Home Alla ricarica Europ Assistance, una fast a Reggio Emilia con vista sull’A1

Europ Assistance, una fast a Reggio Emilia con vista sull’A1

1
CONDIVIDI
Marco Baldioli, a sinistra, e Vincenzo Corradini inaugurano la colonnina di Reggio Emilia

 

Seconda tappa per il piano-colonnine di Europ Assistance. Dopo la stazione di ricarica rapida per veicoli elettrici inaugurata qualche settimana fa a Venaria Reale, Europ Assistance ha attivato un secondo impianto a Reggio Emilia. E’ collocato a poche centinaia di metri dal casello autostradale noto a tutti gli automobilisti per lo spettacolare ponte progettato da Calatrava. L’impianto è presso la sede dell’Autofficina Corradini, partner della Compagnia. Si sviluppa così il progetto della società dedicato alla mobilità elettrica.

Una ricarica sotto il Ponte di Calatrava

europ assistance Reggio Emilia

Il punto di ricarica è l’unico sul territorio della cittadina emiliana e testimonia l’impegno di Europ Assistance nell’offrire servizi dedicati a chi sceglie soluzioni di trasporto sostenibile.

La stazione di via Lincoln, dove ha sede l’Autofficina Corradini, è a disposizione dei clienti Europ Assistance e di tutta l’utenza che accederà al centro assistenza. L’autofficina  è specializzata nel soccorso stradale leggero e pesante sulla rete urbana ed autostradale. E’ in grado di fornire la prima assistenza anche a veicoli elettrici. Offre inoltre un’ampia gamma di servizi, dalla manutenzione e riparazione al tagliando, check gomme, sanificazione.

europ assitance reggio emilia
Il ponte di Calatrava al casello di Reggio Emilia

La nuova colonnina Europ Assistance di Reggio Emilia è di tipologia fast con 3 prese da 50 kW di potenza (prese CCS Combo e ChaDeMo) e una in corrente alternata quick da 22 kW. Potrà anche essere attivata e utilizzata con carta di credito, oppure RFID card, oppure, a breve, tramite app in roaming con il circuito internazionale Hubject.

Presto con l’app nel circuito Hubject

Attraverso la stessa app sarà possibile geolocalizzare le colonnine e prenotare il servizio di ricarica. L’ingresso nel circuito internazionale come  e-mobility provider avverrà entro l’anno, Sarà quindi interoperabile con oltre 90 mila punti di ricarica pubblici in tutta europa e in Italia con la rete di Enel X.

europ assistance reggio emilia
Marco Baldoli, Chief Auto Officer Europ Assistance Italia

«Seguire i clienti nei loro spostamenti fa parte della nostra storia; qualunque sia l’evoluzione del mezzo, noi continuiamo a essergli  accanto _ afferma Marco Baldoli, Chief Auto Officer Europ Assistance Italia».

L’impegno di Europ Assistance nella mobilità alternativa è iniziato 10 anni fa con l’introduzione di auto ibride prima e full electric poi nella flotta. Poi ha adottato mezzi di soccorso autorizzati a intervenire sulle auto elettriche. Infine, la possibilità di fornire un veicolo elettrico sostitutivo.

«Ad oggi con questo nuovo e importante progetto _ prosegue il manager _ vogliamo essere sempre di più il player di riferimento nell’assistenza per la nuova mobilità di quanti scelgono di porre attenzione al tema dell’impatto ambientale e della sostenibilità».

Europ Assistance, nell’auto elettrica a 360 gradi

Il progetto infrastrutturale di Europ Assistance prevede lo sviluppo di una rete di colonnine di ricarica all’interno dei Centri Soccorso e dei Centri Rent convenzionati. Prevede inoltre il potenziamento del servizio di noleggio con l’introduzione nella flotta di veicoli full electric. Entro la fine del 2021 saranno 75 i punti di ricarica, con l’obiettivo di arrivare a 220 nell’anno successivo.

I piani elettrici di Europ Assistance in digital talk

Nel video che segue l’Amministratore delegato di Europ Assistance Italia Fabio Carsenzuola spiega nel dettaglio i programmi della compagnia nella mobilità elettrica e la filosofia che li ispira. Con lui, in questo breve digital talks coordinato da Vaielettrico, il respknsabile e-mobility di Enel X Alberto Piglia.

In Italia dal 1968, Europ Assistance  è in grado di intervenire in più di 200 Paesi sia nel quotidiano che nelle situazioni di emergenza, con servizi di assistenza personalizzati e coperture assicurative per i Viaggi, l’Auto, la Salute e la Casa&Famiglia. In Italia ha chiuso l’esercizio 2020 con un fatturato di oltre 265 milioni di euro. Conta uno staff di oltre 820 persone e più di 10.300 centri di assistenza.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

1 COMMENTO

  1. Ma vi sembra una notizia così eclatante?
    Una colonnina da 50 KW, fra un anno, sarà considerata per neofiti della ricarica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome