Home Bici Prima Pagina E-bike Santa Cruz: un esordio di lusso per esperti

E-bike Santa Cruz: un esordio di lusso per esperti

0
CONDIVIDI

E-bike Santa Cruz vuol dire un muro che cade. Infatti Heckler è la prima e-mtb prodotta dalla storica azienda di mountain bike. Il motore è lo Shimano Steps E-8000 e i prezzi non sono per tutti

Anche Santa Cruz, marchio storico delle mountain bike USA da competizione, entra nel mondo delle e-bike. E lo fa nel modo a lei più congeniale: proponendo quattro modelli di e-mtb in due colorazioni diverse e con equipaggiamenti differenti. I prezzi non sono certo popolari vanno dai 7.799 euro della Heckler CC R fino ai 13.499 della Heckler CC XX1 AXS RSV.

Parliamo sempre di e-mtb di altissima gamma e consigliate a chi mette a dura prova la propria due ruote. O per chi ha voglia e possibilità di permettersi un vero lusso, ma pure una e-bike che non conosce difficoltà nel fuori strada. Le Heckler sono bici a pedalata assistita di livello assoluto e con un peso che varia dai 20 ai 21 kg.

E-bike Santa Cruz: storia del nome

Il nome scelto Heckler è un richiamo dal passato.  Mantiene le stesse geometrie della muscolare Bronson, aggiungendo le modifiche necessarie ai componenti elettrici. Particolari le ruote da 27.5″, in controtendenza rispetto alle 29” molto usate oggi.    

Per il propulsore la scelta è caduta sul gruppo Shimano, con motore STEPS E8000 e batteria da 504 Wh. Scelta fatta per mantenere basso il peso della bici da trail. Infatti il motore da 70 Nm, 250 w pesa 2,88 Kg. Con comando remoto dello Shimano Steps E7000 e batteria integrata da 504 Wh (2,9 Kg) rimovibile senza chiavi.

La struttura del telaio solo in fibra di carbonio serie CC, inclusi carro e cover della batteria. Passaggio cavi interno su tubo obliquo e carro. Garanzia a vita sul telaio.

Una e-bike, quattro modelli

I quattro modelli di e-bike Heckler vengono proposti nelle canoniche taglie. In questo caso sono cinque. Siccome in e-Mtb si pedala molto da seduti, l’anti-squat della Santa Cruz Heckler CC è ridotto. In questo modo si ha una sospensione più attiva mentre si pedala per avere maggiore trazione sulle salite tecniche.

Il modello base, Heckler CC R, monta una forcella RockShox Yari RC e un ammortizzatore RockShox Super Deluxe Select. Il cambio è della serie SRAM NX Eagle a 12 velocità. Anche i freni sono SRAM, con dischi da 200 mm Avid Centerline. Gomme da 2.6″ Maxxis Minion DHR II. Come detto, prezzo di 7.799 euro.

Si sale quindi a 8.899 euro per la Heckler CC S, che si differenzia per la forcella Fox 36-E Float Performance. L’ammortizzatore che passa a Select+ e il cambio che è la serie SRAM GX Eagle.

Con la Heckler CC X01 RSV le cose cominciano a cambiare. Questo modello arriva già a costare 11.199 euro. Propone forcella Fox 36-E Float Performance Elite e ammortizzatore Super Deluxe Select Ultimate. Come il nome suggerisce, il cambio è SRAM X01 Eagle, sempre a 12 velocità. I cerchi sono targati Santa Cruz Reserve, e sono in carbonio, sempre gommati Maxxis. Il reggisella è un RockShox Reverb Stealth.

Il massimo delle e-bike Santa Cruz

Infine c’è la top di gamma, Heckler CC XX1 AXS RSV, con prezzo di 13.499 euro. L’ammortizzatore non cambia, cambia invece la forcella che diventa una Fox 36-E Float Factory, quindi con trattamento Kashima. Anche il cambio è ovviamente il top di gamma, con lo SRAM XX1 Eagle AXS, a 12 velocità e completamente wireless.