Home Incentivi Dubbi sui nuovi incentivi in Lombardia / La Regione risponde

Dubbi sui nuovi incentivi in Lombardia / La Regione risponde

127
CONDIVIDI
Un lettore lamenta di non poter rottamare una vecchia Suzuli a benzina del 2002.
Dubbi sui nuovi incentivi in Lombardia, in vigore dal 1° marzo. Due lettori ci hanno scritto le loro perplessità: le abbiamo girate alla Regione, ecco le riposte. Ricordiamo che dall11 è on line su www.bandi.regione.lombardia.it l’avviso dubbi sui nuovi incentivipubblico per la profilazione dei rivenditori. Dal 23/2 è stato pubblicato il bando attuativo, attraverso il quale i cittadini possono prendere conoscenza  delle promozioni. Dal 1° marzo via alle domande per i contributi, che saranno erogati tramite sconto diretto da parte del venditore.

Dubbi sui nuovi incentivi (1): perché non posso rottamare una Suzuki Euro 3 del 2002?

dubbi sui nuovi incentiviMi ero finalmente convinto ad acquistare una piccola elettrica, spinto soprattutto dalla possibilità di sommare gli incentivi statali a quelli regionali. Purtroppo ho scoperto che la mia vecchia auto, una Suzuki Wagon R 1.3 benzina del 2002, è una Euro 3 e non rientra in quelli regionali. Mi risulta anche essere un auto con valori di inquinamento superiori,  ad esempio, all’ altra auto di famiglia, una diesel euro 4 con catalizzatore del 2009. Auto che invece godrebbe di questi incentivi. Inutile dire che sostituire quest’ultima che usiamo anche relativamente poco, è impossibile economicamente, volendo avere stesse dimensioni e comodità. La usiamo prevalentemente per le vacanze. Ma in fondo la mia domanda è se ha un senso questo criterio di assegnazione degli incentivi. Io lo trovo penalizzante non poter rottamare una auto di 19 anni e invece eventualmente doverne rottamare una di 12 che inquina meno. Grazie. Marco.

Risposta della Regione / Scelta in base alle emissioni

Risponde la Regione Lombardia. La scelta dei veicoli da radiare che possono beneficiare del contributo regionale è determinata dalle emissioni di inquinanti associate a ciascuna classe. E dalle conseguenti limitazioni regionali in vigore (oppure previste dal Piano regionale degli interventi per la qualità dell’aria).

dubbi sui nuovi incentiviA tale scopo alleghiamo una tabella con i fattori emissivi per i principali inquinanti delle autovetture suddivise per classe ambientale (fonte: Inventario Emissioni Aria – ARPA Lombardia). Un’auto Euro 4 diesel inquina mediamente più di un’auto  Euro 3 benzina. Sia in termini di NOX (578 contro 103 mg/km), sia in termini di PM10 (60 contro 26 mg/km). Ricordiamo tuttavia che, in caso di acquisto di veicolo elettrico senza radiazione di un veicolo adeguato, il bando regionale assegna comunque 4.000 di incentivo (a cui si aggiungono lo sconto di 2.000 da parte del venditore e l’Ecobonus nazionale).

Dubbi sui nuovi incentivi (2) Il bando non è retroattivo…

dubbi sui nuovi incentiviBuongiorno, in merito al bonus per auto elettriche appena approvato dalla regione Lombardia, direi che la sfiga ci vede sempre bene… Ho acquistato a novembre una ZOE, e il bonus era esaurito, mentre adesso che è uscito il nuovo bando, non è retroattivo. Che piacere che provo….!! . Giuseppe Ranelli
L’assessore Raffaele Cattaneo

Risponde la Regione Lombardia. Il bando del 2019 era retroattivo, ma non è stato rifinanziato a causa del ritardo dei fondi del Ministero dell’ambiente e per l’emergenza Covid. Il bando del 2021 è completamente nuovo ed è stato modificato nei requisiti per rispondere alle nuove esigenze. È stato infatti predisposto tenendo in considerazione le numerose richieste di cittadini di poter beneficiare direttamente in concessionaria del contributo regionale. Questa soluzione evita al cittadino di dover anticipare l’importo del contributo, per molti un esborso difficoltoso.E di dover attendere il rimborso dello stesso fino al completamento di tutta l’istruttoria. Questa scelta ha reso, purtroppo, incompatibile il finanziamento dei veicoli acquistati prima dell’avvio del bando attuativo. Comprenderete che qualsiasi soluzione adottata ha conseguenze non per tutti soddisfacenti. Ma l’esigenza di venire incontro alle nuove necessità ci ha convinti che quella adottata per il nuovo bando 2021 potesse essere la più vantaggiosa. Soprattutto per rispondere alle attuali necessità  sociali ed economiche createsi dall’insorgenza del Covid.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube—-

 

127 COMMENTI

  1. Fortunatamente nel mio caso la concessionaria ha inserito la prenotazione nella giornata di ieri ed oggi mi ha confermato la prenotazione dei fondi. Aggiungo che anche nel mio caso l’imposta di bollo è stata assolta direttamente da loro.

  2. ma a chi ha già perfezionato, come é avvenuto il pagamento della marca da bollo da 16 eur. A me non l’hanno chiesto anche perché la domanda la inseriscono domani… ma a questo punto dovrò tornare là con la carta di credito?

    • Per quanto riguarda la mia pratica, l’ha pagata il concessionario. Alla fine della procedura mi hanno confermato di aver prenotato l’incentivo

      • Io ho fatto il contratto ieri sera. Stamattina quando hanno inserito i dati non c’erano più gli incentivi. Finiti in un giorno. La rabbia è che io ho fatto tutto in giornata. Loro no. E ora devo annullare il contratto

        • Facendo 2 conti era facile capire che la sera sarebbe stato troppo tardi. Io per non correre rischi sono andato alle 10 dal concessionario col PC, ho fatto la procedura e subitissimo il concessionario ha richiesto il contributo. 16 milioni erano veramente pochi soldi

        • Strano, il mio incentivo è stato prenotato stamattina. Alle ore 09.30 ho sentito parlare di un residuo di circa 5 milioni…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome