Home Bici E-bike Eicma 2021: le novità più interessanti

E-bike Eicma 2021: le novità più interessanti

0
CONDIVIDI

E-bike Eicma 2021 protagoniste dell’edizione della ripartenza dopo lo stop causato dal Covid-19. Tante  nuove bici, gare e prove su strada per tutti. In attesa di vedere le e-bike del dottor Rossi.

Nella kermesse a due ruote milanese, nonostante qualche defezione illustre, ci saranno  molte bici a pedalata assistita degne di nota in mostra a Eicma dal 25 ale 28 novembre. Noi di Vaielettrico proviamo a consigliarvene qualcuna.

E-bike a Eicma 2021: Noko senza catena

Le linee della nuova Noko

Leggerezza, batteria fino a 200 km e cinghia in carbonio. Sono queste le caratteristiche della nuova urban e-bike di Noko. La scelta di eliminare la catena in acciaio non è nuova: la cinghia non sporca, non richiede manutenzione ed è più silenziosa.

Il manubrio

Il peso di 14,8 kg pone questa e-bike tra le più leggere della categoria. Altra decisione presa da Noko è quella di fornire una batteria aggiuntiva che permette una durata doppia di pedalata, fino ai 200km. Noko punta al design minimal rivolgendosi a chi vuole unire prestazioni tecniche al design accattivante che coniuga praticità ed eleganza.

L’impiego di componenti racing nelle e-bike NOKO si traduce non solo in miglior performance e minor sforzo, ma anche in maggiore sicurezza. Con questo obbiettivo NOKO ha stretto importanti partnership con i migliori nomi sul mercato della componentistica mondiale: FSA per il motore, per il gruppo batteria, il manubrio e per il reggisella. Per le ruote è stato scelto il brand Vision mentre i freni idraulici portano il nome Raicam o Sram. I telai, in lega di alluminio, sono 100% Made in Italy.

Non c’è la catena

Sul sito nokobike.com sarà inoltre possibile costruire la propria bici scegliendo varie impostazioni. Si parte da tra basi e l’arrivo sul mercato è previsto per febbraio 2022. SI tratta di Forza, la city bike con tubo superiore rialzato e manubrio a scelta dritto o rialzato. Tempo invece ha il tubo ribassato ma stesse caratteristiche tecniche. Poi Vulcano che è una gravel dai copertoni scolpiti e 11 velocità. Lo stand Noko sarà presente al  padiglione 13 – M74.

E-bike Bottecchia Merak

la nuova nata in casa Bottecchia

A proposito di gravel ecco la nuova nata di casa Bottecchia. Si chiama Merak e motore Oli da 250W di potenza con una coppia massima di 85 Nm. Ciò vuol dire che si traduce fino al 400% della forza applicata dal ciclista sui pedali. La nuova Merak sarà disponibile negli allestimenti Road, Gravel e Cross, con cambio Sram Apex o SX. Tuttavia permette di affrontare agilmente i terreni più sconnessi assumendo una posizione rilassata alla guida, anche nelle lunghe distanze. Questa e-gravel con telaio in carbonio, cambio SRAM Apex e ruote Fulcrum Racing 800, pesa 19,90 kg e costa 3.599 euro.

Vista da dietro la linea è classico gravel

 

E-bike a Eicma 2021: Bad si fa nuova

Curiosità attorno alla Nuova Bad che la napoletana Bad bike svelerà in anteprima a Eicma allo stand I13 – padiglione 22. La NUOVA BAD che sarà in commercio dalla primavera 2022.  Con il sistema brevettato Double B System, sarà la prima bici elettrica al mondo a poter essere configurata sia con motore posteriore che con qualsiasi motore centrale attualmente in circolazione.

Il nuovo Mig con ruote tassellate
Scocca in lega dfi magnesio

 

Il prototipo della Nuova BAD sarà equipaggiato con un display integrato nel manubrio e il design sarà esaltato dall’assenza all’esterno dei cavi dei freni e fili elettrici che saranno tutti contenuti nel piantone dello sterzo e nel telaio. Inoltre, pur essendo una bici pieghevole, la batteria – di grande capacità 48V e 15 Ah Samsung – sarà integrata nel montante centrale del telaio, come anche i fari anteriori che saranno incassati nella parte anteriore del telaio. Inoltre, la bici sarà ammortizzata sia anteriormente che posteriormente

attendiamo novità dal sidecar napoletano

Tra le altre novità per il 2022  ci sarà il rinnovato monopattino Mig. Si tratta di un monopattino con telaio in magnesio con batteria estraibile, ruote più larghe rispetto ai modelli tradizionali e con pneumatici tubeless, velocità massima di circa 30 km/h. Con una carica completa, MIG può percorrere tra i 25 e i 30 km, raggiungendo una velocità massima di 25 km/h per il 2,5 e 30 km/h per il 3,5. Ci aspettiamo poi un refresh alla  Beach Vintage Side, prodotto distintivo della gamma. Un vero e proprio sidecar a pedalata assistita. Con le caratteristiche gomme fat e motore da 250 W e 36 V.

Le novità FIVE a Eicma

Attese novità su Next

FIVE, Fabbrica Italiana Veicoli Elettrici con sede a Bologna, esporrà a EICMA 2021 i nuovi modelli di biciclette elettriche Next e Next+ by Wayel. Ovvero due fat e-bike che vanno ad ampliare le potenzialità di questo segmento in continua crescita, grazie a una batteria maggiorata e ad altri accorgimenti che l’azienda svelerà al Salone. Gli eleganti modelli Trend e Travel by Italwin, caratterizzati da motore centrale, andranno invece ad accontentare i palati dei clienti più inclini a un utilizzo urbano e cicloturistico.

La prima immagine della nuova Italwin

Next+ è la nuova generazione di e-bike della linea fat Wayel: il telaio realizzato con attenzione al design è pieghevole, e le ruote 20”x4”, a impronta larga e tassellate insieme con la forcella ammortizzata anteriore. Il  tutto per garantire comfort e stabilità su percorso urbano, ma sbizzarrirsi ancche su terra e sabbia. Motore centrale FIVE F90 48V, doppi freni a disco idraulici e dotazioni di pregio quali display da 3,5”, doppie luci LED e sella ergonomica per un’e-bike top di gamma. Due colorazioni nero-giallo e bianco-blu con prezzi a partire da 2.389 euro.

Curiosità su cosa potrà aggiungere Next+

Next, anch’essa pieghevole e FAT, a differenza della sua sorella maggiore è dotata di motore posteriore FIVE 48V, che insieme al cambio Shimano a 7 rapporti e le ruote a impronta larga e tassellate. Il prezzo è più basso partendo da 1.859 euro. FIVE sarà presente a EICMA 2021 al padiglione 18, stand G85.

Mv Agusta e-monopattino

A proposito di monopattini elettrici si potrà vedere l’esordio di Mv Agusta in questo settore. Si chiama Rapido e usa telaio in lega di magnesio, le ruote “fat” tubeless da 10″, i freni a disco idraulici e il motore 48 volt e 500 watt per una coppia fino a 24 Nm. Senza dimenticare i 50 km d’autonomia e una velocità massima da 40 km/h, anche se in Europa è limitata per legge a 25 km/h.

Ecco il monopattino MV Agusta
Si annuncia molto veloce

Promette di affrontare salite fino al 14% di pendenza. Offre la scelta tra 4 modalità di guida: Pedestrian, Eco, Comfort e Sport+. Come pannello di controllo e tachimetro, ecco il cruscotto lcd da 4″, collegabile allo smartphone attraverso l’app dedicata. Costo di 999 euro, ma fino a Natale la promo è a 849 euro.

E-bike a Eicma 2021, Valentino Rossi

Annunciate fin da settembre scorso, c’è grande attesa per le e-mtb firmate dal dottor Rossi con la sua VR|46 Racing Apparel, in collaborazione con MT Distribution. Le indiscrezioni avevano rivelato che la linea sarà composta da due modelli. Una versione Premium, con componenti top di gamma, ed una Limited Edition, che avrà componenti in carbonio e cambio wireless, che sarà realizzata in soli 46 pezzi numerati e forniti con certificato esclusivo firmato da Valentino Rossi.

da vedere cosa regalerà il dream team capitanato da Vale

Le e-bike utilizzeranno anche un sistema “Flip Chip”, che permette di modificare la geometria della e-bike per adattarsi alle condizioni di strada. Per quanto riguarda le sospensioni ci saranno forcella da 160 mm e ammortizzatore 205/67,5. La batteria si trova nel telaio, con inserimento dal basso, questa soluzione è stata pensata in quanto garantisce una migliore rigidità del telaio. Bosch fornirà il motore e il suo sistema di gestione elettronico, che permette all’utente finale di personalizzare numerosi aspetti della e-bike.

Gran finale per EBX Urban

Eicma 2021 sarà inoltre teatro dell’ultima e decisiva prova  di EBX Urban. Sabato 27 Novembre, l’area speciale E-Bike della 78^ Edizione dell’Esposizione internazionale delle due ruote sarà il campo di gara della Finale del Campionato Italiano di EBX Urban targato Federmoto. Il leader della Classifica Piloti Roberto Fabbri cercherà di difendere il suo primato insidiato da Gianni “Mesk” Meschini medaglia d’oro nella prova unica della “World Cup” 2021 di E-Bike Cross.

A una manciata di punti i fratelli Mengoli, Fabio e Andrea. In rampa di partenza anche Fabrizio Bartolini, Stefano Passeri, Marco Mazzi e Stefano Bonacina. A Milano l’universo delle E-Bike si mostrerà nella sua versione racing e ecosostenibile. Il Gruppo Latifolia presenta il progetto Green Zone che supporterà il Campionato Italiano EBX Urban anche nel 2022.

Inoltre il tracciato di 250 metri sarà a disposizione dei visitatori per provare le e-bike in esposizione. Ci sarà un percorso “normale” per le e-bike da città, ma anche quello con salti e dislivelli per testare le e-mtb.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome