Home Bici Prima Pagina E-mtb che passione: dal crowdfunding al dopo Covid

E-mtb che passione: dal crowdfunding al dopo Covid

0
CONDIVIDI

E-mtb che passione. Il futuro prossimo delle e-bike sembra essere quello di mezzi fatti per il fuoristrada, ma adattabili anche ai tragitti cittadini. I costruttori si adeguano e anche quelli che cercano fondi si stanno buttando su questo segmento di mercato. Vediamo una carrellata dei modelli presenti  sulle piattaforme di  crowdfunding.

E-mtb che passione, follia Reevo

Una e-mountain bike senza raggi né mozzi. Questo il futuro secondo Reevo, progetto degli Stati Uniti e realizzazione malese di cui avevamo già parlato qui quando avviò la sua campagna di crowdfunding. A differenza delle tradizionali e-bike, Beno Inc propone un veicolo dal design originale che vede accoppiare a un telaio, due ruote senza raggi né mozzi: non a caso si definisce hubless.

Un design rivoluzionario

Le ruote di questa bicicletta sono in grado di muoversi grazie a un sistema che prevede l’uso di un doppio cerchione. Uno mobile che mantiene il pneumatico e l’altro fisso, dotato di cuscinetti che permette alla ruota di scorrere. Con un telaio costruito in lega di alluminio resistente, pesa poco meno di 25kg e può trasportare una persona fino a 120kg. Inoltre, grazie al motore da 250 watt può raggiungere la velocità massima di 25 km/h: negli Usa, invece, sarà disponibile il modello da 750 watt che consentirà di toccare le 40 miglia orarie (circa 64 km/h).

Dimenticate i raggi su Reevo

Reevo monta sensori di movimento e di luminosità ambientale, fari led installati direttamente sulle ruote e anche un sistema di antifurto basato su autenticazione biometrica. Cioè che permette di avviare la bicicletta solo dopo aver scansionato l’impronta digitale del proprietario.

Inoltre avvisa l’utente con una notifica sullo smartphone se la bicicletta dovesse subire movimenti imprevisti quando è parcheggiata. Grazie a un modulo GPS utile per tracciare gli spostamenti.  la e-bike di Beno Inc è dotata di una batteria da 10.5Ah che consente di percorrere poco meno di 60 km con una ricarica completa che si fa in 3 ore. 

Reevo si carica in 3 ore

Secondo le previsioni, le prime unità di Reevo saranno consegnate in tutto il mondo dal prossimo maggio ma si può già preordinare su Indiegogo, con un costo che sta sui 1.900 euro. Su Indiegogo la campagna di finanziamento ha chiuso con quasi 4 milioni di dollari raccolti, la e-bike è comunque ancora acquistabile con lo sconto.

E-mountain Eunorau: una bestia

Una e-bike potente e dalla trazione mai vista: ecco cos’è la Defender-S di Eunorau che lancia anch’essa  la sua campagna di crowfunding su Indiegogo. Una e-mountain all-wheel-drive: con due motori elettrici Bafang. Uno nel mozzo della ruota anteriore e l’altro nel mozzo della ruota posteriore. Evitando quindi di mettere propulsori nel solito alloggiamento centrale. Entrambi i motori hanno un funzionamento a 48 volt, con potenza di 750 W, per un totale quindi di 1.500 W nel caso della bici AWD. La batteria è prodotta con celle al litio di Samsung SDI, ed è da 672 Wh, ma è disponibile anche l’opzione da 816 Wh, ed anche una seconda unità, da montare sopra il tubo obliquo, per ulteriori 816 Wh, per un totale dunque di 1.632 Wh.

Cambio Shimano a 9 velocità e ruote fat da 26″ per 4″ di larghezza. Una versione espressamente “europea” non viene mai citata tuttavia la spedizione è comunque accettata per tutto il mondo, lasciando intendere un uso solo privato della e-bike. Insomma così com’è, in strada non può circolare. L’ammortizzatore è un DNM A0-42RC, con un travel più generoso di 165 mm.

Ruote grandi e motore potente per andare ovunque

Partecipando alla campagna  su Indiegogo si può scegliere di acquistare il modello base Defender-S, per circa 1.500 euro. Oppure la Defender-S Pro, che per l’equivalente di 1.675 euro offre la trazione su entrambe le ruote. 

E-mountain by PXcycle

PXcycle con sede a Portland ha appena lanciato l’ultima versione della sua e-mountain bike. Chiamano la nuova pXcycle EX-C + la “e-bike più versatile del mondo” e la bici è  disponibile con uno sconto del 50% durante l’attuale promozione di lancio e viene spedita in tutto il mondo.

Includono tutti un telaio per mountain bike urbano con sospensione anteriore, freni a disco idraulici e un motore a trazione centrale con un sensore di coppia per attivare la pedalata assistita. L’entry-level pXcycle EX-C 250 ha il motore limitato a 250W di potenza. Quindi buona per l’Europa. Non c’è acceleratore, il che mantiene la bici classificata come e-bike di Classe 1 negli Stati Uniti e come e-bike da strada in Europa.

La bici è dotata di una piccola batteria da 36 V 10 Ah, ma viene certificata un’autonomia massima di 90 km grazie all’efficiente funzionamento a pedalata assistita di questo modello.  Il pXcycle EX-C 250 è attualmente disponibile  a 1.295 dollari (1.100 euro circa) grazie allo sconto della metà dal suo prezzo consigliato di 2.590 dollari. Con 150 euro in più viene fornita con una batteria più grande da 36 V 13 Ah, illuminazione a LED integrata e un portapacchi anteriore e posteriore.

PXcycle EX-C + 400 ha un prezzo è di circa 1.400 euro, ma poi la potenza porta la velocità a 45 km/h con tutte le restrizioni  che sappiamo. Questo modello raggiunge i 600 W di potenza e include anche i portapacchi anteriore e posteriore integrati, nonché l’illuminazione a LED integrata. Le bici sfoggiano anche display retroilluminati, trasmissioni Shimano a 9 velocità, pedali in lega e pneumatici fuoristrada.

E-mountain Avarax, ma generosa

Avarax-E, con una linea di prodotti particolarmente economici, presenta due modelli in alluminio molto essenziali, con forcella ammortizzata, freni a disco e motore elettrico nel mozzo della ruota posteriore. La particolarità che viene evidenziata è quella di essere “self-cleaning”, cioè che grazie al trattamento di verniciatura “idrofobico”, respinge fango e sporco di ogni genere. Avarax-E – Self-Cleaning & Most Affordable E-bike, è attualmente in vendita su Kickstarter con prezzi di lancio a partire da 499 euro.

Le e-bike Avarax-E sono costruite con telai in alluminio 6061, molto resistenti e leggeri, che uniti ai selezionati componenti, portano il peso ad appena 15kg. Le sospensioni frontali con escursione di 80mm e la coppia di freni a disco da 160mm, garantiscono adeguato comfort e sicurezza nel controllo. Le bici sono dotate di cambio Shimano Tourney a 7 velocità.

Per quanto riguarda l’assistenza elettrica, questa è garantita da un motore BLDC da 250/500W situato nella ruota posteriore e alimentato dalla batteria agli ioni di litio nascosta nel telaio (48V – 11,4 Ah – LG cell). Il tempo di ricarica è di circa 90 minuti e l’autonomia di 100km. 

Versione super lusso

Tre i modelli disponibili: Avarax-EL (Telaio donna – 250W – Prezzo € 499) – Avarax-ES (Telaio uomo – 250W – Prezzo € 599) – Avarax-EX (Telaio uomo – 500W – Prezzo € 699). Tutti hanno la pedalata assistita e l’acceleratore manuale, per una risposta più immediata. Inoltre il display gestisce tutte le principali funzioni della bici, insieme alla Avarax E-APP per smartphone.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome