Home Auto Debutta il pulmino VW in versione cargo

Debutta il pulmino VW in versione cargo

2
CONDIVIDI

Ricordate il mitico pulmino Volkswagen? E stata un’icona della generazione hippie del secolo scorso. E non solo. Ora sta per tornare in versione elettrica completamente nuova. Con un antipasto: l’allestimento cargo, per il lavoro.

Dichiara un’autonomia fino a 550 km

È la stampa tedesca ad anticipare che il pulmino cargo (oggi in realtà si chiama Buzz) verrà presentato in a anteprima al grande Salone dei veicoli commerciali di Hannover (20-27 settembre). Assieme ad altri quattro modelli della Volkswagen, tra cui una cargo e-bike e un furgone a fuel cell. Il nome esatto del pulmino per ora è I.D. BUZZ CARGO  e si tratta naturalmente di un concept, dato che sul mercato il veicolo non arriverà prima del 2020, quando debutteranno anche le prime auto della famiglia I.D., con la rivoluzionaria piattaforma elettrica MEB (guarda). L’autonomia di percorrenza dichiarata, sempre secondo quanto anticipato dai media tedeschi, dovrebbe essere in un range di 330 o 550 km, a seconda del pacco batterie che si sceglie di acquistare. Si tratta di valori calcolati secondo lo standard di omologazione WLTP, ancora un po’ ottimistico: su strada la percorrenza reale dovrebbe essere di 270-280 km, con il pacco-batterie più leggero, e di oltre 350 km con l’allestimento più importante (e costoso).

La versione passeggeri del pulmino, oggi Buzz accanto alla I.D., la prima elettrica Vw di nuova generazione.

Il 2020 sarà comunque l’anno dell’attacco din forze della Volkswagen al mercato dell’elettrico, su tutti i fronti.  Recentemente Thomas Ulbrich, consigliere del marchio Volkswagen e responsabile della mobilità elettrica, ha dichiarato che già nei primi dodici mesi si punta a vendere 150 mila auto. Numeri non certo di nicchia.

 

2 COMMENTI

  1. Finalmente si comincia a costruire mezzi cargo per e-bike, spero che si faccia sul serio. Sono a Venezia al Lido e provincia e mi piacerebbe averne uno in prova visto che ho un progetto :” Reti Ciclo Solidali per una Eco-economia Responsabile “. Praticamente ho dei luoghi in rete con contesti diversi (mare, montagna, colline, pianura, terme, laghi) per cui è venuto il momento per sperimentare un furgone cargo. Inoltre dal titolo del progetto si capisce che ha un taglio sociale appunto, per rispondere a due obbiettivi generali : rispondere ai bisogni relazionali e creare dei posti di lavori per persone svantaggiate e non. Vi lascio il mio n. di cell. 368 – 7006049

    • Speriamo che qualcuno risponda all’appello di Roberto. Anche noi ci daremo da fare, naturalmente.

Comments are closed.