Home Incentivi Elettriche a 100 euro al mese, offre Macron

Elettriche a 100 euro al mese, offre Macron

3
CONDIVIDI
Il presidente Emmanuel Macron durante la sua visita al recente Salone di Parigi.

Elettriche a 100 euro al mese, alla portata di tutti: il presidente francese Emmanuel Macron insiste nella sua promessa di rendere le EV davvero popolari.

Elettriche a 100 euro al mese
La Dacia Spring, l’elettrica meno costosa: 21 mila euro meno incentivi.

Elettriche a 100 euro al mese, con l’aiuto statale

Sembrava una boutade da campagna elettorale e invece l’Eliseo sta andando avanti nel suo progetto di un leasing sociale. Per evitare che l’auto a emissioni zero sia solo un affare per ricchi. Il governo di Parigi stanzierà oltre 30 milioni di euro per abbassare i canoni di noleggio di una grande flotta di citycar elettriche, scendendo appunto a 100 euro. L’operazione sarà co-finanziata da una grande banca come il Credit Agricole e prevederà contrati di leasing della durata doppia di quelli normalmente in uso per le flotte aziendali. Si parla di 7-8 anni, al termine dei quali il cliente potrà decidere se riscattare l’auto e tenersela oppure se restituirla, ovviamente tenendo conto anche del degrado della batteria. Non ci sono ancora i dettagli dell’iniziativa, ma è ovvio che questo leasing sociale sarà riservate alle vetture elettriche primo-prezzo, come la Dacia Spring o la Twingo, entrambe del Gruppo Renault.

elettriche a 100 euro al meseIn Italia primo mese con il bonus da 7.500 euro per chi ha ISEE entro 30 mila

E l’Italia? Si sa che una misura per chi non ha grandi possibilità è entrata in vigore con il 2 novembre. Ovvero 7.500 euro di bonus per chi rottama una vecchia auto e ne compra una nuova, elettrica, con un prezzo non superiore a 35 mila euro più Iva. Solo giovedì, con i dati sulle vendite del mese, sapremo il super-incentivo ha sortito gli effetti sperati. Ma resta il fatto che si tratta di una misura episodica, che va a finire con il 2022, senza alcuna visibilità sull’anno a venire. Si naviga a vista, come sempre in Italia, tra incentivi che vanno e vengono, spesso disorientando il pubblico. Vedremo come sarà modulato il bonus francese, chiaramente ispirato anche dalla volontà di aiutare l’elettrico made in France, molto più consistente della produzione italiana.

— Iscriviti a Newsletter e YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. Si è mosso in modo maldestro? Un’acquisizione del genere la considerate maldestra? In una azienda se c’è personale in esubero viene ridotto, negli Stati Uniti poi, il licenziamento è da sempre molto facile. E le migliaia di esuberi in Meta dichiarati da Zuckerberg quelli vanno bene perché sono Democratici? Ma dai!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome