Home Auto Ecco la Nissan IMx, avrà 600 km di autonomia

Ecco la Nissan IMx, avrà 600 km di autonomia

0
CONDIVIDI

La Nissan continua a puntare fortissimo sull’elettrico, svelando le linee e le caratteristiche principali di un concept che la stampa giapponese ha già ribattezzato “la sorella maggiore della Leaf”: si tratta di un Suv a trazione integrale, spinto da due motori collocati uno sull’asse anteriore e uno sul posteriore. il nome del progetto è IMx, ma non è detto che sia questo il nome con cui la nuova Nissan arriverà sul mercato, verosimilmente tra due anni. Le prestazioni annunciate dalla Casa di Tokio sono impressionanti e soprattutto colpisce la raffica di innovazioni tecnologiche, tra cui una versione evoluta di guida autonoma, ProPilot di livello 4, che fa sì che quando il conducente decide di smettere di guidare il volante rientra nella sede apposita, trasformando l’abitacolo in un salottino. Tornando alle prestazioni, la Nissan annuncia una potenza di 450 cavalli con 700 Nm, ma soprattutto un’autonomia estesa a 600 km, grazie a batterie completamente ridisegnate. Batterie che sono state alloggiate sotto il pianale, garantendo baricentro basso e possibilità di ricavare linee con un’ottima penetrazione aerodinamica.

Si tratta, come si diceva, di un concept, in cui gli ingegneri della Nissan hanno potuto sbizzarrirsi in una serie di soluzioni avveniristiche che solo in parte arriveranno nel modello destinato alla vendita. Fin d’ora sembra evidente l’intenzione di entrare nel mercato delle elettriche finora dominato dalla Tesla. La IMx, in particolare, sembra guardare alla Model X della Casa di Fremont, anche per quell’apertura porte a libro che fa il verso alle ali di gabbiano del Suv di Elon Musk. Infine una curiosità: a svelare linee e caratteristiche della IMx è stato un italiano, Daniele Schillaci, ex Alfa Romeo e Toyota, oggi Nissan executive vice-president a livello globale per marketing e vendite.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome