Home Nautica Efoil e surf elettrici volano anche sul mercato

Efoil e surf elettrici volano anche sul mercato

4
CONDIVIDI
acrobazia con lift efoil

Gli efoil volano sull’acqua e sul mercato. Sono sulla cresta dell’onda le vendite dei water toys marini. Sia gli e-foil sia le tavole con motore elettrico sia gli scooter subacquei che si immergono nei fondali. Parlano i numeri, confermati dalle dichiarazioni degli addetti ai lavori che abbiamo incontrato al Salone Nautico di Genova.

Nautica elettrica
Nikola Vujovic nello stand al Salone mentre illustra il Lift Foils

Lift Foils è passata da 2.000 a 8.000 tavole in soli 3 anni

I water toys vanno anche se possono arrivare a costare 15mila euro. Basta misurare l’affollamento negli stand dove contendono spazio e interesse alle moto d’acqua. Nello spazio espositivo del rivenditore genovese Maremoto abbiamo incontrato Nikola Vujovic, regional sales manager di Lift Foils. Lo conosciamo già (leggi qui) ma è l’occasione per fare un bilancio di questo interessante fenomeno recentissimo.

Siamo passati da 2000 a circa 8000 tavole vendute in meno di tre anni. Una tendenza di mercato per tutti, ma Lift Foils è sicuramente l’azienda leader di mercato del settore”. Nel nostro articolo del 2019 avevamo riportato: “Il nostro non è più un sogno o un prototipo: siamo in piena produzione da oltre un anno e abbiamo consegnato oltre 1.000 unità in tutto il mondo”. Un balzo notevole, moltiplicata produzione e vendite. 

Le novità? “Abbiamo lavorato sui prodotti e oggi offriamo una batteria che assicura un’ora in più di autonomia. Poi si è rinnovata la scatola motore, un sistema di sgancio rapido della gabbietta che protegge l’elica per sostituirla senza bisogno delle chiavi“.

Si vendono come water toys per lo yacht

In volo con lift efoilIl target?Oggi è più proprio l’utente finale, il proprietario di yacht. Poi stanno crescendo le scuole e le sinergie nel senso che offriamo una scontistica per chi le frequenta e un riconoscimento per la scuola che ci aiuta a venderla“.

Dove c’è maggiore interesse?Più sul Tirreno che sull’Adriatico perché ci sono più imbarcazioni importanti così come nell’Adriatico non italiano. Vendiamo tanto a Genova. Se ne vedono poche? Da qui partono gli yacht“.

Le tavole elettriche stanno sostituendo le tradizionali

Sandro Bartelloni, titolare  del Centro nautico commerciale, tiene  il polso sulle dinamiche di mercato e conferma i numeri di Nikola Vujovic: “Nonostante il periodo è stata una stagione importante, il mercato è in discreta crescita da diversi anni. Non solo la tavola hydrofoil ma anche le altre tipologie di tavole elettriche che stanno sostituendo lentamente le tavole a propulsione classica a benzina“.

Nautica elettrica
Sandro Bartelloni, titolare del Centro nautico commerciale

Concorrenza con la muscolare? “Sono due categorie completamente diverse, anche per una questione di costo. La tavola elettrica in tutte le versioni è destinata ad una clientela di fascia medio alta”.

I clienti?Lavoriamo moltissimo con le scuole ufficiali che abbiamo creato con i vari partner in tutto il territorio italiano. La clientela più indicata è quella che frequenta il mondo dello yachting“.

YouTube player

Quali sono i prodotti?Noi siamo distributori esclusivi per l’Italia di Fliteboard per la tavola hydrofoil e per Awake per la classica tavola di superficie e ci sono altri competitor ma siamo moderatamente soddisfatti per quello che si sta verificando“.

Prospettiva moto d’acqua elettrica?Sappiamo che qualche brand importante compreso il nostro _ siamo distributori esclusivi Kawasaki _ stanno lavorando su progetti più ecologici per il futuro. Secondo me al momento non ci sono le premesse per presentare qualcosa di avvicinabile soprattutto alle prestazioni del motore termico. Ci vorranno 4/5 stagioni per vedere qualcosa“.

Gli scooter subacquei anche per le piccole barche

scooter subacqueo
Lo scooter subacqueo Altivs può scendere a 40 metri di profondità

Ci sono anche gli scooter subacquei elettrici che si stanno facendo spazio nel mercato. Abbiamo incontrato Ezio Ragozzo, manager di Groupe E-Clypse International che allo stand presenta i modelli Sublue pensati anche per i ragazzi e che costano poche centinaia di euro. Poi il nuovo marchio Altivs che può toccare i 5.000 euro Iva esclusa ma con buone prestazioni: scendere a 40 metri di profondità con un’autonomia di un’ora: “Questo alla velocità massima; ma può raddoppiare l’autonomia con una velocità inferiore. Ha un peso record da 18 kg e permette l’impiego in imbarcazioni sotto i 18 metri“.

scooter subacqueo
Iaqua lo scooter subacqueo da 22km/h e 20/21 kg

Infine il top di gamma con il marchio Iaqua. Il modello nano che costa 8.999 euro (Iva inclusa) può arrivare una velocità di 22km/h e pesa solo 20/21 kg. “Con questi due prodotti siamo entrati in una fascia di mercato libera. C’erano gli scooter loisir da 5 agli 8 kg con prestazioni ridotte o all’opposto prodotti da 30/40 kg per yacht da oltre 30 metri con piattaforme dedicate“. In mezzo tutto il mondo del piccolo diporto che ha necessità di scooter facili da trasportare ed utilizzare.

icona surf– Iscriviti a Newsletter e YouTube di Vaielettrico —

Apri commenti

4 COMMENTI

    • Tutto vero, pensati e prodotti soprattutto per loro. Poi ci sono le scuole, il noleggio… ma non costa poco farsi un giretto con la tavola

    • Nell’articolo parlano i responsabili delle vendite con i dati, non sono mie impressioni o sensazioni. Ho fatto riferimento ad un articolo che ho scritto nel 2019 dove un’azienda vendeva 1000 efoil e oggi ne vende 8000 ovvero otto volte in più. E una tavola costa quanto un’utilitaria, si arriva anche a superar ei 15mial euro per un “giocattolo” che ha un’ora di autonomia. E si tratta di prodotti completamente nuovi che non esistevano fino a pochi anni fa e come dice un rivenditore stanno sostituendo i modelli tradizionali. Se non è successo questo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome