Home E-Agricoltura Electra 2 di Supertino: carro elettrico da 180 kW che fa respirare...

Electra 2 di Supertino: carro elettrico da 180 kW che fa respirare in stalla

0
CONDIVIDI
Il carro miscelatore di Supertino

Electra 2 dell’azienda piemontese Supertino dimostra quanto spazio ci sia per i veicoli elettrici in agricoltura. In particolare negli ambienti chiusi dove è necessario tutelare polmoni e schiena dei lavoratori, ma pure il benessere animale.

Pensate al latte e alla carne di animali  allevati in stalla ed esposti continuamente alle emissioni. Il marchio di Saluzzo – uno dei più importanti distretti agricoli del Paese – dopo la presentazione nel 2017 ha venduto bene e ora presenta un versione con un nuovo e più funzionale pacco batteria.

Buone richieste per Electra che in stalla assicura il benessere dei lavoratori e degli animali

Carro elettrico stalla
Electra al lavoro in una stalla

Dall’azienda confermano a Vaielettrico: “Si il carro trincia miscelatore verticale semovente sta andando forte dalla prima presentazione di tre anni fa, oggi abbiamo un nuovo pacco batteria“. Il mercato ha recepito bene questa macchina confermando che, come recita il titolo della brochure,  “Il futuro è già presente“. Insomma con l’elettrico si lavora bene.  Questi i benefici sottolineati dall’azienda: “Si ha una drastica riduzione della rumorosità mentre sono a zero le emissioni di sostanze inquinanti“. Tutto questo è positivo come evidenziano da Supertino: “Per il maggior benessere degli operatori e degli animali“. Chiaro soprattutto in un ambiente chiuso come stalle e serre, oppure le gallerie per chi lavora in altri settori, dove uomini e animali respirano sostanze tossiche a volontà.

Electra 2 ha un motore da 150 o 180 kW. L’autonomia è di due ore e si ricarica in tre

Per quanto riguarda Electra 2 abbiamo un motore con potenza da 150 kW oppure la versione Maxi da 180 Kw che corrispondono a 245 cv. Una macchina che assicura due ore di autonomia e si carica in tre ore. Insomma riesce a garantire il ciclo di lavoro. “Si risparmia poi tempo in quanto la manutenzione necessaria è molto ridotta“. Bene gli effetti su ambiente, sulla tutela della salute dei lavoratori, meno tempo a curare la macchina e questo si traduce anche in un beneficio economico per l’azienda. In queste grandi stalle poi c’è tutto lo spazio necessario per installare impianti fotovoltaici. Infine segnaliamo il quadro touch screen di controllo. Una macchina 4.0 in tutti i sensi.

Qui la scheda tecnica da scaricare

Il video

 

LEGGI I NOSTRI ARTICOLI SU E-AGRICOLTURA  E I NOSTRI VIDEO SUL CANALE YOUTUBE