Home Auto È la Hertz il primo acquirente delle 500 by Lapo

È la Hertz il primo acquirente delle 500 by Lapo

0
CONDIVIDI

È  Hertz Italia il primo acquirente della vecchia 500 Jolly “spiaggina”, rimessa a nuovo e in elettrico dal Garage Italia di Lapo Elkann (guarda l’articolo).

                       di Silvio Campione

Se la vedi con quei bei colori pastello e la sagoma di una 500 Jolly non si possono non evocare i “favolosi Anni 60”. Quando si andava al mare carichi di bagagli e di belle speranze. E rivedere oggi l’icona di un’epoca sicuramente fa un certo effetto. Se poi quel simbolo della mobilità e del benessere lo si ritrova con un innovativo motore elettrico l’effetto è ancora più sorprendente. Un mix di antico e moderno – la Fiat 500 Jolly Icon-e – che porta la firma di Garage Italia, l’hub creato a Milano da Lapo Elkann e guidato da  Enrico Vitali, che da settembre ne è l’amministratore delegato.

Prezzo: 48 mila euro + Iva, trasformata da Newtron

Ne sono state prodotte finora una decina – tutte vendute ad un prezzo di circa 48mila euro più Iva – e le richieste ancora continuano, grazie anche ad un tam tam partito da Instagram, ovvero il meglio della comunicazione 3.0. Sotto il pianale (avanti e dietro non c’è nulla) c’è un motore da 9,5 kw prodotto dalla Newtron di Termini Imerese.

Già, proprio negli ex stabilimenti Fiat dove, in un angolo degli immensi capannoni c’è questa piccola e fiorente realtà che dà lavoro a diversi ex operai della casa torinese. “Elettrificare un’auto non è facile – spiega Vitali – Per questo ci siamo affidati a  quest’azienda che ha in catalogo un motore lineare che fa al caso nostro. Tutta le vettura viene prodotta in Sicilia: prendiamo una vecchia 500 (che quindi fruisce delle agevolazioni fiscali e assicurative di una storica n.d.r.). La tagliamo, la rinforziamo (con sistemi tubolari sotto ai parafanghi, ai brancardi e al parabrezza fino alla parte posteriore n.d.r.) e montiamo il motore elettrico con batteria agli ioni di litio che garantisce un’autonomia di 120 chilometri”.

Elettrificata anche la Panda 4×4, venduta a 28 mila

La carica avviene sotto il logo Fiat con una presa di tipo 2. In base alla modalità (domestica o colonnina elettrica) le batterie possono essere completamente ricaricate tra le 4 e le 8 ore. La strumentazione della vecchia 500 ha invece al centro il sistema di controllo delle batterie con gli indicatori dei livelli di energia. I sedili sono fatti a mano con una corda intrecciata dall’aria decisamente marinara e sono il frutto dello studio della Baobab. La vettura mantiene la fanaleria anteriore e posteriore originale, ma le lampade sono a led sui fanali anteriori. I pneumatici sono della linea Vintage di Michelin.

Le classiche Zeta, che la casa francese riproduce per il mercato amatoriale. La 500 jolly ha avuto anche una “cugina”, la vecchia Panda 4×4 anch’essa elettrificata con la stessa meccanica Newtron, ma che ha richiesto un lavoro estetico meno impegnativo rispetto alla scoperta. Venduta a circa 28mila euro, ha riscosso anch’essa un notevole successo, tanto che sarà replicata.

La 500 Jolly affittata a 300 euro al giorno. E presto…

E sulla scia non mancheranno un’Alfa Romeo (probabilmente lo spider) e forse la Fulvia Coupé, anch’essa sotto esame. “L’impegno non è indifferente – afferma Vitali – Noi, a differenza di ciò che hanno fatto per esempio in Inghilterra dove si sono concentrati su un solo modello, siamo in grado di accontentare un ampio ventaglio di richieste con tutto ciò che comporta in termini ci progettazione e costi”.

Enrico Vitali, ad di Garage Italia.

Il programma ha affascinato anche i vertici della Hertz, che hanno acquistato tre 500 jolly Icon-e da inserire nel programma Selezione Italia (noleggio di vetture italiane al top di gamma per stile e prestazioni). Le tre 500 saranno smistate a Roma, Firenze e Milano e nei luoghi di vacanze più gettonati, come la Costiera Sorrentina e la Costa Smeralda. La Hertz le proporrà a un costo giornaliero di circa 300 euro. “Con Garage Italia interpretiamo il concetto di stile, di estetica così da soddisfare un pubblico che viene nel nostro paese per rievocare le atmosfere di una vita allegra e spensierata – afferma Massimiliano Archiapatti, AD e Direttore Generale di Hertz Italia – nell’ottica di un sodalizio inedito per proporre un modo completamente nuovo di vivere il noleggio”.