Home Incentivi Emilia Romagna da non credere: incentivi alle ibride

Emilia Romagna da non credere: incentivi alle ibride

42
CONDIVIDI

Emilia Romagna da non credere: mentre tutto il mondo incentiva l’elettrico, la Regione stanzia 9 milioni su tre anni per l’acquisto di vetture ibride. Senza distinzioni: nel calderone anche le auto che in elettrico fanno un km o due.

Emilia Romagna: contributo di 573 euro

Sul sito della Regione si annuncia “un contributo fino a un massimo di 191 euro (pari al costo del bollo medio), ai cittadini residenti in Emilia-Romagna”. Destinato a chi acquista “un’auto ibrida di prima immatricolazione ad uso privato con alimentazione benzina-elettrico, gasolio-elettrico, gpl-elettrico, metano-elettrico o benzina-idrogeno. Il contributo che sarà accreditato direttamente, a seguito della registrazione su una piattaforma web dell’Ente, viene erogato in tre tranche – una all’anno dal 2020 al 2022 – e potrà arrivare fino ad un massimo di 573 euro per auto.

Emilia Romagna
L’assessore alla mobilità della Regione Emilia Romagna, Andea Corsini.

L’assessore alla mobilità, Andrea Corsini, è convinto che si tratti della strada giusta per migliorare la qualità dell’aria. “E’ un incentivo apprezzato, che ha dimostrato di andare incontro alle esigenze dei cittadini. “Come ci dicono i numeri, in un paio di anni le domande  sono più che raddoppiate passando dalle 2.046 del 2017 alle oltre 4.300 dello scorso anno. Un’adesione che aiuta il rinnovo del parco auto dell’Emilia-Romagna e la mobilità sostenibile”.

Solo con l’elettrico una mobilità veramente sostenibile

Il problema è proprio capire che cosa intende l’assessore Corsini per mobilità sostenibile. Tutte le associazioni ambientaliste sono ormai concordi nel ritenere che le ibride funzionino in elettrico, a emissioni zero, per percorsi limitatissimi. E tutti gli studi a livello internazionale, tra cui da ultimo quello di Naure Sustabinability, hanno chiarito che l’elettrico è la soluzione più efficace. Posizione condivisa ufficialmente dall’AEA, l’Agenzia Europea per l’ambiente (qui l’articolo). incentivoIn Emilia-Romagna i contributi per le auto elettriche c’erano, ma i termini sono scaduti e il presidente Stefano Bonaccini aveva fatto sapere che se ne sarebbe riparlato dopo le elezioni del 26 gennaio. Dopo la formazione della Giunta, in febbraio, si è entrati nel tunnel del Corona Virus e nessuno pretendeva che gli incentivi all’elettrico fossero una priorità. Ma neanche che arrivasse questo incomprensibile incentivo all’ibrido. Ormai sono le stesse Case auto a dirlo: lo dice Massimo Nordio, presidente di Volkswagen Group Italia. Lo dice, con ancora più forza Gaetano Thorel, che guida il gruppo PSA (Peugeot-Citroen-Opel, qui l’articolo).  Emilia Romagna da non credere.

 

 

42 COMMENTI

  1. Prima di comprare una Toyota C-HR ibrida usavo una vecchia Mercedes 270 turbodiesel che faceva una media di 15 km/l oppure una Kia Pìcanto (quindi un’utilitaria) che faceva i 18. Con la toyota, che è un quasi SUV da 15 quintali, sono arrivato a fare i 29 km/l. Non sarà emissioni zero, ma è un buon miglioramento che mi sembra giusto incentivare in attesa che l’elettrico sia più abbordabile. Per il mild hybrid effettivamente è un bel regalo, visto che copre buona parte del costo:un buon motivo per ridurre un po’ i consumi a costo zero. Comunque per la prossima auto conto di passare all’elettrico.

    • Tu pensa che a me non conviene nemmeno passare all’elettrico, ho una A170 CDI di più di 20 anni che mi fa 33/35km/LT alla pompa.
      Tagliando una volta all’anno al modico costo di 200€
      Comoda e spaziosa. Quando deciderà di abbandonarmi, me ne prendo volentieri un’altra!

      • Ma dai !!!!! 35 km a litro ma per favore ! Cos è uno scooter ??
        Ma dai ma come li calcolate i consumi a motore spento ???

      • Balle… Ma neanche se mi dicessi che fai 25km/l ti crederei. Ho lavorato in Mercedes 15 anni e conosco quel motore come le mie tasche….

        • No, un auto da 1100kg con un buon motore, da bassi costi di gestione, con un buon CX.
          Poi, non abito in montagna, se non sapete portare un diesel, sicuramente non aspettatevi neanche chissà che percorrenze con un’elettrica.
          Se si potessero postare foto, Ve le posterei volentieri.
          Probabilmente per le percorrenze attuali che faccio un elettrica potrebbe fare al caso mio, ma costano decisamente troppo.

  2. Io ho comprato una ibrida in ottobre 2019 , ho pagato il bollo e ancora sto aspettando il rimborso. Ho seguito la procedura indicata sull apposita pagina della regione Emilia Romagna, ho perso una mattinata per fare confermare la mia identità come richiesto. Mi è arrivata l’email di conferma. Non era più semplice esentare dal pagamento del bollo come si fa in altre regioni?

  3. Perché non si pubblica quanto costa fare una ricarica completa veloce ( costo al KWH) o anche comunque una ricarica completa ma non veloce. Poi, nel costo di ricarica ci sono le accise che gravano sui carburanti tradizionali? Prima o poi le accise saranno da includere e quindi ..
    si dovranno considerare al fine di valutare come sia il costo vero di circolazione di auto elettrica.
    Per intanto una ricarica veloce fa si che il costo di circolazione sia equivalente ad un’auto dal consumo di benzina pari a 8-10km/litro..
    credo che la miglior soluzione siano auto ibride.. combinate con motori termici piccoli e piccolo motore elettrico.. in via tendenziale le auto da 200 cavalli e più saranno da dimenticare, e chi ha voglia ebrezza di guida sportiva può trovare soddisfazione con la PlayStation o ad un ‘Luna Park’.

    • Mi puoi far vedere quali conti hai fatto? Secondo me hai letto la notizia della ricarica rapida da qualche parte e ora sei convito che le elettriche costano come le auto tradizionali. Ma è tutto un altro paradigma: a parte che le accise non potranno mai esserci perché se l’energia e prodotta dal mio pannello voglio vedere come fai ad aggiungerle. Inoltre le elettriche fanno dai 150 ai 200 Wh/km, il kWh costa mediamente 20€cent, quindi parliamo di 5€cent a km. Fammi il corrispettivo con il carburante.

    • Ps. con 5€cent considero una Tesla che fa 220Wh/km e 23€cent/kWh, quindi sono stato molto largo

      • Non per smentire, ma sul kWh devi considerare il costo del kWh aggiuntivo, quindi se fai i conti vai dai 16 ai 18,5 cent al kWh (senza considerare che se hai il fotovoltaico costa dai 0 ai 6 cent). Non bisogna considerare anche i fissi tranne che per linee nuove (e in genere uno a casa l’elettricità la ha anche per comprare una auto elettrica)

  4. ..mi vergogno sempre di più.. non ne facciamo una giusta noi italiani.. mi ci metto anche io, certo, sono italiano, è anche colpa mia!.. perché anch’io (per ora) non posso fare nulla per evitare che questo accada.. mamma mia quant’è brutta l’ignoranza.. ed è pure per questa nostra caratteristica che la natura (dea suprema su questo pianeta, c’era prima di noi) ci sta decimando per proteggersi e proteggerci.. ma noi non capiamo.. eh no.. MAI !l’ibrido è roba vecchia, una fase transitoria che oramai non ci possiamo più permettere!! dobbiamo rinascere ma senza mezzi termini.. l’economia, specialmente quella italiana, ha bisogno di ripartire con il top, non con la roba vecchia!!.. le emissioni.. sempre solo emissioni.. sempre ci sbagliamo.. le “concentrazioni”, specie nei centri abitati, dove viviamo, anzitutto quelle dovremmo valutare! sveglia popolo! ..vediamo se qualcuno sa dire quanti Kg di ossigeno servono per “bruciare un litro di benzina” ?! .. e magari qualcuno sa anche dirmi quanti Kg di ossigeno produce una pianta di medie dimensioni in una giornata di bella stagione??! .. adesso.. è matematica.. l’avete tutti studiata un po a scuola, vero ? .. dai.. due o tre operazioni al massimo, se non siete bravi con le espressioni. ..il risultato è che stiamo facendo un disastro con i motori a scoppio!!!!!

      • no ! .. io non faccio il furbo !
        ( quanta gente meriterebbe di andare in giro con la mascherina “a vita” ..tra poco pure con la bombola di ossigeno ! ..peccato che ci van di mezzo tutti.. e pure io ! )

  5. Scusate ma l ‘ energia elettrica in Italia e prodotta per almeno un 70 % da centrali termoelettriche che non possono essere spente la sera,quindi dove inquinano meno le elettriche ,senza parlare del fabbisogno di cobalto.Seconda analisi forse nell’ inquinamento dell’ aria non c entrano molto di più i riscaldamenti delle casa molte delle quali ancora a gasolio se non peggio a carbone.3 analisi quanto inquinamento in più si fa demolendo auto ancora funzionanti che per essere costruite hanno richiesto enorme utilizzo di materie prime.E ora di finirla purtroppo il popolo italiano sta dietro le mode adesso c e quella del verde.Peccato che poi chi candeggia queste idee magari gira con un inutile SUV che consuma e inquina come un carrarmato

    • Mi spiace, Alberto, il dato del 70% è sbagliato. Prendiamo l’Enel: nl 2019 la percentuale di produzione da rinnovabili è salita al 45,9% (110 GW), contro il 43,4% del 2018 ed è prevista in ulteriore aumento nel 2020 e negli anni a venire, grazie a continui investimenti. Quanto ai riscaldamenti nelle case, sarei davvero curioso sapere chi e dove usa ancora il carbone.

  6. Sarebbe da non credere se le l’incentivo non ci fosse. Io abito in liguria ho acquistato una macchina ibrida che consuma e inquina quasi la metà rispetto al modello che ho rottamato. Ho cinque anni di bollo gratis e posso posteggiare in centro senza pagare nelle blu area. Mi sembra vantaggioso per me e per l’ambiente. Una auto elettrica mi sarebbe costata il doppio.

  7. Che articolo di me…, come di m… sono le vostre convinzioni sull’elettrico fatevi FURBI e tornate coi piedi per terra. L’elettrico non sarà mai a maggioranza!

    • Sono pienamente d’accordo, sarebbe troppo bello, penso che il gasolio ripartirà fortissimo, soprattutto in Italia dove tutte le forme di carburante alternativo sono interdette. La mia macchina regge tranquillamente il 10% di etanolo e non abbiamo la benzina con più del 5% XD, siamo dei disperati. Tra l’altro la benzina con una percentuale maggiore di etanolo avrebbe una combustione migliore come ce l’ha il gpl, ma la convinzione generalmente diffusa è che fa maaaaleeee XD XD XD (avevo un’auto a gpl 150.000km 0 interventi straordinari, mio padre l’aveva a diesel dopo 150.000 km circa, mi pare 170, ha rotto il cuscinetto della turbina da allora un macello, hanno iniziato a seccarsi diverse guarnizioni e a 260.000 km costava di più ripararla che il valore riparata, l’auto a gpl gliel’ho lasciata) il nostro dio gasolio si salvera il ciclo diesel anche è un idea geniale, i motori diesel ci uccideranno, ma come dicono gli scienziati alla fine la terra continuerà ad esistere.
      Vorrei riuscire a risparmiare per arrivare al fotovoltaico all’auto elettrica, tesla mi piace ad oggi, mi farebbe piacere un’alternativa, credo che l’alfa ha una meccenica superiore, credo

    • ..TU continua pure a fare il FURBO se ti senti bene così.. fin che è tollerato.. nei paesi evoluti invece, si fanno INTELLIGENTI ! Nel 2019 in Norvegia, ad esempio, le immatricolazioni di veicoli elettrici rappresentano più della metà del totale ,il 57% per l’esattezza, e matematicamente si dice MAGGIORANZA ! .. ma tu da come scrivi mi sa che non sei neanche Italiano, probabilmente sei peggio di “noi” 😉

      • Ecco che tirate in ballo la Norvegia! Prova a vedere veramente com’è la situazione in Norvegia. Non gliene frega niente dell’ecologia e dell’ambiente. Documentati e scopri il perché della loro situazione ♥️

        • ..forse a quelli che conosci tu non frega niente.. amici tuoi.. io ho un amico che vive la da 10 anni con genitori e figli, e sono i bambini in primis a volere l’aria pulita perchè è loro il futuro ! sono loro che hanno fatto notare ai “grandi” quanto ossigeno consumano i motori a scoppio ! qui da noi è tabù parlarne, si parla solo di emissioni ! ( Tu deduco non hai figli ) ! Io credo ancora nell’Italia, il mio “Bel_Paese”.. azz.. la patria, tra tanti di Alessandro Volta ! e noi dobbiamo essere gli ultimi ? altrimenti anch’io avrei optato per trasferirmi la con tutta la mia famiglia naturalmente ! Adesso che qui ci sarà da ripartire bisogna farlo nel modo giusto, intraprendente e innovativo, non con i rattoppi !

          • Fatti furbo vah ????? che poi voi siete quelli che inquinate di più, chissà magari fumate pure, eh ma quello va bene, perché è colpa delle macchine ???? sapete solo dire quello ???

  8. L`ignoranza delle persone e` talmente elevata che non vedono che si stanno uccidendo da soli.
    L`ottusa visione del “ne so di piu`dei professori che hanno studiato una vita temi sul riscaldamento del pianeta oppure sull`inquinamento” e`talmente diffusa che poi eleggiamo dei meriti incompetenti a farci le regole per il futuro; basterebbe guardare al di la delle Alpi per accorgerci che il mondo dei consapevoli sa che il tempo sta finendo e va dalla parte opposta.
    L`ambiente e la natura in Italia sono stati prevaricati moltissimo in Italia, vogliamo proprio vivere in una discarica a cielo aperto? E`questo che vogliamo lasciare alle generazioni future?

    • Eccolo il commento che aspettavamo. Le.macchine uccidono certo, il problema dell’inquinamento. Sono. Le macchine. Fate ridere e se uno non è d’accordo con voi? Insultare siete il top ????

      • Noi di Vaielettrico crediamo nella scienza e in quello che ci dicono tutti gli organismi internazionali che si occupano di ambiente, partendo dall’Onu e dall’Unione europea. Quindi non è questione di essere o no d’accordo: le opinioni stanno a zero. A meno che lei non ci porti evidenze scientifiche altrettanto valide

    • IDEA : chiunque vorrà usare mezzi con i motori a scoppio, beh .. soluzione semplice.. abitacolo stagno, e i gas di scarico li convoglia e se li tiene dentro nell’abitacolo, poi quando ritorna a (in) casa sua, bella sigillata pure quella, allora li dentro può aprire le portiere e li può liberare e goderseli 24 su 24.. se gli piacciono tanto ! ( io non li voglio nella MIA aria ! ) Secondo me così risolveremmo tanti ma tanti ma tanti di quei problemi !!! ed anche in fretta !! ..una sorta di selezione meritata e naturale.. ti piacciono ? goditeli ! … hahahahhhaah hahhaahahah hahhha .. ma si dai ridiamoci su fin che possiamo ancora !

  9. Anche alla FIAB (la Federazione Ambiente e Bici) non è andata giù la decisione della Regione Emilia Romagna: “Apprendiamo dalla stampa che la Regione Emilia-Romagna ha deliberato uno stanziamento di 3 milionidi euro in tre anni per i cittadini emiliano-romagnoli che dal 4 maggio a tutto il 2022 acquisterannoun’auto ibrida a basso impatto. Come Coordinamento Regionale FIAB – Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta vorremmo fareall’Assessore Andrea Corsini alcune domande e un paio di considerazioni: perché continuare aincentivare l’uso dell’auto privata senza almeno prevedere una dismissione delle auto attualmentecircolanti? Si poteva agevolare l’acquisto di nuove auto chiedendo la demolizione delle vecchie vettureper chi già le possiede. Come FIAB chiediamo che perlomeno si prevedano incentivi all’acquisto di biciclette muscolari e di e-bike, con riconoscimenti maggiori a chi “in cambio” dismette una vecchia auto…”.
    Qui il comunicato integrale: https://www.ravennanotizie.it/rubriche/la-posta-dei-lettori/2020/04/06/perche-incentivare-solo-auto-ibride-la-bici-e-meglio-per-gli-spostamenti-in-citta-parola-di-fiab/?fbclid=IwAR18ROzC_8-Z7Gohcq5vyw7AHlWKn5e3v3JbZEZly7Oo-obcqsbC6juPgTc

  10. Ribadisco che secondo la mia esperienza questo rimborso del bollo è solo una presa in giro per fini elettorali , visto che dopo sei mesi dall’acquisto della vettura ibrida non ho ancora ricevuto nessun rimborso. Quindi tutte queste vostre belle chiacchiere sono inutili.

    • ..però queste belle chiacchiere inutili, ancora una volta, hanno permesso di mettere allo scoperto che ancora troppa gente non capisce un.. ..vanno ultra-mega-super-maxi-tera-incentivate le elettriche pure! aggiungevano 573 € agli incentivi per le elettriche pure, quelle veramente a zero emissioni e che non consumano ossigeno, facevano stra-bella figura !!!

  11. La mia era una semplice puntualizzazione sul fatto che secondo la mia esperienza questi incentivi dell’Emilia Romagna sono inesistenti e quindi questo post è inutile.A meno che qualcuno abbia avuto un’ esperienza diversa e abbia realmente ricevuto il rimborso. Visto che nessuno mi ha smentito ne deduco che o nessuno legge questo blog o non interessa a nessuno. Chiedo scusa se qualcuno si è irritato ,probabilmente ha frainteso le mie parole.

    • Nessun problema, Enrico, ne approfitto per riassumere il mio pensiero: è vero che il contributo è modesto, ma è vero anche che per 3 anni è coperta da uno stanziamento di 9 milioni. Secondo noi di questi tempi sono soldi buttati, ci sarebbero ben altre emergenze che si faticherà ad affrontare per mancanza di fondi. Tutto qui.

Comments are closed.