Home Camion, bus e mezzi da lavoro E-Power di John Deere: dal trattore all’escavatore elettrico

E-Power di John Deere: dal trattore all’escavatore elettrico

1
CONDIVIDI
macchina da lavoro elettrica
E-Power, l'escavatore di Jhon Deere

Con E-Power il marchio John Deere punta sull’elettrico anche per le macchine da lavoro. Dopo i trattori, ma attendiamo la loro commercializzazione, annuncia l’escavatore a batteria.

La sfida: eguagliare le prestazioni della terna diesel da 100 CV

Il prototipo E-Power deve vincere una sfida: eguagliare le prestazioni della terna da 100 CV 310L  diesel e allo stesso tempo essere più facile da usare. Purtroppo John Deere non rilascia i dati  tecnici essenziali per una prima valutazione. Sono chiari però gli obiettivi generali: “Una macchina con costi operativi giornalieri sostanzialmente inferiori, minore rumorosità in cantiere, maggiore affidabilità della macchina e zero emissioni dallo scarico“. Tradotto: economica, silenziosa, affidabile ed ecologica.

E-Power per cambiare propulsione ma pure benne e attrezzatura ausiliare

Superare le prestazione dell’escavatore diesel – peso operativo di 6,65 tonnellate, 310 litri e motore da 75 kW – significa cambiare in elettrico il sistema di propulsione, ma  trasformare pure tutta l’attrezzatura ausiliaria e l’idraulica per le benne dell’escavatore, anch’esse alimentate dal motore termico.

LEGGI ANCHE: Agricoltura e cura del verde elettrica: tutte le novità del 2020

Il test sull’escavatore sarà in partnership con National Grid: fornitore di elettricità, gas naturale, rinnovabili per 20 milioni di persone in tutto il nord degli Stati Uniti: New York, Massachusetts e Rhode Island. Nei cantieri dell’azienda si sperimenterà il prototipo con l’obiettivo di migliorare design e prestazioni.

E-Power, il futuro nei campie nei cantieri sarà elettrico

escavatore elettrico
John Deere verso la transizione energetica

Siamo ancora in attesa della commercializzazione dei trattori, ma la direzione di John Deere è chiaramente elettrica. “Questo progetto è un altro trampolino di lancio nel nostro viaggio nell’innovazione delle terne, destinato a portare a successivi test di elettrificazione e perfezionamento del design“. Parole di Jason Daly, direttore globale dei sistemi di produzione, tecnologia e marketing di John Deere.

Sulla stessa linea National Grid,  una delle due società energetiche negli Stati Uniti ad aggiungere terne elettriche alle proprie flotte. “Veicoli e attrezzature pesanti elettrificati ci aiuteranno nella decarbonizzazione dei trasporti“, sottolinea Badar Khan, presidente della società.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —

 

1 COMMENTO

  1. Il passagio al elettrico darra al machinismo agricolo la sua piena portata epocale nel sviluppo della nostra civilta iniziata 150 fa come in miracolo prima con il vapore poi con quel diesel

    La transizione di tutti mezzi di lavoro verso l’elettrico e importante quanto la transizione del settore automobilistico e possiamo solo essere infinitamente grati a questo grande marchio e altri marchi minori ma sltretanto creativi di essersi buttato nella mischia

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome