Home Bici E-bike Travel: il franchising della bici elettrica per tutti

E-bike Travel: il franchising della bici elettrica per tutti

2
CONDIVIDI

E-bike Travel vende, noleggia, organizza tour in e-bike. E propone il suo modello di negozio e servizi in una sorta di franchising.  Parte da Modena, ma vuole raggiungere tutta Italia. «Siamo il contrario della grande distribuzione».

E-bike Travel nasce da un’idea dell’imprenditore Giorgio Urbani. Si tratta di un negozio a Modena, specializzato nella vendita di biciclette elettriche. Ma non solo, infatti le e-bike si possono noleggiare, city o mountain bike che si voglia. E soprattutto si possono usare per tour organizzati intorno alla città emiliana alla scoperta di luoghi belli, in modo diverso dal solito turismo.

 

E-bike Travel perché

«Lo store è aperto dal 25 marzo 2018 – ci racconta Urbani – la scelta dei marchi delle e-bike che vendiamo e noleggiamo è sempre dettata in favore di aziende che sappiano dare un valore aggiunto in design e qualità dei prodotti». Ecco che allora si possono trovare nel punto vendita di viale Amendola a Modena e-bike di Coboc e Moustache, e Focus, Hibike, Ktm, Fantic. «e-bike che  rappresentano eleganza e qualità». Perché il motto scelto da E-bike Travel è essere «Il contrario della grande distribuzione».

Per farlo non ci si può limitare alla sola vendita di prodotti seppure dal grande fascino e affidabilità. In quest’ottica il progetto di E-Bike Travel si concretizza  in un ventaglio di servizi. Che vanno oltre la semplice vendita di biciclette elettriche: noleggio e organizzazione di tour cicloturistici guidati mirano ad avvicinare un target ampio e non specializzato all’utilizzo di un mezzo capace di accompagnarci verso un futuro green. 

E-bike Travel: i servizi

Dalle campagne alle città, dallo svago in vacanza alle incombenze della routine urbana, con l’e-bike è possibile muoversi in maniera agile e rilassante praticamente dappertutto. «Per il 2020 stiamo lavorando a pacchetti di viaggio su più giornate, collaborando con vari tour operator. Il modello e il target è l’Europa, visto che in Italia siamo ancora indietro su certi argomenti».

E pure la clientela dei servizi di E-bike Travel è internazionale. «Lo scorso anno il gruppo più numeroso che abbiamo avuto è stato di 16 norvegesi. Che in 3 giorni hanno girato e alloggiato nel territorio tra Bologna e Modena, visitando acetaie, aziende casearie e mangiato nei migliori ristoranti – prosegue Urbani – lo stesso con 10 americani. Con gli italiani si lavora bene su uscite di un giorno o mezza giornata».

Di una cosa è certo il patron di E-bike Travel: «Il mondo del turismo lento e di qualità, alla scoperta di luoghi lontani dai soliti tour organizzati per turisti è in grande espansione e va cavalcato nel modo giusto». Per questo l’azienda modenese ha approntato una sezione del sito che si chiama “Affiliazione”.

Lavorare con E-bike Travel

«Nel pacchetto che forniamo c’è tutto – ci spiega Urbani – dalla collaborazione di un architetto che renda il punto vendita in linea con il concept aziendale. Forniamo materiale per allestire il rent point, ma pure corsi di formazione per gli affiliati».

Già perché ogni nuovo affiliato E-bike Travel ha nell’offerta un corso per acquisire le competenze necessarie per avere conoscenze dei motori e delle batterie più usate.

«Sappiamo che l’utente di e-bike spesso non è esperto di meccanica. I corsi sono tenuti in collaborazione con Bosch, Brose, Shiamano, Yamaha. Ma mettiamo a disposizione anche corsi per diventare guide professioniste».

E l’interesse c’è un po’ in tutta Italia. «Stiamo concludendo le prime affiliazioni in Toscana e all’Isola d’Elba, ma pure a Rimini per la costa adriatica. Abbiamo iniziato a parlare con una situazione in Calabria».

Affiliarsi significa aprire un rent store, ma con opportunità di vendere le e-bike a marchio E-bike Travel. In perfetto stile franchising. «In questo modo solleviamo l’affiliato da ogni tipo di incombenza. Basta trovare un locale di almeno 35 metri quadri e noi forniamo tutto il resto».

 

La ragione di E-bike Travel

E-bike Travel è un team di persone che ha deciso di porsi un obbiettivo ambizioso. Mettere in bicicletta anche chi non è sportivo. Non è giovane, chi è pigro, chi vuole visitare luoghi accessibili solo in bicicletta ma non ha la forza nelle gambe per arrivarci. Chi vuole andare al lavoro in bicicletta ma senza arrivare sudato e affaticato, chi vuole fare la spesa e intanto fare anche un po’ di movimento. Vuole fare shopping, arrivando proprio davanti al negozio. Chi vuole scoprire vacanze diverse, divertenti e ugualmente rilassanti.

2 COMMENTI

  1. Salve, mi chiamo Roberta e ho 40 anni, ho trovato interessante la proposta che si vuole offrire sia al cittadino sia a chi volesse intrapendere questo percorso come esercente. Se ci fosse la possibilità non mi dispiacerebbe poter far parte di questa iniziativa. Abito a Pomezia, zona sempre in crescita, con molte auto e difficili spostamenti e parcheggi. Vedo usare la bicicletta forse più a scopo sportivo anche se non manca chi la usa a scopo ludico e per spostamenti. Torvajanica (zona mare) è spesso raggiunta in bici. Se possibile mi piacerebbe avere più informazioni in merito. Grazie

Comments are closed.