Home Moto & Scooter Energica riparte: nuovo socio (Negma) e ordini per 2,9 milioni

Energica riparte: nuovo socio (Negma) e ordini per 2,9 milioni

0
CONDIVIDI

 

Energica riparte e si mette al lavoro per evadere ordini che sono saliti a  2,9 milioni di euro. E’ una cifra che supera del 125% l’intero fatturato del primo semestre dello scorso anno. L’azienda comunica di aver realizzato questa  performance prima della chiusura per Covid-19, il 25 marzo. Prima dello stop Energica aveva consegnato il 23% degli ordini in portafoglio e ora conta di completare le consegne entro luglio.

Dall’America quasi metà dei nuovi ordini

Energica ha raccolto il 41% degli ordini sul mercato americano e circa la metà delle moto ordinate sono già oltreoceano in attesa di essere consegnate. Il 15 aprile, in pieno periodo di lock down, Energica ha sottoscritto un accordo con Negma Group. Il fondo d’investimento si è impegnato a sottoscrivere un aumento di capitale di 500 mila euro (303 mila azioni al prezzo di 1,65 euro ciascuna). Ha sottoscritto inoltre un prestito obbligazionario convertibile con warrant per altri 4 milioni di euro, rinnovabile per ulteriori 3 milioni.

Negma Group in Energica e in Askoll

Negma Group è un  investitore specializzato in strumenti ibridi di capitale e debito con sede a Dubai e Londra. Poche settimane prima aveva investito anche in Askoll EVA spa, l’ azienda di Dueville (Vicenza) che produce scooter elettrici. Anch’essa, come Energica, è quotata sul mercato Aim di Borsa italiana. Negma verserà 3 milioni di euro in obbligazioni convertibili in azioni della società. Askoll ha chiuso il 2019 con circa 17,5 milioni di euro di ricavi (+23,4%), ma con un ebitda negativo per 4,3 milioni, una perdita di 11,965 milioni e un debito finanziario netto d 10,2 milioni.

La “Ribelle” ultima nata di casa Energica

Tornando a Energica Motor, la ceo Livia Cevolini ha dichiarato: «Siamo estremamente soddisfatti di aver sottoscritto con Negma un accordo di grandissima importanza per il nostro Gruppo che consentirà di realizzare i piani dichiarati e attualmente in corso».

Elaf Gassam, presidente di Negma Group, ha commentato: «Energica rispecchia pienamente la nostra filosofia di investimento in Italia, volta a promuovere l’innovazione nell’ambito della green economy a livello nazionale ed internazionale».

Dopo l’annuncio dell’accordo il titolo Energica ha accelerato in Borsa, recuperando le perdite accumulate nelle drammatiche sedute seguite all’esplosione della pandemia Covid-19.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.