Home Bici E-bike per bambini: cosa acquistare, dove noleggiare

E-bike per bambini: cosa acquistare, dove noleggiare

0
CONDIVIDI

Le e-bike per bambini esistono e sono anche belle. Diverse aziende le producono, ma i prezzi sono alti. La risposta è nel noleggio?

Una e-bike è per sempre, e si inizia presto. La decisione di produrre e vendere biciclette a pedalata assistita anche per i più piccoli non trova tutti d’accordo. Ma ci sono aziende che hanno deciso di costruire e-bike in formato mini. 

E-bike per bambini: Haibike

Haibike ad esempio ha iniziato già da un paio d’anni a produrre le sue e-mtb in versione mini. Si tratta di bici elettriche in tutto e per tutto simili a quelle per i “grandi”, ma con ruote da 24’’. In questo modo già a 8 anni si può inforcare una e-bike. Per la circolazione delle e-bike non sono previste limitazioni di età in quanto le elettriche fino a 25 km/h sono considerate bici normali.

La Sduro Hard Four di Haibike è prodotta con un intento chiaro: «I piccoli si divertiranno perché l’unità di spinta Yamaha PW-ST consentirà loro di tenere finalmente il passo con gli adulti. Che si tratti di una lunga pedalata con la famiglia o di andare a scuola, questa eMountainbike da 24″ è perfettamente equipaggiata per offrire ogni tipo di divertimento in bicicletta, anche per i più giovani».

Insomma una bella scampagnata in compagnia di mamma e papà, oppure andare a scuola senza essere accompagnati con auto inquinanti. Sduro monta un motore Yamaha, PW-TE System, 250 W, 60 Nm. con velocità massima abbassata a 20 km/h. La batteria sempre Yamaha, Lithium Ion, 400 Wh. Il peso della bici è di 20 kg con portata fino a 80 kg. Certo il prezzo non è una passeggiata: parliamo di 1.990 euro.

E-bike per bambini: Italia e Germania d’accordo

I modelli di mtb elettriche a pedalata assistita per bambini e ragazzi sono molto spesso front, con ruote da 20″, 24″ o 26″ e motorizzazioni diverse a seconda dell’azienda.

Alcuni modelli hanno la pedalata assistita limitata a 20 km/h anziché 25. Una scelta che non crea differenze sostanziali, perché anche con una bici normale si possono raggiungere velocità più alte.

C’è poi l’azienda tedesca Bergamont con sede a Amburgo che fa parte del gruppo Scott. Propone questa front da bambino creata con una geometria specifica. Con la scelta delle gomme da 24″ nel formato plus da 2,6″, motore Bosch Active limitato a 20 km/h e batteria da 400 Wh. Anche qui il prezzo è di poco inferiore ai 2.000 euro.

 

Una Kawasaki per i più piccoli

Addirittura Kawasaki punta a bambini ancora più piccoli con la sua KX Teen 20. Un modello lanciato nel 2019 e confermato in catalogo anche per questa stagione. Si tratta di una piccola e-mtb front dotata di ruote da 20″ con motore al mozzo posteriore Bafang, batteria integrata nel tubo obliquo e freni a disco meccanici. Parliamo di una delle pochissime ebike con ruote da 20″ viste finora.

L’italiana Lombardo non sta a guardare e presenta la sua Garda 24. Pure in questo caso una e-mtb con motore Bosch Active, batteria da 300 Wh, display Purion, ruote da 24 pollici e forcella Suntour XTC 24″. Il costo è un po’ più basso ma comunque 1.700 euro.

Insomma si tratta di e-bike mini nelle misure, ma non tanto nei prezzi. E inoltre siamo di fronte a mezzi che pesano intorno ai 20 kg, una massa non facilmente sostenibile per bambini ancora piuttosto piccoli. Ma le e-bike for kids possono essere una buona scelta per chi fa servizio di noleggio soprattutto nelle zone di villeggiatura.

E-bike per bambini a noleggio

E infatti si moltiplicano le possibilità nei luoghi di vacanza di affittare e-bike per tutta la famiglia. Da Livigno, alle Alpi lombarde e venete, sono decine le possibilità di tour che contemplano la partecipazione anche dei più piccoli. E quando sono davvero troppo piccoli ci si attrezza con i carrellini da applicare alle e-bike degli adulti.

In Alta Badia ad esempio si sono affidati proprio al modello Kawasaki illustrato sopra. Ma non è detto che si debba per forza andare in montagna per poter sfruttare del servizio di noleggio e-bike per famiglie e pedalare in salita. Ci sono anche le gite sulle vie del vino della Toscana e del Monferrato che consentono lo steso servizio.