Home Auto Enyaq iV in concessionaria: il prezzo vero da 28mila

Enyaq iV in concessionaria: il prezzo vero da 28mila

10
CONDIVIDI
La Skoda Enyaq iV nasce sulla stessa base tecnica della Volkswagen ID.4.

Enyaq iV: qual è il prezzo vero del Suv elettrico Skoda, al di là dei listini ufficiali? Per scoprirlo siamo andati in concessionaria, come normali clienti. Continuando un giro “all’ultimo prezzo” iniziato nel 2020. Abbiamo via via raccolto i preventivi di Renault Zoe, Opel Corsa-e, Peugeot e-208, VW e-Up, eNiro Kia e Kona Hyundai, SmartEQ, Mini e BMWi3,  Nissan Leaf, Mazda MX-30. Ora abbiamo visitato in incognito una concessionaria Skoda a Bologna, con tanto di test-drive.

Skoda Enyaq iV, i pre-ordini vanno alla grande

auto elettrica
La Skoda Enyaq iV 80 guidata per il test-drive in una concessionaria di Bologna, visitata come normali clienti.

La Skoda Enyaq iV va forte, a leggere i report che arrivano da tutta Europa. E a Bologna, nel salone  visitato è in esposizione solo da una decina di giorni, ma in tre mesi, ne sono state vendute ben 12.  Non male per una vettura che va da 30 ai 50 mila euro. “C’è chi l’ha comprata attraverso i pre-ordini e ha approfittato di ulteriori sconti aziendali“, racconta compiaciuto Giuseppe, il venditore. Senza provarla e aspettare le prime valutazioni. I “pionieri” li chiama Giuseppe,  che hanno avuto diritto a benefit  come l’abbonamento alle ricariche Ionity per un anno. Per il doppio ‘porte aperte’ di maggio, poi, gli appuntamenti sono volati via. Tante prove, tanti test-drive, tanto che quando siamo arrivati noi l’auto di prova aveva la batteria quasi scarica. L’interesse c’è, anche da parte di clienti giovani, come abbiamo verificato coi nostri occhi.

Skoda Enyaq iV : tre batterie, tre preventivi, eccoli

Preventivo auto elettrica
Il preventivo della Skoda Enyaq iV 50, versione entry-level del Suv elettrico prodotto dalla Casa del Gruppo VW.

Iniziamo dalla versione più economica (qui i dati delle tre disponibili). L’ENYAQ iV 50 ha una batteria da 55 kWh (netti 51 kWh), potenza di 109 kW e autonomia fino a 340 km (362 ciclo combinato). Il prezzo di listino è pari a 35.116,71 euro, a cui si aggiungono 730 euro per il colore metallizzato (messo di default, ma basta sottrarli e si prende il gratuito Blu Mediterraneo), 380 euro per il prolungamento garanzia per 4 anni/60mila km, 1100 euro per navigatore e infotainment. Si arriva  37.326,72 (di cui 6.731,05 euro l’IVA). A questo si applica lo sconto concessionaria di 2.602,04. Ma non è finita qui visto che bisogna poi aggiungere i costi aggiuntivi, che cambiano da produttore a produttore: kit consegna e sicurezza (254 euro), spese di rottamazione (181,49 euro), “messa su strada soggetta” (692,40 euro), IPT (497 euro), messa su strada esclusa Iva (142,98 euro). A tutte queste voci vanno sottratti l’incentivo statale di 8 mila euro (se avete un veicolo da rottamare) e lo sconto concessionaria ad esso legato di 2.602,04, legato. Il prezzo totale chiavi in mano è 28.500 euro.

La Enyaq iV 60 e la iV 80 da 31.500 e 49.000 euro

Enyaq iV

Cinquanta e più chilometri di maggiore autonomia possono fare la differenza, soprattutto se l’uso va oltre l’ambito e l’ambiente urbano. Li offre la Enyaq iV 60 (potenza di 132 kW e batteria da 62 kWh) con autonomia da 390 km (412 ciclo combinato). Il che permette, con 3.500 euro di differenza, di affrontare con un po’ meno apprensione l’ansia da autonomia.. Il prezzo base di partenza da listino è 39.116 euro. A cui vanno aggiunti obbligatoriamente 820 euro per il navigatore infotainment basic e altre 380 per il prolungamento della garanzia per 4 anni, fino a 60mila km. Il totale è 40.316 euro (7,270 di Iva), a cui volendo si possono aggiungere 730 euro per il colore metallizzato.

auto elettrica
Preventivo Skoda Enyaq iV 60

Lo sconto aziendale è da 2.697 euro, ma ci sono i costi aggiuntivi uguali a quelli della versione sopra (100 euro in più per la IPT.) Il totale chiavi in mano, dopo la sottrazione dell’ecobonus statale, è uguale a 31.500 euro. A questo punto il rivenditore (forse poco fiducioso sulle nostre potenzialità economiche…) propone che due preventivi possano bastare. Va bene. L’ultimo lo chiediamo a voce. Non spacchiamo il centesimo e non abbiamo tutti i dettagli ma, come ci sottolinea il venditore e poi il capo della concessionaria, con l’eco bonus siamo poco sotto i 50.000 euro. C’è da comprare uno dei due cavi. L’universal charger iV (11 kW AC) viene proposto a 700 euro.

Il test drive tra le strade di periferia di Bologna

Vista l’affluenza e le tante richieste, abbiamo dovuto attendere per il test drive. Un buon segno per l’elettrico e per il suv Skoda. Nell’attesa, ci hanno fatto accomodare sull’auto esposta all’interno del salone e valutare così gli ampi spazi interni dell’auto e soprattutto quello del bagagliaio. Eleganza, comfort e funzionalità, grazie anche a tanta tecnologia di assistenza, sono i tratti distintivi di Enyaq iV.

Enyaq ivFinita l’attesa, si parte per la piacevole “escursione” nella periferia bolognese al volante della Enyaq iV 80, la top di gamma. Lungo le strade del quartiere bolognese Santa Viola, con poco traffico e soprattutto qualche rettilineo, riusciamo a provare con maggiore libertà le prestazioni assicurate dal Suv della Skoda. Ottima l’accelerazione, anche se dev’essere ben governata per evitare consumi esponenziali. La guida è morbida, buona la visuale, tutta la tecnologia che serve ti aiuta nel parcheggiare. La sicurezza è da cinque stelle, come confermata dai test Euro NCAP (leggi). L’impressione è ottima, anche se non bastano pochi km per giudicare. Forse poche decina di km di autonomia in più per le versioni 50 e 60 le renderebbero più appetibili, ma ognuno farà i conti con le sue esigenze…

————————————————————————————————–

Enyaq iv— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

10 COMMENTI

  1. 700 euro per un cavo che su Amazon costa 150 euro? Ma non si vergognano nemmeno un pò? Certo che le EV sono la novità e probabilmente tutte le richieste non sarà facile soddisfarle ma oltre a dei prezzi gonfiati cercano di arraffare proprio su tutto.

    • Si ma non si è obbligati, lo fanno anche altri marchi più o meno con gli stessi prezzi; ma poi ognuno è libero di comprarlo in una delle tante piattaforme online. Insomma sui cavi per fortuna non c’è monopolio e il consumatore ha un’ampia possibilità di scelta.

    • Lo Universal Charger Škoda in questione non è un cavo ma una stazione di ricarica mobile che è possibile collegare da una schuko da 220 V fino a una presa industriale trifase da 400 V per ricaricare fino a 11 kW di potenza. Non ho mai trovato nulla di simile online a prezzi inferiori a 550/600,00 Euro. Pronto a essere smentito, ovviamente.

  2. Ho fatto un test drive di un giorno con la 80 full optional.
    Veramente un ottima auto! Pensate che i primi 120km di strade urbane ed extra urbane li ho percorsi consumando dal 100% all’ 83% della batteria. Solo il 17% per 120km !!!
    Ottimo confort sia per quanto riguarda l’assorbimento delle sospensioni (Favorita anche dal telaio attivo e dalle ruote di grande diametro ) che per quanto riguarda quello acustico con il pacchetto (optional) di insonorizzazione migliorata.

    • Condivido la valutazione, sul consumo vista l’autonomia tra 510/530 km vuol dire che ha una buona guida che ottimizza al massimo il consumo.

  3. A questo prezzo è davvero competitiva. La ID4 city costa 7000 euro di più, troppi (il prezzo è giusto, in questo modo VW può spennare i polli mentre chi è più attento al rapporto prezzo/qualità rimarrà nel mondo VW scegliendo la sottomarca Skoda). Peccato che il prezzo reale sia più alto rispetto a quello di listino: il garante della concorrenza che aspetta a farsi sentire?

  4. come sempre sbagliano a calcolare l’ipt e te la fanno pagare sui kw pieni e non su quelli che saranno a libretto che per la enyaq sono 70.
    a me il concessionario ha messo 320€ perché nella mia provincia c’è la maggiorazione del 30%

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome