Home Aziende e flotte DHL svela il nuovo furgone elettrico StreetScooter

DHL svela il nuovo furgone elettrico StreetScooter

0
CONDIVIDI
Streetscooter
Lo Streetscooter WORK L, in versione completamente rinnovata.

DHL svela il nuovo StreetScooter. E annuncia che, nonostante bilanci non proprio floridi, intende raddoppiare la capacità produttiva del furgone elettrico a 20 mila pezzi all’anno. Lanciandosi anche sui mercati cinese e americano.

Più spazio di carico e velocità massima a 120

Lo StreetScooter (qui il sito) è nato da una coraggiosa start-up tedesca avviata nel 2010 da due pionieri della mobilità elettrica, Achim Kampker e Günther Schuh. Il cliente più importante si è rivelato proprio DHL-Deutsche Post. Che, puntando fortemente sulla mobilità elettrica, ha poi deciso di rilevare la società, facendone un proprio ramo d’azienda (leggi anche questo articolo). E ora arriva una nuova generazione del furgone elettrico per le consegne, con il WORK e il WORK L. Che promettono una velocità massima superiore e più spazio di carico. I prezzi partono da 38.450 euro.

StreetScooter WORK
Lo StreetScooter WORK, il modello base, rinnovato anch’esso.

Jörg Sommer, il numero uno dell’azienda, spiega: “Tra le novità, avremo un cassone riprogettato con un carico utile maggiore di oltre una tonnellata e spazio fino a quattro euro pallet. Le nuove versioni di WORK e WORK L possono raggiungere una velocità massima di 120 km/h. Vengono offerte anche funzionalità aggiuntive che rendono i nuovi modelli più sicuri, più comodi e convenienti per il lavoro quotidiano. Ad esempio, i nuovi modelli includono il sistema di chiamata di emergenza automatica eCall e il sistema di allarme acustico per veicoli AVAS. Nonché un sistema di climatizzazione automatico standard, ingresso e avviamento senza chiave e airbag lato passeggero“.

E ora ricarica più velocemente

Jörg Sommer ha rivendicato il ruolo di pioniere che l’azienda ha avuto nel campo dei veicoli da lavoro a emissioni zero. DHL svela il nuovo StreetScooter mentre il settore che è sotto i riflettori per il maxi-ordine di Amazon Prime a Rivian: 100 mila pick-up: “Lo StreetScooter è ormai un noto “early bird” nel settore dei veicoli elettrici commerciali leggeri. Anni di esperienza e oltre 100 milioni di km sulla strada ci hanno mostrato ciò che è importante nel traffico e nella logistica delle consegne nell’ultimo miglio. Abbiamo incorporato queste intuizioni in un nuovo design per i nostri modelli, WORK e WORK L. I risultati parlano da soli: attrezzature operative ottimali per i clienti attenti all’ambiente. Inoltre, grazie al nuovo sistema di ricarica più veloce da 11kW, i veicoli possono raggiungono una carica dell’80% in circa 5 ore“.

StreetScooter
Lo StreetScooter attuale, in servizio presso DHL-Deutsche Post.

Accanto a WORK e WORK L, resta in gamma la versione maxi dello StreetScooter, denominata WORK XL, costruita in uno stabilimento della Ford tedesca. L’azienda di Aachen ha confermato che esporterà i suoi veicoli elettrici negli Stati Uniti. A partire da un modello-pilota testato presso DHL Express negli Usa, mentre in Cina collabora con il grande produttore automobilistico Chery.

— Leggi anche: le pagelle a 7 veicoli commerciali. Qui: Regis Epic0, il camioncino elettrico made in Italy.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome