Home Nautica Discesa del Po in pedalò solare, traguardo in 9 giorni

Discesa del Po in pedalò solare, traguardo in 9 giorni

2
CONDIVIDI
pedalò elettrico

Il Po in pedalò a emissioni zero: tagliato il traguardo. Simone Ippolito in 9 giorni, con diverse soste, ha portato a termine il progetto di navigazione a bordo del natante con motore elettrico e alimentato da 4 pannelli solari. Sono 435 chilometri lungo il Po: discesa da Valenza a Chioggia. 

A bordo del pedalò  4 pannelli

Il pedalò è stato regalato a Simone da un’associazione  e negli anni lo ha trasformato, puntando  sulla propulsione  elettrica solare. Questa la configurazione di Simba Solar Energy Boat, il nome del natante che può ospitare fino a 8 passeggeri, dotato di una capottina tutta formata dai panelli: 2 della Sun Energy più 2 collegati in parallelo: 265 watt x2 + 270 watt x2 per un totale per i 4 pannelli di 1200 watt.

Per il motore si è affidato a Torqeedo, con un piccolo fuoribordo da mezzo kW, “equivalente circa a 1,5 CV”, e quattro batterie al piombo 24 V 80/100 Ah.

pedalò elettrico
Il pedalò durante una sosta

Questo il sistema propulsivo usato da Simone, originario del Comune di Tronzano, che per l’occasione ha adattato il natante per una navigazione continua. E per 9 giorni ha vissuto in pochi metri quadri. Ha portato con sé anche le piantine di pomodoro e basilico per prepararsi l’amata pasta.

Arrivo a Chioggia

pedalò elettrico
Arrivo a Chioggia, accolto dal sindaco di Tronzano Michele Pairotto

Simone ha completato la discesa ed è giunto a Chioggia rispettando il cronoprogramma fissato alla partenza, il 1 agosto da Valenza. Tutto è andato bene, con qualche imprevisto tecnico risolto. Più che dal punto di vista agonistico il progetto è interessante sul fronte culturale, per divulgare la possibilità di utilizzare piccoli natanti  indipendenti energeticamente per la navigazione nelle acque interne.

Cresce la nautica elettrica

Il traguardo di Simone è un altro tassello dei tanti che formano questo puzzle della nautica elettrica sulle acque interna. Il  2021 è stato ricco con la presentazione di nuove barche (leggi qui), la predisposizione di nuovi servizi: a Verbania, nel lago Trasimeno (leggi qui). Non dimentichiamo poi il progetto di elettrificazione del lago Ceresio, al confine tra il Canton Ticino svizzero e le province di Como e Varese. 

-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

2 COMMENTI

    • Hanno rese molto differenti, in tutte le schede tecniche dei motori elettrici non c’è una traduzione matematica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome