Home Student EV-charging challenge di ABB per gli studenti di Ingegneria

EV-charging challenge di ABB per gli studenti di Ingegneria

0
CONDIVIDI
EV-charging challenge
EV-charging challenge per gli studenti di ingegneria

EV-charging challenge una sfida per tutti gli studenti di Ingegneria. Lanciata da ABB che ha aperto le iscrizioni per il concorso . Cosa si chiede? Un racconto sull’idea di mobilità elettrica dei futuri ingegneri.

L’azienda ha messo in palio i biglietti per ABB Formula-E PRIX a Roma. Come funziona? Ce lo spiegano i tecnici del challenge: “Lavorando in gruppo, utilizzando un massimo di 4 diapositive PPT, dovrai presentare un’idea / progetto innovativo nel campo dell’infrastruttura di ricarica EV per la mobilità elettrica”.

EV-charging per il consumatore

L’obiettivo è orientato al consumatore in un’ottica di sostenibilità ambientale: “Dovrai concentrarti su soluzioni facili da usare per gli utenti finali, ma allo stesso tempo massimizzare la sostenibilità: impatto ridotto sul sistema elettrico, possibilità di integrare diverse funzioni come l’accumulo di energia…”. Insomma  si deve puntare all”usabilità e alla riduzione dei consumi del progetto che si intende realizzare.

Come partecipare, alcune indicazioni

Alcuni elementi tecnici del lavoro da presentare, a iniziare da requisiti base: “La tua proposta deve essere breve e chiara”.

L’elaborato deve comprendere:

Una diapositiva di copertina con titolo del progetto e nomi completi dei membri del team.

Prima diapositiva: panoramica del progetto e dei suoi obiettivi.

Seconda diapositiva: focus sulla tecnologia e fattibilità del progetto.

Terza diapositiva: deve essere mostrato il ruolo potenziale di ABB in termini di nuovi prodotti e innovazione.

Presentare anche una registrazione

ABB
Il challenge intende migliorare l’usabilità dei sistemi di ricarica

Oltre la “scrittura” il contributo deve essere presentato sotto forma di registrazione (3 minuti) utilizzando il “Record Slide Show” di PowerPoint.

EV-charging, tutto in lingua inglese

E’ impossibile non conoscere la lingua inglese se si vuole lavorare ormai in tutti i settori. E anche per questo concorso le  diapositive devono essere redatte in inglese così come la registrazione.

Come inviare il lavoro

I progetti devono essere inviati via e-mail, entro il 6 marzo 2020 alle 12 al seguente indirizzo di posta elettronica: it-futureofwork@abb.com. Qui il link per il form.

LEGGI ANCHE: la sezione STUDENT di Vai Elettrico con i progetti, concorsi, iniziative di Università e gruppi studenteschi