Home Auto Da Toyota a Traton, da Audi a Musk/ Settimana flash

Da Toyota a Traton, da Audi a Musk/ Settimana flash

2
CONDIVIDI
L'Audi Q4 e-tron è già in produzione e arriva a giugno. A destra il Suv elettrico Toyota e un camion MAN.

Da Toyota che aggiorna i suoi piani sull’elettrico ai camion di Traton, dal via alla produzione dell’Audi Q4 allo scontro tra Elon Musk e ZDF. Settimana flash.

Da Toyota in arrivo 10 modelli elettrici entro il 2025

Vogliamo vendere un milione di veicoli a emissioni zero entro il 2025, quindi abbiamo già portato avanti un ​​nostro piano“. Queste parole sono di Johan van Zyl, ceo di Toyota Europe, tratte da un’intervista al sito inglese AUTOCAR. “L’obiettivo originale era il 2030 e ora è il 2025, quindi in Europa, ad esempio, verranno lanciati almeno dieci modelli elettrici“. È un’altra conferma che l’ostracismo del gruppo giapponese per le auto a batteria è finita.

da toyota
Il bozzetto che anticipa l linee del Suv elettrico Toyota in arrivo nel 2021.

Già a dicembre Toyota aveva annunciato che nel 2021 è in arrivo un Suv elettrico basato sulla nuova piattaforma e-TNGA. Ora i piani si fanno molto più ambiziosi, con un focus particolare sull’Europa. “Qui tutto è pronto per l’elettrificazione, c’è il Green Deal, c’è l’energia rinnovabile, c’è un sistema di incentivi a supporto per realizzarlo“, ha proseguito van Zyl. “Ci sono gli investimenti per le batteria. E tutte queste cose stanno concretizzandosi grazie all’Unione Europea. Quindi penso che l’Europa sarà la regione più rapida a passare all’elettrificazione di grandi volumi“.

Da Toyota…/ No idrogeno, elettrico per i camion Traton

Sarà l’idrogeno la soluzione ideale per i mezzi pesanti? Non per Traton, la filiale del Gruppo Volkswagen che vanta marchi come MAN e Scania. Con una nota stampa, Traton ha fatto sapere di voler aumentare gli investimenti nella ricerca&sviluppo sull’elettrico a 1,6 miliardi di euro. E che anche i camion a lungo raggio saranno alimentati a batterie. Pronto e sarcastico il commento del n.1 del Gruppo Volkswagen, Herbert DiessI grandi sogni di camion a fuel cell che vanno a idrogeno verde sono finiti. Sarà appena una nicchia“.

da toyota L’ad di Traton, Matthias Gründler, ha però chiarito che” la transizione non avverrà dall’oggi al domani. Sarà graduale, sostenibile e in linea con l’espansione della rete ricarica. Se non c’è infrastruttura di ricarica, non funzionerà”. Entro il 2025 la metà dei nuovi autobus MAN avrà una trazione alternativa e il 10% delle vendite di Scania in Europa arriverà dall’elettrico. Entro il 2030, poi, almeno il 60% dei camion MAN per il corto raggio e il 40% dei camion per lunghe distanza saranno a emissioni zero.

Q4 e-tron, via alla produzione in sinergia con la ID.4

Audi torna alle sue radici, a Zwickau, in Sassonia: è qui che è nata la Casa dei Quattro Anelli. Ed è qui che è iniziata la produzione della Q4 e-tron, il SUV elettrico compatto che verrà presentato a metà aprile e arriverà nelle concessionarie da giugno. La Q4 uscirà  dalla stessa linea di produzione della Volkswagen ID.4, le cui consegne iniziano in questi giorni di fine marzo (qui l’articolo).

da toyota

Peter Kössler, responsabile Audi per la produzione, spiega: “La collaborazione tra marchi a Zwickau dimostra ancora una volta l’enorme potenziale di sinergia di cui godiamo con il Gruppo Volkswagen. L’inizio puntuale della produzione dell’Audi Q4 e-tron testimonia l’eccezionale lavoro di squadra, sia tra i colleghi Volkswagen che tra i colleghi Audi. Il nostro SUV elettrico compatto è una vera Audi, che stupirà i nostri clienti con la sua qualità eccezionale e l’usabilità quotidiana“. Come si diceva, l’Audi è nata qui con il  primo stabilimento nel 1909. Ora Zwickau è stato convertito in impianto solo elettrico.

Musk contro la tv pubblica tedesca per la Gigafactroy

da toyota
Elon Musk, fondatore e numero uno di Tesla.

Continua ad essere irto di spine il lavoro di costruzione della Giga Factory Tesla in Germania, tra opposizione degli ambientalisti e pepate inchieste giornalistiche. Al centro del contendere c’è sempre il consumo d’acqua del grande impianto del Brandeburgo, ritenuto eccessivo rispetto alle potenzialità della zona. E questa volta è sceso in campo Elon Musk in persona con un tweet (in basso) per scagliarsi contro un’inchiesta trasmessa dalla rete televisiva pubblica ZDF.Vergogna“, ha scritto il fondatore di Tesla. Il documentario, secondo l’azienda, riproduceva un falso tweet dello stesso Musk e estrapolava alcune dichiarazioni per attribuirgli concetti mai espressi. Altre accuse: accettare aiuti statali per il mega-investimento, a fronte di stipendi modesti e di cattive condizioni di lavoro per i cittadini tedeschi che verranno assunti nell’impianto. 

 

Apri commenti

2 COMMENTI

    • *Toyota Europe, d’altra parte qua forzano la mano con l’elettrico e questo tipo di auto va venduta per forza, nel resto del mondo è un’altra storia ed i piani rimangono giustamente invariati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome