Home Alla ricarica E-Gap porta a Roma la sua ricarica in mobilità

E-Gap porta a Roma la sua ricarica in mobilità

0
CONDIVIDI
e-Gap a Roma
Eugenio de Blasio e Virginia Raggi

Apre da oggi anche a Roma il servizio di ricarica in mobilità di veicoli elettrici firmato E-GAP. La presentazione del progetto, 100% made in Italy, ha visto la partecipazione della Sindaca Virginia Raggi, dell’Assessora alla Città in movimento Linda Meleo, del Presidente e fondatore di E-GAP Eugenio de Blasio e del Direttore Marketing Francesco De Meo.

Accordi con Mercedes e Europe Assistance

Con il lancio del servizio nella Capitale, E-GAP ufficializza anche l’inizio di due collaborazioni valide sul territorio nazionale, con Mercedes-Benz Italia  e con Europ Assistance. Grazie all’accordo con Mercedes-Benz Italia, i clienti che acquistano una Smart elettrica, Roma e a Milano potranno utilizzare anche i servizi di ricarica mobile on-demand di E-GAP. Con Europ Assistance il servizio di ricarica in mobilità di E-GAP sarà integrato con i servizi di soccorso EA e viceversa, in modo che ciascuna parte possa offrire ai propri utenti i servizi erogati dall’altra. La partnership operativa prevede, inoltre, lo studio di nuovi servizi da offrire congiuntamente sul mercato alle rispettive clientele.

E-GAP è la prima realtà in Europa ad introdurre sul mercato un servizio di ricarica rapida (fast charge) su richiesta e in mobilità attraverso l’utilizzo di automezzi propri. I “van” di E-GAP sono veri e propri centri di ricarica mobile e veloce, in grado di fornire energia per ricaricare veicoli elettrici.

Prossimo passo in 8 città europee

Roma è stata scelta, dopo Milano, come seconda città “da ricaricare” e da oggi si vedranno circolare i primi van per le vie capitoline, inizialmente del centro e della zona Nord. Il piano di diffusione capillare del servizio di E-GAP prosegue dunque in Italia, e presto farà il suo debutto in altre 8 metropoli straniere, selezionate in base all’elevato tasso di crescita di veicoli elettrici: Parigi, Berlino, Londra, Stoccarda, Madrid, Amsterdam, Utrecht e Mosca.
La mobilità elettrica va sostenuta e promossa. Per questo siamo felici di accogliere nella nostra città un servizio come quello fornito da E-GAP. L’attività di questo nuovo operatore si affianca alle misure già messe in campo da Roma Capitale per favorire l’utilizzo dei veicoli elettrici e risponde alla crescente domanda di mobilità a impatto zero nella nostra città”, ha dichiarato Virginia Raggi, sindaca di Roma.
Francesco De Meo, direttore marketing di E-GAP ha detto che “per E-GAP si apre una nuova sfida, in linea con il nostro piano industriale e che nei prossimi mesi si estenderà anche oltre confine in città come Parigi e Berlino“.

Il servizio E-Gap al momento sarà disponibile all’interno della Mura Aureliane (centro storico), più Vigna Clara, Fleming, Prati, Foro Italico, Parioli, Trieste e quartiere Africano.

Come funziona il servizio E-Gap

Il servizio di ricarica di E-GAP prevede la ricarica fast charge, effettuabile “a domicilio”, ossia ovunque si trovi il veicolo da ricaricare, e a richiesta.


Per accedere al servizio basta scaricare gratuitamente l’App sul proprio smartphone o tablet e prenotare la propria ricarica. Ci si potrà geolocalizzare oppure scegliere una posizione futura in cui sosterà il veicolo, selezionare in quanto tempo si desidera ricevere la ricarica e seguirne in tempo reale lo svolgimento. Qualora il veicolo dovesse essere posizionato in un punto problematico, il driver utilizzare un sistema di ricarica in emergenza trasportabile a mano così da poter erogare energia sufficiente a spostare il veicolo.
Per quanto riguarda invece i costi di ricarica, la fascia di prezzo va dai 15€ prenotando il servizio 24 ore prima, ai 30€ per una ricarica più urgente.