Home Aziende Emilia Romagna sostiene Silk-Faw, Minarelli e Reinova

Emilia Romagna sostiene Silk-Faw, Minarelli e Reinova

0
CONDIVIDI
fabbrica silk-faw
Il progetto dello stabilimento Silk-FAW in fase di allestimento vicino a Reggio Emilia.

Emili Romagna: milioni di euro di fondi pubblici per i costruttori di veicoli e motori elettrici. La Regione, per attrarre nuovi investimenti, ha stanziato 31,5 milioni legati ad una spesa totale di 77 milioni. Previste 733 nuove assunzioni.

Emilia Romagna
Hongqi S9, la prima auto che verrà prodotta da Silk-FAW a Reggio.

Emilia Romagna: a Silk-Faw 4 milioni, ne investe oltre 11 per 193 occupa

Tra i 25 progetti selezionati nella regione della Motor Valley c’è tanta mobilità elettrica. A iniziare dai cinesi di Silk-Faw Automotive Group Italy, con stabilimento a Reggio Emilia per la produzione di auto. O dalla mitica Minarelli, che punta alle  moto elettriche. E poi l’innovativa Reinova, che opera a Soliera nel modenese. Il progetto presentato da Silk-Faw in particolare, vuole coinvolgere il mondo della ricerca, dalle università alle start-up. Gli è stato assegnato un contributo da 4 milioni di euro su un investimento da 11,135 milioni.  A questi si sommano altri fondi dedicati all’occupazione di persone svantaggiate e/o disabili. Sono 502mila euro di contributo per un investimento da 960mila euro. Si parla spesso di perdite di occupazione per la transizione elettrica, a Reggio Emilia si stanno creando 193 nuovi posti e di questi 105 saranno laureati. Lavoro buono.

Emilia Romagna
La Minarelli dalla Yamaha a Fantic. E ora si punta sulle moto elettriche

Emilia Romagna / Minarelli (Fantic) investe sull’elettrico

Fantic ha rilevato un anno fa da Yamaha la Minarelli. La storica azienda di Calderara di Reno, una manciata di km da Bologna, ora punta sull’elettrico. A leggere la graduatoria dei beneficiari è chiarissimo l’oggetto del contributo: “progetto e realizzazione di motori e veicoli elettrici“. Bene. Nelle casse aziendali entra un contributo da 1,519 milioni su un investimento da 3,936 milioni. Un’altra fetta di finanziamenti è destinata a “progetti formativi finalizzati a fornire le competenze tecniche e tecnologiche, di tipo gestionale e comportamentale collegati all’innovazione dei prodotti e dei processi in corso presso Motori Minarelli”. C’è da formare il personale, la Regione mette a disposizione 45 mila euro, su un investimento da 90mila. Si sceglie la propulsione a batteria, ma non solo. Altri 2,4 milioni (su un investimento da 6,4) sono destinati alla produzione di nuovi motori endotermici “ad elevata sicurezza e riduzione di emissioni“. In totale si stimano 61 nuovi occupati (24 laureati).

Un milione per il Battery Test di Reinova

YouTube player

 

Nella Motor Valley dell’ Emilia-Romagna c’è grande fermento anche sul tema batterie, il cuore dell’auto elettrica. Un’impresa protagonista è Reinova (video sopra), che abbiamo definito piccolo grande miracolo elettrico italiano (leggi qui). Sul territorio modenese, a Soliera per la precisione, sta attivando sinergie e collaborazioni. Il progetto presentato da Rei Lab Srl  e definito “nuove tecnologie e metodologie operative per una Battery Test House intelligente” ha ottenuto un contributo di 1,150 milioni, per un investimento da 2,781 milioni e 30 nuovi occupati (26 laureati).

Risorse anche per robotica e intelligenza artificiale

Il bando ha premiato anche aziende di robotica. Come la BF Spa di Iolanda di Savoia (Ferrara) per il progetto “sviluppo di prodotti e servizi AgriTech per massimizzare l’efficienza e la sostenibilità delle filiere agroalimentari“. Qui è stato concesso un contributo da 2,898 milioni per un investimento da 6,327 e 20 nuovi occupati, tutti laureati. La Unitec di Lugo (Ravenna) vuole realizzare un centro di ricerca con diverse applicazioni, tra cui uno dedicato a robotica e intelligenza artificiale al servizio della raccolta della frutta in campo. Infine la Gaiotto Automation Spa di Piacenza: sviluppo di tecniche avanzate di programmazione di robot industriali. Contributo regionale: 883mila euro su un investimento complessivo di 2,212 milioni e 25 nuovi occupati (13 laureati).

Emilia Romagna— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome