Home Bici E-bike e fase2, ecco il noleggio di lungo periodo

E-bike e fase2, ecco il noleggio di lungo periodo

0
CONDIVIDI

E-bike e fase2. Il noleggio di una bici a pedalata assistita può essere la soluzione di compromesso, rapida e meno onerosa, per affrontare la ripresa dell’attività e dei relativi spostamenti nella transizione al dopo pandemia da coronavirus

E-bike a noleggio come alternativa rispetto all’‘acquisto di una e-bike in tempo di  ripartenza della vita quotidiana. Può essere una buona idea perché ha un costo che va programmato e affrontato. Allora la via dell’e-bike a noleggio per lunghi periodi è una soluzione interessante che diversi operatori stanno mettendo in campo. Vi abbiamo già parlato di alcuni esempi in giro per l’Italia. Ora proviamo ad approfondire la questione.

Ebike a noleggio in tutta Italia

Trek Verve+ 300

 

Con la riapertura dei negozi sarà ancora più semplice dei giorni scorsi, quando ci si poteva rifare soltanto a internet. La principale catena italiana è EBikeStore di Brescia, in ogni caso è pronta a stipulare i contratti on line e recapitare la e-bike a domicilio in tutta la Lombardia. Offre 14 diversi brand, tutti di livello medio alto o alto, con prezzi a partire da 33 euro al mese (e 200 di anticipo per una Trek Verve). Per avere anticipo zero e 63 euro di canone (per 24 mesi) ci si può rivolgere a una Scott Axis. I noleggi vanno da 6 a 36 mesi da concordare.

modello Scott a 63 euro/mese

I tempi di consegna sono di circa 15 giorni. Vista la grande disponibilità di mezzi, l’azienda ha aperto un canale diretto dove fare richiesta di un preventivo.

Mobilità Elettrica di Castel San Pietro (BO) fa lo stesso servizio, disponendo di modelli anche più economici. La sua offerta si chiama “Go E-bike” e offre bici a noleggio a partire da 22 euro al mese. La gamma è piuttosto ampia: marche come Scott, Cannondale, Husqvarna, Haibike, KTM, BMC, Moustache, Riese & Muller, Atala, Whistle e Bottecchia nelle varianti MTB (Front e Full Suspended), Trekking, City e Fat Bike. La promessa è di avere bici «che montano  sistemi Bosch, Yamaha, Shimano, Brose e Bafang; i quali permettono autonomie a partire da 50 km fino a 100 km in base all’utilizzo e il percorso».

Le e-bike prima di essere messe a disposizione vengono controllate e revisionate da meccanici specializzati. Per accedere al servizio bisogna comunicare carta d’identità, codice fiscale e carta di credito (circuiti accettati sono Mastercard e Visa).

Quanto costa noleggiare?

Nello specifico l’offerta “Go E-bike”di Mobilità elettrica non richiede versamenti di anticipi e ha una durata minima di 24 mesi. Al termine dei quali il cliente può scegliere se tenere l’ebike completando l’acquisto con altri 24 canoni. Oppure salire su una nuova bicicletta elettrica rifinanziabile per altri 24 mesi

L’offerta più vantaggiosa prevede il noleggio di una Atala E-way 26. In questo caso il costo è di 22,38 euro al mese IVA inclusa. Un canone che copre quasi esattamente la metà del prezzo id listino. Ha garanzia totale, chilometraggio illimitato e il pagamento inizia 30 giorni dopo l’inizio del contratto. Si paga con addebito in conto corrente.

Atala e-way 26

Ma a disposizione ci sono anche e-bike dal design più aggressivo e dalle prestazioni maggiori. Ma in questo caso aumenta anche il canone mensile. Per esempio una Haibike Sduro hardseven costa circa 70 euro a rata. Sono disponibili poi diversi modelli Cannodale, ma qui si superano i 100 euro mensili; il ragionamento è lo stesso: in 24 mesi si paga metà del costo di listino della e-bike.

Haibile Sduro disponibile da Mobilità elettrica

 

A Tortoreto Lido, in Abruzzo, c’è ebikelike che spedisce gratuitamente in tutta Italia e propone un’offerta molto simile a quella emiliana. Rate che partono da 38 euro al mese per una Atala Cult Evo S. E 23 pagamenti sempre fissi prima di scegliere se comprare la e-bike oppure cambiare noleggio. Infatti c’è una maxirata finale che però può essere rifinanziata per altri 24 mesi.

Atala Cult EVO

Anche in questo caso si può scegliere tra diversi modelli di case come Haibike, Lapierre e Atom, ma i costi salgono. Il cliente può inserire il finanziamento online su una piattaforma dedicata ed appena approvata l’ebike viene spedita in 24 ore. Attualmente ebikelike ha anche in vendita molti modelli in promozione.

 Noleggio dai costruttori

Modello da città per Fantic

C’è il costruttore bolognese Five con i marchi Italwin e Wayel. Il servizio Five Rent e-bike offre quattro diverse tipologie di noleggio a lungo termine per le e-bike del gruppo. Una si chiama proprio “bike to work” e si rivolge ai privati con partita Iva. Ma c’è anche la formula aziende, pensata per il noleggio di intere flotte. Potrebbe essere una soluzione intelligente per garantire ai dipendenti spostamenti sicuri casa-lavoro nelle settimane del dopo coronavirus. Per scoprire i costi però bisogna fare richiesta con il form sul sito

Fantic e-mtb

Fantic ad esempio fa in proprio. Infatti l’azienda della provincia di Treviso lancia il suo servizio di noleggio mettendo la sua intera flotta a disposizione dei privati, ma anche a noleggiatori di professione e strutture ricettive. In questo caso però va richiesto un preventivo direttamente alla sede centrale con un comodo form disponibile sul sito. Fantic poi fa una cosa che rimanda al mondo delle telefonia mobile: la vendita dell’usato rigenerato e garantito dal produttore. Un modo per risparmiare anche 1000 euro sul prezzo di listino.

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome