Home Bici Ebike napoletane: Bad Bike dà la scossa

Ebike napoletane: Bad Bike dà la scossa

0
CONDIVIDI

Ebike napoletane al 100% da Bad bike. Sono aggressive e comode allo stesso tempo. L’azienda campana a Eicma 2018 per presentare i nuovi modelli.

A Napoli batte un cuore elettrico a due ruote. Si chiama  Bad Bike, ma le sue creature sono tutt’altro che cattive. Anzi sono bici a pedalata assistita che piacciono parecchio in tutta Italia. Parliamo di un’azienda che dal 2010 opera sul mercato delle biciclette elettriche, presente a EICMA, esposizione internazionale ciclo, motociclo e accessori in programma a Fiera Milano-Rho dall’8 all’11 novembre 2018. Alla 76^ edizione di EICMA, punto di riferimento indiscusso per l’industria delle due ruote, oltre 1.200 brand, Bad Bike esporrà presso il Padiglione 24, stand U 53.

Bad Bike a Eicma 2018

Alla fiera internazionale sarà possibile ammirare Evo Fat, primo modello di e-bike prodotto dall’azienda con motore centrale a tecnologia avanzata. Il motore è l’E-P3 di Polini, completamente made in Italy, che presenta caratteristiche di grande qualità.

Nello stand di Bad Bike, per la prima volta in un salone italiano, sarà esposta anche la Bad Magnesium Limited Edition, e-bike esclusiva di cui sono disponibili in tutto il mondo soltanto 50 esemplari numerati. Il colore della bicicletta è grigio magnesio e rispetto alla normale serie, si differenzia per la presenza dei cerchi in lega di Magnesio, sella e manopole Brooks e una placchetta in alluminio che contraddistingue il numero di esemplare da 1 a 50. 

«La mission aziendale è combinare la creatività del made in Italy con i saperi artigianali – confidano dal quartier generale a due passi dallo Stadio San Paolo – il rigore costruttivo e la cura dei dettagli». Una serie di ingredienti che, miscelati con la costante ricerca di nuove soluzioni tecniche e di design, hanno consentito al marchio di essere apprezzato nel mercato innovativo e tecnologicamente avanzato delle ebike.

Ebike napoletane: nuovi modelli 

EVO FAT con motore centrale

L’ultima nata di casa Bad Bike monta nel tubo centrale un motore Polini. Il motore è l’E-P3. La batteria è integrata nel telaio. Compattezza e leggerezza caratterizzano anche il caricabatteria che assicura tempi di ricarica molto brevi.

Per Bad Bike, EVO FAT Polini è una sorta di rivoluzione. Il mercato europeo impone un motore centrale a tecnologia avanzata, e per questo Bad Bike ha scelto il made in Italy di Polini. I colori disponibili sono nero matto, bianco perla, verde matto. Telaio in lega di alluminio, peso della bicicletta: 25 kg. La EVO FAT Polini E-P3 è disponibile nella versione 250W al prezzo di € 2.600.

BAD

Una pieghevole elettrica con ruote fat da 20”: prima di Bad Bike nessuno aveva coniugato un modello tanto piccolo con pneumatici tanto grandi. Ideali per affrontare in sicurezza le strade sconnesse e le insidie cittadine, come buche e binari del tram. Luce anteriore a Led e posteriore a energia solare, freni idraulici a disco Tektro Auriga e cerchi in alluminio rinforzato.

Il sistema elettrico è il kit con motore brushless 8 Fun nel mozzo posteriore e batterie ai polimeri di litio con celle Samsung con energia sufficiente per viaggiare per 40 – 60 km. Il listino nella variante da 250 W e 25 km/h è di € 1.900 circa, quello della versione da 500 W con velocità superiore ai 35 km/h di € 2.100. Esiste una Big Bad con ruote da 24’’

MAGNESIUM LIMITED EDITION

Sono soltanto 50 gli esemplari disponibili in tutto il mondo al prezzo di 2.698,00. Il colore della bicicletta è grigio magnesio, cerchi in lega di magnesio. Sella e manopole Brooks, una placchetta in alluminio segna il numero di esemplare da 1 a 50.

I grandi classici Bad Bike

BAT

Una e-bike mini crossover. Le dimensioni mini la rendono agile nelle aree urbane, mentre gli pneumatici da 20” con battistrada tassellato largo 4” sono perfetti per pedalare su qualsiasi terreno, dal pavé cittadino ai fondi sabbiosi. Il sistema elettrico è progettato per crescere insieme ai bimbi con la velocità limitata a 12 km/h che può essere progressivamente elevata a 25 km/h con l’aumento dell’esperienza.

Completano il kit elettrico il display LCD con presa USB, che riporta le informazioni sul viaggio (velocità, percorrenza totale e parziale, indicatore stato batterie, ecc.). Dotata di accumulatori al litio polimeri  con capacità di 238 Wh, ricaricabili in 4-6 ore e sufficienti per pedalate elettriche di 40 – 50 km in base alla modalità utilizzata e al tipo di percorso.

La Bad Bike Bat pesa 20 kg e ha un listino consigliato al pubblico da € 1.100.

EVO/EVO Fat

La EVO è una city bike funzionale con telaio in lega di alluminio a cavallo basso. Freni a disco Tektro (idraulici sulla 500 W), i cerchi rinforzati, i fari a Led e il cambio Shimano 7 velocità con comando al manubrio Revo. Il modello è proposto con pneumatici antiforatura di 26×2,3” e forcella ammortizzata Sountur, e nella versione fat con ruote da 24×4”.

Il sistema elettrico da 250 o 500 W è quello delle altre e-bike firmate Bad Bike, ma con batterie con un innovativo e pratico meccanismo di estrazione rapida e con una presa USB per la ricarica dello smartphone o di altri accessori. Prezzi da 1.368,00 + Iva.

ARROW Fat

Unica e-MTB di Bad Bike, la Arrow ha le batterie “nascoste” nel tubo obliquo. L’impianto luci a Led, dei parafanghi e della possibilità di poter montare portapacchi e borse. Le ruote sono da 26 x 4”, i freni a disco idraulici Tektro e il cambio a 8 velocità. I cerchi in alluminio rinforzato a doppia spalla. La parte elettrica è quella collaudata con motore 8 Fun nel mozzo posteriore e batterie che consentono autonomie di 55-50 km. La versione fat è proposta solo in versione 500W al prezzo di € 2.173,00 + Iva.

Beach Vintage Side

Modello unico nel suo genere grazie allo stile inconfondibile che richiama i sidecar degli anni ’40. Realizzato con un telaio in lega di alluminio 6061, pesa 33 kg e ha una capacità di trasporto di 115 kg. totali. La sicurezza è garantita dalla presenza di un impianto frenante sovradimensionato con doppi dischi idraulici Tektro Auriga (solo su 500W). 

La parte elettrica è composta da un motore brushless Bafang 8 Fun inserito nel mozzo posteriore delle bici proposto in due varianti: con potenza di 250 W che aiuta a pedalare fino a 25 km/h o con motore da 500W e velocità di oltre 30 km/h. Le batterie hanno celle Samsung e capacità di 468 Wh (624 per la 500 W) per autonomie di 35-45 km. Il listino è di € 3.245,00 + Iva per la 250 W e di 3.673,00 + Iva per la 500 W.

AWY

AWY: Always Whit You, è la più pratica della ricca gamma delle pieghevoli di Bad Bike, con ruote da 20 x 2,125” antiflat, è equipaggiata con freni a disco Tektro meccanici anteriore e posteriore, motore 8 Fun al mozzo posteriore, fari a Led azionabili dal manubrio e portapacchi posteriore di serie.

Il peso è di 22 Kg. e nella gamma accessori è disponibile anche una borsa dotata di ruote tipo trolley, che rendono più pratico e leggero il trasporto.

La storia delle ebike napoletane

«Siamo un’azienda dinamica nata da una felice intuizione, dal cuore e dalla passione di chi con le due ruote ha convissuto per anni». Lo dice Maurizio Papa, che ha creato il marchio nel 2010, con l’esperienza derivata dall’appartenere a un gruppo aziendale attivo sul mercato da più di 30 anni.

Fare bici che fossero «concrete alternative a scooter e auto per una mobilità urbana ecologica ed economica» era l’obiettivo di partenza. Alla passione originaria si aggiunge un team di persone di alto profilo professionale, fortemente motivato. E con un’esperienza ventennale, nonché una valida organizzazione e una struttura moderna e funzionale.

Bad Bike punta anche sul servizio post-vendita con personale altamente specializzato, un servizio ricambi impeccabile che spedisce nelle 24 ore in tutto il territorio nazionale e internazionale, l’innovazione tecnologica con diagnostica all’avanguardia e un pacchetto garanzie tra i più completi del settore che segue la bicicletta per i primi 7 anni di vita.