Home Bici E-bike Cbt, batteria e motore made in Italy

E-bike Cbt, batteria e motore made in Italy

1
CONDIVIDI
e-bike cbt

E-bike Cbt con batteria e motore made in Italy. Azienda di Cuneo attiva da decenni ha deciso di abbinare la leggerezza alla tecnologia. Due modelli  da strada con smartwatch integrato.

C.B.T. Italia, acronimo di “Costruzione Biciclette Tardivo” nasce a metà degli anni cinquanta ad opera del fondatore Giovanni Tardivo, grossista e distributore a livello provinciale di parti per ciclo e motociclo. Oggi in produzione ha anche due modelli di e-bike che mantengono il carbonio come marchio di fabbrica del telaio. Ma le soluzioni originali dei piemontesi non si fermano.

E-bike Cbt: Artik-09, motore nel mozzo e batteria home made

In questa e-bike il motore nel mozzo non è l’unica innovazione che si  nota subito. Infatti C.B.T. ha progettato e prodotto con tanto di brevetto un proprio accumulatore ad alta tecnologia. Inoltre la App creata è capace di controllare l’erogazione in base al battito cardiaco e alle pendenze che si affrontano.

Tutti telai C.B.T. sono in carbonio

Il telaio è in fibra di carbonio, con le apprezzate geometrie dei modelli tradizionali di C.B.T. Italia. La batteria è integrata all’interno del tubo obliquo del telaio, è facilmente rimovibile e può dunque esser ricaricata ovunque, senza portarsi la bici appresso. Offre una potenza di 378 Wh nominali e  430 Wh effettivi.

Si tratta del 52% di carica in più rispetto ai tradizionali modelli sul mercato, secondo l’azienda. Le celle usate sono di Panasonic e Samsung. Il peso del pacco è di 2,3 kg e si integra al telaio in modo particolare. Infatti l’accoppiamento con l’accumulatore non è lasciato ai tradizionali bloccaggi, ma beneficia della particolare conformazione a “ferro di cavallo” del telaio, che mantiene la batteria fissata alla bici con un sistema di chiusura automatico.

e-bike cbt
La particolare forma a ferro di cavallo che ancora in sicurezza la batteria

Sempre in quest’ottica, le tolleranze dei tubi in composito che compongono la spina dorsale della ARTIK-09 sono state spinte al massimo (nell’ordine del decimo di millimetro), affinché l’insieme risulti omogeneo, senza movimenti o rumori.

E-bike Cbt equilibrata in tre punti

La customizzazione del motore della ARTIK-09 ha cercato risposta a tre requisiti di progetto:

1.L’esigenza estetica (una e-road che richiami nelle linee pulite una bici da corsa tradizionale).

2.L’esigenza funzionale (erogazione di potenza elevata).

3.Una migliore distribuzione dei pesi per poter rendere la bici utilizzabile anche senza accumulatore.

  Infatti la batteria estraibile e la resistenza al rotolamento, pari a quella di una bicicletta con un mozzo normale, rendono questa bicicletta guidabile anche senza l’assistenza elettrica. La risposta ai tre punti è arrivata dalla miniaturizzazione dei componenti e dall’originale posizionamento del motore, montato sulla ruota posteriore: un sistema innovativo, di tipo brushless e senza ingranaggi, molto performante in salita e con un rapporto di riduzione fino a 13,5:1.

Con la spinta al mozzo non si hanno dispersioni di potenza dovute alla trasmissione della catena e tutti i 250 Watt reali vengono scaricati sulla ruota: l’efficienza del motore raggiunge dunque il 91%. Il posizionamento arretrato, inoltre, produce un ottimale bilanciamento dei pesi, oltre a consentire un telaio dal design filante.

batteria in primo piano

Smartwatch by C.B.T.

Una scheda elettronica integrata nel motore permette il dialogo tra lo smartwatch, fornito da C.B.T insieme alla bicicletta, e la power unit. Si può così impostare il livello di assistenza in base al battito cardiaco desiderato. Un’app dedicata, presente su Android, Play Store e Ios, consente di personalizzare l’erogazione desiderata legandola al battito cardiaco o, grazie a un giroscopio, alle pendenze della strada.

La ARTIK-09 ha un peso di 12,6 kg. Prodotta in cinque misure, dalla 49 alla 58, la e-road ARTIK-09 è già disponibile sul mercato al prezzo di € 5.100. Prima di essere spedita all’acquirente, ogni singola bici viene testata sui banchi di prova, sottoponendo la batteria ad un ciclo completo di carico e scarico, con la simulazione di 100 km di percorso.

Blade 99, la gravel che non poteva mancare

La Blade 99 è una e-road da gravel che unisce un peso tra i più bassi della categoria (13,2 kg.) alla massima capacità di batteria oggi disponibile sul mercato (430 Wh effettivi).

La gravel della casa cuneese

 

A queste doti si aggiungono l’ottimale distribuzione dei pesi, con il motore sul mozzo posteriore bilanciato dall’accumulatore sul tubo obliquo, una batteria interamente estraibile e la possibilità di regolare l’assistenza del motore sul variare delle pendenze stradali o della frequenza cardiaca.

e-bike cbt
Ogni parametro è sullo schermo

La Blade 99 è costruita sul telaio da 900 grammi totali in fibra di carbonio di C.B.T. Italia.  Disegnato e progettato appositamente per la linea e-bike della casa cuneese, presenta sul tubo un caratteristico alloggiamento per la batteria a ferro di cavallo, con chiusura automatica, che elimina vibrazioni e pericoli di sganciamento. Cinque le taglie disponibili, dalla 49 alla 58. Le connessioni elettriche tra motore e batteria sono integrate nel telaio e assicurate contro acqua ed umidità. 

Stessa propulsione, stesse performance

Per quanto riguarda motore e batteria sono gli stessi della Artik-09. Posizionamento sulla ruota posteriore per il primo. Con sistema brushless e senza ingranaggi che evita dispersioni e traduce i 250 Watt reali in energia effettiva sulla ruota. Potenza maggiorata per la batteria della seconda, completamente estraibile a senza vibrazioni grazie al “ferro di cavallo”. La App è presente così come lo smartwatch connesso. La Blade 99 è fornita di un gruppo SRAM Apex 1 HRD (1X11 con freni a disco), ruote NIX 27.27 in alluminio. Una bici adatta ad affrontare strade bianche ed a fare del gravel su sterrato leggero; capace di gestire agilmente salti, frenate e sterzate, ma adatta anche a un utilizzo stradale.

Una bici leggerissima che si guida anche senza assistenza

Con 13,250 kg complessivi (in taglia 54) e un telaio che nudo pesa solamente 900 grammi (2.280 gr la batteria: la più leggera sul mercato con questo livello di capacità), la Blade 99 è un “peso leggero”, con grandissima facilità di guida sulla ghiaia così come su strada.  La bicicletta, disponibile nelle taglie 49, 52, 54, 56 e 58, è messa in vendita a 4.320 euro.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome