Home Due ruote Ecobonus a due ruote: ok, il prezzo è giusto

Ecobonus a due ruote: ok, il prezzo è giusto

11
CONDIVIDI
ecobonus due ruote

Deludenti per le auto, gli Ecobonus 2022 sono generosi per le due ruote elettriche. Perciò il positivo trend di mercato (+67% anche nei primi tre mesi di quest’anno) potrebbe addirittura rafforzarsi. E’ l’auspicio di Confindustria ANCMA che ha diffuso i dati sulle immatricolazioni di marzo e del primo trimestre 2022. 

Se la primavera delle due ruote a motore, termico ed elettrico, inizia con un debole incremento (+ 0,23% nonostante il -2,9 di marzo), il solo settore dei motocicli e dei ciclomotori a batteria prosegue la sua avanzata. In marzo sono stati immatricolati 1.486 veicoli (+66,22% sullo stesso mese dell’anno scorso) e nei primi tre mesi 3.424 (+67,27% sul 2021). Non è stagione di picco per le due ruote e si attende il prossimo trimestre per una controprova.

ecobonus due ruote

Ma  alla luce del generoso Ecobonus annunciato per le due ruote alla spina, gli addetti ai lavori ostentano un deciso ottimismo: «Ora o mai più _ dicono _. Il momento di spingere sulle due ruote elettriche è questo».

I fondi a disposizione sono di 90 milioni di euro per il triennio 2022-2024 e saranno ripartiti egualmente tra moto elettriche e moto tradizionali.

Ma per le moto tradizionali è previsto un contributo massimo del 40% con un tetto a 2.500 euro e solo in presenza di rottamazione di una moto fino a Euro 3. Mentre per le elettriche il bonus sarà del 30% e fino a 3.000 euro anche senza rottamazione, e del 40% fino a un massimo di 4.000 euro con rottamazione.

L’innalzamento del contributo massimo concesso dovrebbe finalmente lanciare il segmento delle elettriche medio alte, classificate come motocicli. Vale a dire scooter elettrici assimilabili a 125-250 cc, quindi adatti anche a utilizzi extra urbani, e moto vere e proprie. Ormai il mercato ne propone diversi, tutti con prezzi di listino attorno ai 10.000 euro. Con l’Ecobonus sfruttato al massimo, l’esborso finale non si discosterà molto dall’equivalente con motore a scoppio.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—–

 

Apri commenti

11 COMMENTI

  1. Secondo me i dati sono falsati.. gli inventivi si sono esauriti in 2 giorni perché hanno trovato il modo di “bloccarli” anche senza un acquirente.. ho provato a comunicarlo via mail al sito del governo, speriamo ne tengano conto con i nuovi incentivi..

  2. Si sono incentivati anche i quadricicli leggeri, però ormai essendo ultimati i fondi stanziati per il 2022 bisognerà aspettare il prossimo anno

  3. Contributo solo con rottamazione è un indizio.
    Molte persone potrebbero sostituire l’uso di una vettura con uno scooter elettrico, meno traffico e meno inquinamento.

  4. Peccato che sono andato dal concessionario il 28 /3 e mi ha detto che i fondi erano finiti e non sa quando riprenderanno

      • Per quest’anno si era già esaurito il bonus di 20 milioni, bene se lo rifinanziano, ma che buttino soldi nelle endotermiche non ci sto! L’Ecobonus serviva a rendere il costo delle elettriche simile ai mezzi tradizionali a benzina e questo era il suo scopo, ora che daranno un simile incentivo anche a queste…. Lei è d’accordo? Così si ritarda solo una reale transizione verso una mobilità sostenibile che in tempi attuali (guerra in Ucraina) di crisi ai rifornimenti per le fossili dovrebbe essere di primaria importanza. Ma siamo in Italia… purtroppo….

        • I sussidi al termico per me non hanno senso; però penso che uno sconto fino al 40% raggiunga l’obiettivo di colmare il gap fra elettrico e termicoin una vasta gamma di motoveicoli piccoli e medi-

          • C’era già l’incendio del 40% max 4000 Euro con rottamazione, senza 30% max 3000 Euro… La nota positiva è che sono stati utilizzati ii 20 milioni in poco più di 2 mesi e mezzo! Il mercato delle elettriche finalmente decolla! Peccato solo che i soldi che stanzieranno saranno utilizzati anche per acquistare endotermici, temo che utilizzeranno gran parte delle risorse messe n campo…questa la nota dolente!

          • scusi non “incendio” ma incentivo… ci mancava il correttore ortografico! Saluti

  5. Grazie delle informazioni.
    Quindi il bonus si potrebbe utilizzare per un quadriciclo elettrico tipo Citroen AMI?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome