Home Incentivi Emilia e Lombardia: stop incentivi, soldi finiti

Emilia e Lombardia: stop incentivi, soldi finiti

0
CONDIVIDI

Emilia e Lombardia, soldi finiti e stop agli incentivi regionali per le auto elettriche. Un vero peccato, perché proprio ora (col 2020) ci si aspetta un vero boom negli acquisti. E ci si chiede: le scelte fatte sono state giuste?

Emilia e Lombardia ora aspettano il governo

 “Al momento non c’è la copertura finanziaria“. Così il consigliere e relatore della legge di bilancio, il dem Massimo Iotti, ha  giustificato la scelta di non rinnovare gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche, in Emilia. Il capogruppo M5s, Andrea Bertani,  in aula aveva provato a riproporre gli ecobonus scaduti il 30 settembre per il prossimo triennio, con una modifica alla manovra 2020 dell’Emilia-Romagna. La maggioranza ha votato contro, anche se Iotti ha parlato di “una misura che si potrà tranquillamente recuperare“.

Emilia e Lombardia
Il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini.

Più ottimista il governatore uscente, Stefano Bonaccini. Secondo il quale gli ecobonus per rottamare le auto più inquinanti sono stati “solo sospesi in attesa di capire cosa arriva dal Governo. Ma li confermeremo sicuramente”. Bonaccini ha parlato a margine di una conferenza stampa dell’associazione Motor valley nella sede Ducati a Bologna. “Se da Roma non dovesse arrivare nulla“, ha aggiunto il presidente uscente, “introdurremo comunque qualcosa come in questi anni“. Non si tratta comunque di una decisione imminente: se ne occuperà la giunta che si insedierà dopo le elezioni regionali del 26 gennaio.
Milano ha chiuso a novembre, forse nel 2020..

Anche la Lombardia ha chiuso al momento con gli incentivi, esaurita la dotazione di 18 milioni prevista dal bando ‘Rinnova Autovetture’. Fino al 29 novembre è stato possibile presentare le ultime domande sulla sezione bandi e servizi, ma solo per entrare in una ‘lista d’attesa’. Queste richieste, però, verranno esaminate “solo in caso di disponibilità di risorse a seguito di economie di spesa… di rinunce o inammissibilità o rimodulazione del contributo“. Emilia e LombardiaC’è anche una flebile speranza che il bando possa essere riaperto nel 2020, “a seguito della conclusione delle istruttorie e dopo l’esaurimento della lista di attesa“. Anche la Lombardia, ora, batte cassa con Roma:Al fine di programmare ulteriori risorse, confidiamo che, oltre agli stanziamenti di Regione Lombardia, si possano aggiungere risorse da parte del Governo“, ha detto l’assessore regionale all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo.

SECONDO NOI. La Regione Lombardia ha esagerato: 8 mila euro a vettura, per l’acquisto di un’elettrica, erano un contributo eccessivo. Anche perché si andava a sommare all’eco-bonus statale (6 mila euro) e allo sconto del venditore (2 mila euro). incentivoSarebbe stato molto più saggio dimezzare il contributo, arrivando a soddisfare il doppio delle richieste. E, soprattutto, rottamando il doppio delle vetture inquinanti. Giusta invece la scelta, adottata da molte regioni, di subordinare l’incentivo alla rottamazione di vecchie vetture. (m.te)

— Leggi anche: incentivi Lombardia dal 15 ottobre

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome