Home Auto Elettrico di massa? VW punta sul Suv più che sulla ID.3

Elettrico di massa? VW punta sul Suv più che sulla ID.3

2
CONDIVIDI
Una delle prime immagini del nuovo Suv elettrico Volkswagen, la ID.4

 

Elettrico di massa? La Volkswagen punta più sul Suv che sta per essere presentato, la ID.4, che sulla compatta già in consegna, la ID.3.

Elettrico di massa? “La ID.4 è il vero prodotto globale”

Il mondo va così: vuole i Suv anche nei veicoli a emissioni zero. Anche se le dimensioni, l’aerodinamica e il peso di questi veicoli sono incompatibili con l’esigenza di limitare i consumi. E la Volkswagen cavalca questo trend, facendo sapere che è sulla ID.4 che si punta per fare grandi numeri. Perché questo sarà il vero prodotto globale, adatto a tutti i mercati, mentre la ID.3 (vicina alla Golf per dimensioni) è un’auto pensata per il mercato europeo. E non sarà neppure venduta negli Stati Uniti.

elettrico di massa Parole e musica sono del capo  del marchio VW, Ralf Brandstätter, che già aveva annunciato un futuro tutto incentrato sui Suv già in un intervento pubblicato a fine 2018. I numeri parlano chiaro: la Volkswagen prevede di vendere 1,5 milioni di auto elettriche entro il 2025. Di queste, 500.000 saranno ID.4. In altre parole: quella che la stampa tedesca definisce “la Tiguan elettrica” rappresenterà un terzo di tutte le vendite elettrica del marchio.

La carta d’identità della ID.4: autonomia, prezzo…

La presentazione ufficiale avverrà tra pochi giorni, ma ormai le caratteristiche principali della ID.4 sono note. Eccole in pillole:

elettrico di massa

AUTONOMIA. La Volkswagen punterà sulla versione con una batteria da 82 kWh (78 netti), con un’autonomia WLTP di 522 km (circa 450 netti). Anche per viaggi lunghi, insomma.

DIMENSIONI. Il dato sulla lunghezza è ufficiale, 458 cm. mentre si stima un’altezza di circa 160 cm. e un larghezza di 190. Rispetto alla Tiguan, quindi, è più lunga di 9 cm.

ACCELERAZIONE. Da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi. Non è un fulmine di guerra, ma per un Suv di questa stazza può bastare.

PREZZO. La Volkswagen punta su prezzi competitivi, per un’auto di questo tipo. La versione entry-level, con un’autonomia WLTP di circa 400 km, dovrebbe costare sui 45 mila euro. Per la versione più costosa siamo sui 50 mila. Non sono proprio listini da elettrico di massa, però…

— Clicca qui per vedere un confronto con la Tesla Model Y

 

 

 

 

 

2 COMMENTI

  1. La vera verità è che in Europa serve la ID.2 a 20.000 euro con le stesse caratteristiche tecniche di questa ID.4 (autonomia, prestazioni) ma meno peso, più aerodinamica, più efficienza e dimensioni contenute in 3,80 metri.

    Non si riesce a farlo?
    Ma come mai?
    La piattaforma MEB spalma le batterie a tappeto come sulle Tesla?
    Allora cara Volkswagen ti sei obbligata a produrre costosi SUV EV da 4 metri e 60 invece di fare vetture elettriche alla portata del popolo europeo, guarda a caso come voleva qualcuno che non è bene ricordare con il Maggiolino.

    Una possibile soluzione?
    Basta guardare l’architettura ideata da Mate Rimac o quelle del Prof. Hiroshi Shimizu Emerito della Keio University e pagare loro le licenze di brevetto.

    • Condivido il commento! Gli Stati consapevoli ed i cittadini responsabili e preoccupati per il mondo che rischiano di lasciare alle prossime generazioni DEVONO bloccare questo irresponsabile stile di vita e di consumi, premiando, per restare alla mobilità elettrica, chi progetta e costruisce vetture “democratiche” e penalizzando (Carbon Tax?) chi continua con il consumo di risorse rinnovabili e non.

Comments are closed.