendo dire, come riescono a “drogare” il numero di vendite? Non ho visto sconti particolari di Tesla a marzo (anzi, forse avevano pure alzato il prezzo), e come fanno a vendere pochissimo adesso? Preparano forse degli stock di auto “pronta consegna” da vendere velocemente?
    Nessuna critica, volevo solo capire come funziona questa fluttuazione delle vendite.
    Riguardo al VW mi viene da confermare la tesi di Canard, ho girato qualche concessionario per valutare l’acquisto di una elettrica ID3 o ID4 per mia sorella e i concessionari avevano un po’ di pronta consegna.

    • Semplicemente le auto vengono prodotte in America e spedite via nave (circa 30 giorni di viaggio). La produzione della variante europea e quella usa (sono diversi in alcune cose per le diverse leggi) vengono alternate, quindi producono un lotto di europee e le spediscono. Il mese che arriva la nave fanno il botto di immatricolazioni, il mese dopo la nave non arriva e le immatricolazioni sono quasi zero. Poi arriva un’altra nave e nuovo botto… Non è una questione di prezzi, è una questione di logistica

  2. Ormai anche le pietre sanno che la Volkswagen obbliga i propri concessionari ad acquistare le auto che poi rimarranno ferme nei loro parcheggi.
    Quindi quelli di Volkswagen sono numeri di vendita fittizi e non reali.

    • Giusto aspettare i prossimi mesi, dunque: mica potranno comprarsi migliaia di macchine tutti i mesi, come fece la Fiat nel momento più buio, a inizio anni 2.000, con vagante di km 0…

    • Risposta generalista…. lo fanno tutte le Case con le vetture tradizionali. Con le elettriche Vw se le ordini servono almeno 3 mesi per averle, e nei concessionari sono pochi gli esemplari di prova o quelli esposti. E le vetture “di prova” le usano più il personale dei concessionari (che un po le “osteggiano” ma le adorano quando le guidano).

      • Ettore, ho visitato un paio di settimane fa 3 concessionarie VW in provincia di BG e LC. Tutte con ID4 in pronta consegna, potevo addirittura scegliere fra alcuni colori.

      • Se lo fanno quasi tutti i brand, non vuol dire affatto che sia una cosa giusta.
        Della serie: Tutti imbrogliano, imbroglio anch’io.
        Inoltre non lo fanno con vetture tradizionali.
        Riporto una notizia di Vaielettrico:
        Un report della ONG aveva accusato la VW di vendite fittizie di auto elettrificate, per evitare le multe UE.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome