Home Bici E-bike, le novità 2022 per la strada e la città

E-bike, le novità 2022 per la strada e la città

1
CONDIVIDI

E-bike, le novità 2022 sono tante e per tutti  i gusti. Dalla strada fino alla città. Vaielettrico vi segnala quello che ci è parso migliore e più innovativo 

E-bike le novità 2022 strada: Bottecchia

Non poteva essere diversamente: Bottecchia punta a elettrificare la strada e presenta una e-gravel dal prezzo davvero interessante.  Parliamo della MERAK DISK SRAM APEX 11 in alluminio. Telaio da 28 pollici in alluminio con batteria Sanyo Panasonic da 500 Wh perfettamente integrata sul tubo obliquo, compatta e con estrazione laterale facilitata. Linee pulite e design compatto, la rendono molto simile ad una Gravel muscolare.

Merak di Bottecchia

Motore Oli da 250 W e una coppia massima di 85 Nm, in grado di trasformare fino al 400% della forza applicata dal ciclista sui pedali. Cambio SRAM Apex e ruote Fulcrum Racing 800, sulla bilancia pesa 19,90 kg ed è disponibile negli allestimenti Road, Gravel e Cross. Il suo prezzo listino di 3.599 euro.

Un colpo da Five

Torna anche il re italiano delle e-bike Five. Il costruttore bolognese lancia Next+, insieme ad altri modelli compatti e pieghevoli. Una bici pieghevole della linea Wayel, dalle ruote fat da 20”x4”, che donano confort su un percorso urbano. Il motore è posizionato al centro è FIVE F90 48 V, i freni sono a disco idraulici , il display è da 3,5” ed è dotata di luci LED. È disponibile nelle colorazioni nero-giallo e bianco-blu da 2.389 euro.

Dagli States Soltera Aventon

Segnatevi questo nome: Aventon. Una marca di e-bike che ha avuto enorme successo negli Stati Uniti l’anno scorso e che promette di aumentare il ritmo nel 2022. Con Soltera sta cercando di soddisfare le esigenze del ciclista cittadino. Passando attraverso una bicicletta pulita nel design e tecnologicamente avanzata nello stile Aventon. Il prezzo va poco sopra i 1.000 euro, cosa che la rende ancora più interessante in un momento come questo.

La linea accattivante di Soltera

Anche il peso è piuttosto light: 18,6 kg. Il  corpo è in alluminio a doppio spessore e una batteria integrata rimovibile montata nel tubo obliquo. Come la maggior parte delle altre bici da città, Soltera utilizza una forcella anteriore rigida pure fatta in alluminio. Il cambio è a velocità singola, ma con un extra di circa 100 euro si può avere il cambio a sette velocità, ma superando i 19  kg  di peso totale.

In giallo
e in nero

Tuttavia, non dimentichiamo che questa è una e-bike, quindi dov’è il motore? Montato sul mozzo posteriore, si trova un motore brushless da 350 watt. Non potentissimo, ma è pure sempre  una e-bike per spostamenti cittadini con 60 km di  autonomia garantita.

Passo da Giant, anzi due

Le novità  strada 2022 di Giant nella versione Momentum vedono un paio di nuove e-bike dall’aspetto molto pulito che promettono di essere le più leggere mai prodotte  dal marchio dall’esrdio del  2015.

La gamma Voya utilizza un motore del mozzo posteriore molto discreto da 250 W con 25 Nm di coppia, ma con il vantaggio di un peso dichiarato di 18 kg. Anche la batteria integrata nel telaio ha dimensioni tipiche a 250 Wh, rimovibile con facilità per manutenzione e  ricarica casalinga.

La Voya E+1 è una bici con drop bar e la E+3 flat bar. Entrambe sono dotate di freni a disco idraulici e cablaggio su telaio. Il design elegante e minimalista prevede un solo pulsante sul tubo orizzontale  per controllare le impostazioni della bici, sebbene sia disponibile un’app pre controlli e ricezione dati.

E-bike, le novità 2022 strada in arrivo dalla Cina

Niu è pronta a lanciare  la sua opa sul mercato e-bike con due e-bike novità 2022 strada. Dopo essersi consolidata nel mondo dei ciclomotori in Asia, Nord America e Europa. E vuole farlo con BQI, e-bike da  città dotata di doppia batteria e trasmissione a cinghia.

Potrebbe essere una rivoluzione

Dopo un’anteprima a Eicma 2021, la bici è stata  presentata CES 2022 di Las Vegas, ma le prime indicazioni sono che ci sarà sia una versione europea e una statunitense con limiti di assistenza programmabili. Anche il prezzo, che dovrebbe aggirarsi  sui 1.500 euro, potrebbe renderla piuttosto appetibile da queste parti. Restiamo in attesa.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. sono alla seconda elettrica ( la prima mi é stata rubata), e dico che é di una comoditá incredibile tanto che la uso al posto di uno scooter 300 e che ora ho venduto per inutilizzo.Mi rimane il 560 per le gitarelle varie. Ovviamente dipende da quanti km si percorrono ma se l’utilizzo é di 15 km/giorno sostituisce reanquillamente lo scooter. La ricarica dopo circa 40 km, un pó meno in inverno, e sempre di sera in quanto la ricarica é lunga, 6 ore circa.Ció detto, niente bollo, niente assicurazione, niente inquinamento e tanta comoditá. Un consiglio per chi la volesse prendere? dotatevi di un lucchetto tosto, molto tosto.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome