Home Bici Prima Pagina E-mountain bike nuove di zecca per scappare dalla zona rossa

E-mountain bike nuove di zecca per scappare dalla zona rossa

0
CONDIVIDI

E-mountain bike nuove di zecca, la risposta giusta per fuggire dalla zona rossa una volta che il Covid19 ci darà tregua. Il mercato 2021 lancia modelli davvero interessanti. Ecco una panoramica

E-mountain bike  nuove: lusso Porsche

Porsche entra nel mondo delle e-bike con due nuovi modelli di biciclette elettriche di alta gamma. Per farlo ha deciso di collaborare con Rotwild, azienda tedesca specializzata in e-mtb. Non sono e-bike per tutte le tasche, ovvio visto il marchio. Cross è per il fuoristrada, mentre la versione Sport è per un utilizzo urbano. Entrambi i modelli sono dotati di un telaio in carbonio, doppia sospensione anteriore e posteriore e sono equipaggiati con il motore Shimano EP8 da 85 Nm e batteria con capacità di 504Wh.

Modello Cross in scuro e Sport in chiaro

 

Ammortizazzione Magura
Catena e non cinghia

L’e-bike Cross è più una mountain bike full suspension con reggisella telescopico, pneumatici da Mtb e una forcella ammortizzata a steli rovesciati Magura Boltron. Con escursione da 100 mm e di un ammortizzatore Fox Float DPS. Questa bici ha i freni Magura MT Trail con dischi da 220 mm specifici per e-bike. La trasmissione utilizza un sistema meccanico Shimano XT a 12 velocità mentre le ruote sono della Crankbrothers a 12 razze. Il peso della ebike Cross è di 21,7 kg in taglia M compresi i pedali e viene venduta al prezzo di 8.000 euro circa.

La city bike di Porsche rientra nella categoria delle e-bike SUV sportive. Nonostante sia un modello progettato per strade asfaltate, ha forcella e ammortizzatori uguali a Cross. E non ci sono dubbi sull’utilizzo polivalente di questa e-bike anche su percorsi Trekking.

Ecco Porsche Cross

Anche la trasmissione è di livello con un sistema Shimano XT a 11 velocità con tecnologia elettronica Di2, completano l’allestimento i freni a disco idraulici Magura MCi con passaggio dei cavi all’interno del manubrio che rendono l’estetica molto pulita.

Il peso dichiarato dall’azienda per la e-bike Sport è di 21,2 kg in taglia M e con pedali inclusi e viene venduta al prezzo di 10.000 euro.

La Sport vale ciò che costa

E-mountain bike nuove: risposta Ducati

Non va dimenticata la nostra Ducati. La Ducati by Thok MIG-S versione 2021 si presenta dotata del collaudato motore Shimano Steps E8000 e di una nuova batteria Shimano che prevede il 26% di energia in più rispetto alla precedente versione, posizionata al di sotto del tubo obliquo. Con i suoi 150 mm di escursione all’anteriore e i 140 mm al posteriore, la All Mountain Ducati consente di esplorare qualsiasi sentiero. MIG-S è dotata di forcella Marzocchi Bomber Z2, ammortizzatore Fox Float TPS, freni Sram Guide T a 4 pistoni, cerchi THOK e-plus da 29″ all’anteriore e 27,5″ al posteriore con gomme Pirelli Scorpion E-MTB “S”, trasmissione a 12 velocità 11-50. Costo 4.890 euro.

Versione ibrida, un po’ città e un po’ off

A qualcosa meno c’è e-Scrambler Ducati by Thok è la trekking e-bike “urban ready” che si ispira alla “Land of Joy”. Permette di spostarsi nel traffico cittadino ed esplorare le strade di aperta campagna. Il telaio è in alluminio, il motore è il Shimano Steps E7000 da 250 Watt con batteria da 504 Wh e gli pneumatici i Pirelli Cycl-e GT. Cambio Sram NX 11 velocità, freni Sram a 4 pistoncini. Prezzo 3.699 euro.

La “dura” di casa Ducati

E-mountain bike nuove: Brinke Xplorer

Brinke nella collezione 2021 introduce la prima Trekking e-bike biammortizzata XPLORER EP8, con il nuovo motore EP8 e con la batteria con maggiore autonomia da 630 Wh. Per Brinke si tratta della prima trekking full suspension, con escursioni di 100 mm. Ci sarà una versione con motore E7000 a prezzo inferiore: 3.899 euro contro 4.250 euro.

Brinke Xplorer, anima fuoristrada ma rigiocabile anche in città

Inoltre ha confermato Overland nei diversi allestimenti e tipologie di telaio. Con prestazioni più potenti grazie alla nuova batteria SHIMANO BT-E8036 da 630Wh. Per garantire un’autonomia fino a 200km. Al tempo stesso, come per le altre e-bike Brinke con cambio automatico, il ciclista può scegliere in qualunque momento di impostarlo anche in modalità manuale per una pedalata sempre personalizzata. 

Overland si conferma negli apprezzamenti dei ciclisti

Overland di Brinke può essere scelta anche nella versione più sportiva XT, con cambio manuale e motore SHIMANO per MTB E7000, potente e silenzioso. Per entrambe è previsto telaio idroformato in lega di alluminio 6061 650b sia in versione sport sia comfort, con batteria integrata.

Sia Overland Di2 sia Overland XT sono disponibili nelle taglie S,M,L, nella versione Di2 a  3.799 euro e nella versione XT a 3.599.

Trek e-mtb, punta sulla leggerezza

Trek ha ampliato la gamma di e-MTB con il nuovo modello E-Caliber, capostipite di un’inedita famiglia di leggere mountain bike elettriche da fuoristrada equipaggiate con sistemi Fazua. Monta un esclusivo ammortizzatore IsoStrut di Trek, la nuova E-Caliber predilige le lunghe distanze e le velocità del cross.

Trek motorizzata Fazua

Grazie a un sistema di sospensione specifico e all’assistenza elettrica aggiuntiva, permette di facilitare la pedalata sui percorsi di cross country, consentendo di conservare le energie più a lungo e di coprire distanze superiori.

A differenza delle tipiche mountain bike elettriche, sempre più rivolte alla guida sui terreni impegnativi e sulle risalite per permettere ai rider di scatenarsi in discesa, E-Caliber offre una leggera soluzione concepita per migliorare l’esperienza sui percorsi off road più autentici.

Trek sull’off road non scherza affatto
Sospensioni da fuoristrada

La E-Caliber è la mountain bike elettrica full suspension più leggera di Trek: la versione top di gamma prevede un peso limitato a poco più di 15kg. Il leggero sistema di azionamento raggiunge a malapena i 4kg e supporta velocità fino a 25km/h. Quando viene superato il limite massimo di assistenza, il sistema non presenta alcuna resistenza o inerzia.

E-mtb Canyon: certezze e prezzi medi

Canyon presenta la nuova Torque:ON, la sua prima e-mtb da Freeride. Ripresa dalla versione standard e potenziata con il motore Shimano EP8 con 85Nm di coppia e batteria da 504Wh con autonomia fino a 100 km.

Praticamente una moto da cross

 

Sospensione Triple Phase

La nuova Torque:ON è realizzata con un telaio in alluminio, escursione posteriore da 175 mm e anteriore da 180 mm, formato ruota da 27,5″. La tecnologia Triple Phase suspension è stata ottimizzata per offrire migliori performance sulle e-mtb: effetto pedal kickback ridotto per una qualità di guida estremamente fluida e livelli di trazione incredibili.

L’angolo sterzo aperto (63,5°) e il reach allungato della Torque:ON assicurano stabilità alle alte velocità e sui pendii più ripidi. La lunghezza ridotta dei foderi orizzontali garantisce invece elevata maneggevolezza, sia nelle curve che nei sentieri stretti.

Torque ON8

La Torque:ON 2021 disponibile in due modelli: Torque:ON 9 e Torque:ON 8, per entrambi i modelli sarà prevista anche l’opzione di una batteria addizionale da 504Wh. Prezzo 5.799 € per On9 e 4.499€ per la On8.

Torque ON9

Malaguti nel mondo e-mtb, ma parla tedesco

Malaguti mantiene “lo spirito di Bologna” ma dal 2018 è austriaca per proprietà e mentalità. Ecco allora la seconda generazione di e-bike tutte pensate per il fuoristrada a diversi livelli. Ci sono due emtb e 4 modelli di trekking e-bike. Che seguono le iniziali city e-bike Bolonina e Pescarola. 

Malaguti si dà al fuori strada e-bike

L’effetto che si ha leggendo i nomi è poco piacevole, va ammesso, lo stesso che si prova di fronte agli spagetti bolonnaise e storpiature del genere. Eppure le e-bike in questione sono molto valide. La motivazione di entrambe le scelte è una: sono vendute per ora solo in Austria, Germania e Svizzera. Una beffa, come il sito ufficiale soltanto in tedesco.

Scelta della catena più funzionale ai percorsi accidentati

Malaguti per la sua prima linea di e-bike è andata sul sicuro, ha scelto il motore elettrico più diffuso in Europa. Parliamo di Bosch Performance Line CX, che riesce ad arrivare a 85 NM di coppia massima. A seconda dei modelli, troviamo batterie Powertube da 500 o 625 Wh.

Malaguti e-mtb guarda al prezzo

I tre modelli di e-mtb Malaguti, la front Brenta con 120 mm di escursione, la All Mountain Civetta FS con 150 mm di travel e la e-enduro Superiore LTD che monta un forcellone Fox con gli steli da 36, hanno tutti il telaio in lega di alluminio 6061.

La Malaguti Brenta

Una scelta fatta per mantenere le e-bike a un prezzo competitivo: infatti si parte da un minimo di 3.199 per arrivare ad un massimo di 5.499 euro. Out il carbonio, ben più costoso.

La scelta del motore non poteva essere che Bosch

Il discorso fatto sul motore è valido anche per le trasmissioni. Anche questo caso Malaguti è andata sul sicuro, scegliendo il maggior produttore al mondo che è Shimano. Sulla front Brenta troviamo un Deore a 10 velocità mentre ha equipaggiato la e-enduro Superiore LTD con l’XT 8120.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome