Home Moto & Scooter EICMA 2021 riapre al futuro: metà dei veicoli è alla spina

EICMA 2021 riapre al futuro: metà dei veicoli è alla spina

0
CONDIVIDI
eicma 2021

 “Bentornata EICMA, oggi riapre il futuro”. Nonostante le brutte notizie in arrivo dal fronte del Covid, EICMA 2021, 78 esima edizione della fiera milanese delle due ruote, si è aperta oggi con queste parole, pronunciate dal presidente Pietro Meda.

EICMA 2021, chi c’è e chi manca

Dopo lo stop del 2020, l’evento fieristico più vecchio al mondo (107 anni di vita) torna all’insegna dell’ottimismo. Cinque i pagiglioni occupati, 820 o brand presenti, per il 47% stranieri in rappresentanza di 35 Paesi. Mancano nomi storici come Ducati e BMW, un pò sottotono la comitiva cinese, ma quel che c’è da vedere (apertura al pubblico dal 25 al 28) basta e avanza a giustificare la visita degli appassionati. Anche di quelli più sensibili, come noi, alla mobilità a zero emissioni che in poco meno di cinque anni ha conquistato una fetta di Eicma quasi uguale a quella dei veicoli classici. Grazie alle e-bike e anche ai quadricicli leggeri, che quest’anno sono una pattuglia ben assorita e comprendono anche mezzi commerciali e da delivery. Tantissimi gli scooter alla spina e le proposte di moto europee o made in Italy. Manca però Energica che quest’anno espone in uno spazio cittadino (CB32, zona Porta Romana) la nuova gamma 2022.

Eicma 2021
Il ministro Giancarlo Giorgetti chiude la cerimonia di inaugurazione

 

Alla cerimonia di apertura hanno partecipato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) Paolo Magri e l’amministratore delegato di Fiera Milano Luca Palermo. Il Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti ha chiuso l’evento. Da tutti è venuto quello che Meda ha definito “un tributo alla passione e alla determinazione del settore”.

EICMA 2021: spettacoli, gare e test dirve

Lo spettacolo di EICMA 2021 non si esaurisce all’interno dei padiglioni, ma continua anche negli spazi esterni di Fiera, che ospitano aree di test ride moto, spettacoli (Moto Live all’esterno del padiglione 18), gare ed esibizioni presso Moto Live, all’esterno del padiglione 18b. Opportunità speciali anche per amanti delle eBike, che possono testare gli ultimi prodotti dall’universo delle bici a pedalata assistita all’interno di un tracciato tecnico realizzato al padiglione 24. Al padiglione 15 un temporary bikers shop. Spazio, infine, anche alle start up (padiglione 18) e al futuro della mobilità su due ruote nell’area speciale a esse dedicata, che quest’anno accoglie 15 realtà innovative internazionali pronte a proporre idee, soluzioni e prototipi.

EICMA 2021: cone si accede, quando e a che prezzi

I cinque padiglioni occupati da EICMA 2021 sono il 18, 22, 24, 13 e 15, tutti collocati in prossimità dell’entrata Ovest del quartiere fieristico di Rho, quindi dalla parte opposta rispetto alla stazione delle Metro (linea Rossa).

I rigorosi controlli del Green Pass agli ingressi non aiutano il deflusso dei visitatori. Già oggi, con la sola presenza di stampa e operatori specializzati, si sono verificate lunghe file nelle prime ore della mattina. Gli orari per l’apertura al pubblico dal 25 al 28 sono dalle 9,30 alle 18,30. All’interno del quartiere è obbligatorio indossare la mascherina. I biglietti costano 23 euro, 12 euro per i banbini fino a 13 anni, 14 euro per i gruppi).

eicma 2021
La presentazione di un nuovo scooter Silence, questa mattina

EICMA 2021: cosa c’è da vedere di elettrico

Interessanti proposte di veicoli elettrici e relativi componenti sono presenti in tutti i padiglioni.

-Al padiglione 13 abbiamo tra gli altri Zero Motorcycles, Polini, Bravo.

-Presso il padiglione 15 da visitare Electricars con il suo quadriciclo Monzetta, Exelentia-Silence, Fantic Motors, Kimco, Ognibene Chain Technology, Super 73, Thundervolt, Wow!.

-Al padiglione 18 il gruppo Piaggio, Armony-Garelli, Five-Wayel, Nawa Technology, Qooder, Repower, Rieju, Triride.

-Nel padiglione 22 troviamo Bad Bike, Bafang, City Coco-Tromox, Icone V-ita, Italjet, Vmoto Coco group, Yadea.

-Infine al padiglione 24 troviamo gli stand di Cake, Etriko SKG, Niu International, Soriano Motori, Tazzari Ev-Italian Volto, Vent, Voge.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—

 

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome