Home Due ruote E-bike, le novità 2023: Nilox e gli altri a Eicma

E-bike, le novità 2023: Nilox e gli altri a Eicma

0
E-bike novità 2023
Webinar

E-bike: molte e novità 2023 che abbiamo visto alla rassegna milanese Eicma. Nilox e altri prodotti italiani alla ribalta in un mercato in costante crescita. Ecco una breve selezione per che stesse pensando a una salto in extremis alla manifestazione (che chiude i battenti domenica 13)

Eicma 2022 si rivela ancora una volta vetrina privilegiata per osservare le novità più interessanti del mondo e-bike che sbarcheranno sul mercato nei primi mesi dell’anno  nuovo. Non sono mancate le “italiane” e allora lasciamo qui alcuni appunti per il 2023 che verrà.

E-bike, le novità 2023 griffate Nilox

Fa da capofila Nilox che ha presentato in anteprima tre nuovi modelli di e-bike. Il marchio di proprietà di Esprinet, famoso per le bici piccole e alla portata di tutte le tasche, prosegue nel cambio di rotta. Bici decisamente  più costose e performanti, tutte con il motore spostato nel corpo centrale.

E-bike novità 2023
Una Nilox buona per tutte le superfici

La City K1 MID è la nuova proposta di Nilox cittadina, perfetta per affrontare le strade urbane in sicurezza e comodità. Ha il telaio in alluminio e motore centrale OLI Sport One 36 V 250 W – 60 Nm. La batteria  è rimovibile al litio da 36 V 13 Ah – 468 Wh che consente una  autonomia fino a 80 km. Il cambio SHIMANO Tourney a 7 velocità e freni a disco idraulico sempre SHIMANO M200 anteriore e posteriore. E-bike assemblate in Italia con componenti principali di aziende italiane. Come cerchi DRC, pneumatici VITTORIA, oltre a motori e display OLI eBike Systems, Polini o Askoll. Ruote KENDA 28″ x 1.95″. K1 MID sarà disponibile a partire da giugno 2023 a un prezzo consigliato di 2.100 €,  disponibile in due taglie, 44 (S) e 48 (M), nella colorazione grigio antracite.

Nilox K1 cittadina

Nilox va anche in e-mountain

Poi una e-mtb.  La K2 MID con telaio in alluminio e forcella Rock Shox.  Il motore sempre centrale è un ASKOLL ULTRA 36 V 250 W – 95 Nm, mentre la batteria removibile al litio LG 36 V 17.5 Ah – 630 Wh. Qui l’autonomia dichiarata arriva a 130 km. Mentre il cambio ha 12 velocità ed è una SHIMANO Deore, come i freni a disco idraulici  sia  davanti che dietro. Controller SIGMA EOX Remote 500 a 7 tasti e display SIGMA EOX V1300. K2 MID sarà disponibile a partire da giugno 2023 a un prezzo indicativo al pubblico di 3.300 €. Attraverso il sistema di controllo,  composto dall’ergonomico controller SIGMA EOX Remote 500 a 7 tasti e dal pratico display LCD SIGMA EOX V1300, è possibile inoltre collegare il sistema ASKOLL ULTRA al tuo smartphone e ai tuoi wearables, registrando ogni avventura tramite le tue app di tracking preferite.

Nilox K2 buon crossover

Il modello top di gamma è la K3 Mid, altra mountain bike con performance altissime. A partire dal motore: POLINI E-P3 +MX 36 V 250 W – 90 Nm da 2,9 kg di peso. La batteria è Samsung rimovibile al litio 36 V 17.5 Ah – 630 Wh (130 km di  autonomia in uso continuativo). Il telaio è in alluminio con sellino telescopico PROMAX. Cambio Deore di Shimano  e freni a disco M400 . Le ruote sono di  grandezza diversa: VITTORIA – 29″ x 2.4″ anteriore e 27.5″ x 2.6″ posteriore. Il display  è griffato Polini. K3 MID è disponibile in tre taglie, 40 (S), 45 (M) e 50 (L), nella colorazione sabbia a un prezzo consigliato di 5.900 euro. Un piccolo particolare aggiuntivo è la configurazione “Mullet”, ovvero con pneumatici VITTORIA su cerchi DRC differenziati: 29″ x 2.4″ all’anteriore e 27.5″ x 2.6″ al posteriore.

Nilox K3 per chi ha la montagna nelle vene

 

Ducati fa assaggiare la sua Futa

Ducati non si è lasciata sfuggire l’occasione ghiotta  di una ribalta come Eicma 2022 e ha portato le sue novità. L’area dedicata alle e-bike ha esposto MIG-S, TK-01RR e la nuova versione “AXS” della e-road Futa. Dotata del gruppo SRAM RIVAL eTAP AXS con cambio elettronico wireless, connettività AXS e possibilità di integrare un misuratore di potenza optional, questa versione arricchisce la gamma di biciclette a pedalata assistita di Ducati.

E-bike novità 2023
Futa è un gioiello by Ducati e Thok

La Futa AXS presenta un carbon look lasciato a vista, in perfetto stile Ducati. Il gruppo SRAM Rival eTap AXS offre tutta la tecnologia ad alte prestazioni che i ciclisti desiderano: potenti freni a disco idraulici, un cambio elettronico senza fili e connettività 2×12 velocità. La Futa è il modello con cui Ducati è entrata nel segmento delle e-road e ne abbiamo parlato diffusamente QUI. Questa bicicletta prende il nome dal Passo della Futa, il tratto di strada tanto caro a Ducati che attraversa l’Appennino collegando Firenze a Bologna: è qui che vengono testati tutti i prodotti della casa di Borgo Panigale.

E-bike novità 2023
performance spaziali

Il telaio monoscocca in fibra di carbonio UD presenta una geometria sport endurance. Il motore, posto sul mozzo posteriore, è l’FSA System HM 1.0 con 42Nm di coppia. Grazie al peso ridotto (12,4 Kg in taglia M) e a una resistenza del motore impercettibile in assenza di assistenza, superati i 25Km/h, la Futa AXS risulta sempre scattante e veloce. Prezzo di vendita: 7.690€ in Italia, spedizione inclusa. Le consegne inizieranno a marzo 2023 in Europa.

Futa AXS sarà ordinabile presso la rete di concessionari Ducati e online .

E-bike Eicma: e-mtb che passione

A proposito di e-mtb c’è anche Fantic che si rifà il look. Infatti la novità più grande della nuova gamma è la scelta del motore centrale Yamaha. Fantic introduce nella gamma e-bike i nuovi motori YMC PW-X3 (85 Nm) e YMC PW-S2 (75 Nm), caratterizzati dalla “torque at zero cadence”, con un’immediata risposta del motore, un grande vantaggio soprattutto in salita e ottimo in città grazie al supporto automatico che cambia il livello di assistenza adattandosi alle esigenze di ogni rider.

Un’offerta variegata composta da 29 modelli appartenenti a sette segmenti tra le e-bike Eicma, novità 2023 interessanti. Debutta la batteria da 720 Wh in  coppia col nuovo sistema di gestione elettronico dedicato, per ottimizzare il consumo. Una maggiore percorrenza utile soprattutto quando si affrontano percorsi impegnativi con alti livelli di assistenza come il supporto del 410% assicurato dal motore Brose S-Mag 90 Nm. Tra le novità dei MY23 troviamo il nuovo puntone in injected composite, sviluppato dalla collaborazione del reparto R&D di Fantic con Acerbis progettato per una migliore risposta del carro alle sollecitazioni del terreno. Inserito nei segmenti Trail Alu, All mountain, Enduro e DH.

E-bike novità 2023

La gamma 2023 dell’azienda trevigiana è completata dai modelli urban e trekking. Alla prima categoria appartegono i tre modelli della serie Issimo: Fun, Urban e l’ultimo arrivato “45”. In questo caso con motore Bafang M500 capace di erogare 80 Nm e di raggiungere una velocità di 45 km/h che obbliga all’immatricolazione come “motorino”. Tra i plus del modello citiamo il cambio a variazione continua inserito nel mozzo della ruota posteriore, l’Enviolo Heavy Duty. Le e-bike per il trekking sono cinque, tra cui la nuova Living City dotata del  motore Yamaha PW S2 da 75 Nm abbinato a accumulatori da 630 Wh. Una bici con telaio a scavalco basso, forcella da 50 mm, freni idraulici con dischi da 180 mm e cambio Enviolo City.

Moto Parilla torna a stupire con il crossover Tricolore

Abbiamo avuto la possibilità di toccare Tricolore di Moto Parilla una delle e-bike più attese fra le novità 2023 visibile a Eicma. Spinta dal motore italiano Polini EP3+ MX alimentato da una batteria da 880 Wh. Una e-bike che somiglia più a una moto come tradizione di Parilla. A cominciare dalle geometrie. Infatti un elaborato monotrave, con telaio reggisella e massiccio forcellone. Al posto della tradizionale struttura triangolare per la parte anteriore del frameset.

E-bike novità 2023
Moto Parilla gioca un altro campionato e-bike

Moto Parilla ha creato un telaio in fibra di carbonio, rigido e leggero. La sospensione posteriore monopivot da 170 mm prevede un forcellone collegato all’avantreno tramite un leveraggio in Ergal 7075. Il peso dichiarato da Moto Parilla è di tutto rispetto per una eMTB di questa classe e con questo design: 21 kg nell’allestimento top di gamma MX. Tricolore, sviluppata a prodotta nella sede di Reggio Emilia come le altre bici del marchio italiano, è disponibile in tre versioni: M, MR e MX. I prezzi e la disponibilità sono ancora da definire.

Novità 2023 anche da Benelli, ma sono cinesi

Un nostro marchio storico migrato in Cina

E poi Benelli, marchio storico della nostra motociclistica. Tra E-bike Eicma, novità 2023 interessanti. Ormai cinese a tutti gli effetti con produzione a Wenling, una città di 500 km da Shangai. Insomma la ditta produttrice di chiama BBike limited e il marchio è Benelli  Bike che a Eicma ha portato due modelli sinora inediti e che usciranno nel 2023. Si tratta di una full suspended dal nome E-M23 5 EXP Carbon. L’altra è la E-M23 7.0 Pro AL. La prima è una e-mtb con ruote sfalsate (da 29+27.5) con il telaio in carbonio, sospensioni da 150 mm, motore Bafang M510 e batteria con una capacità di 960 Wh. La Benelli E-M23 7.0 Pro AL è invece una e-mtb con il telaio in lega di alluminio, entrambe le ruote 29 pollici, sospensioni da 100 mm e motore Shimano DU-E600 con batteria da 720 Wh. Per entrambe il peso è di 25,5 kg e il prezzo ancora sconosciuto.

— Iscriviti gratuitamente alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it  —

Phoenix
Vesper
Apri commenti

Rispondi