Home Sharing Da Bologna a Ferrara in favore di Corrente

Da Bologna a Ferrara in favore di Corrente

0
CONDIVIDI
Le renault Zoe di Corrente di fronte all'entrata del Castello Estense, simbolo di Ferrara

È stato presentato oggi a Ferrara da Renault, leader del car sharing elettrico in Europa, e da Tper (Trasporto Passeggeri Emilia Romagna) il servizio di car sharing a flusso libero 100% elettrico “Corrente”, operativo entro maggio sul territorio ferrarese.

Presenti per l’occasione, il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, l’Assessore alla Mobilità Aldo Modonesi, il Presidente di Tper Giuseppina Gualtieri e il Direttore Comunicazione & Immagine di Renault Italia, Francesco Fontana Giusti.

Dopo aver lanciato il servizio nella città di Bologna ad ottobre 2018, Omnibus, il consorzio pubblico-privato che riunisce Tper, Cosepuri e Saca, estende il servizio di car sharing anche alla
città estense, scegliendo, per l’avvio del progetto, una flotta di 25 Renault ZOE, che si sommano alle 240 previste  a Bologna entro Pasqua, diventando quindi 265 nell’intero bacino servito da Corrente.

Primo sharing italiano tra due città

Le ZOE saranno distribuite in un’area di operatività del servizio di 8 chilometri quadrati nel Comune di Ferrara, a cui si sommano i circa 50 chilometri tra Bologna città e Casalecchio di Reno,
all’interno dei quali gli utenti dovranno iniziare e terminare la corsa. Corrente diventa, così, il primo servizio di car sharing in Italia che consente di iniziare una corsa in una città e terminarla in un’altra, a dimostrazione di come l’auto elettrica sia pronta per uscire dai confini prettamente urbani e diventare una soluzione di mobilità anche per più lunghe percorrenze.

Dal portale o dalla app, il cliente potrà visualizzare sulla mappa le auto disponibili più vicine alla propria posizione o ad un altro indirizzo d’interesse e la prenotazione potrà essere effettuata anche con poco anticipo rispetto alla fase di fruizione (“prelievo on demand”). Dal momento della prenotazione, si avranno a disposizione 15 minuti per raggiungere l’auto e il pagamento, per i soli minuti di effettivo utilizzo, avverrà in modo semplice e sicuro attraverso la propria carta di credito.
La tariffa è di 25 centesimi al minuto, mentre per gli abbonati annuali Tper si prevede una tariffa speciale di 20 centesimi, oltre alle varie forme di convenzione in fase di sottoscrizione con il mondo delle imprese nonché operatori pubblici e privati.

La ricarica elettrica dei veicoli sarà a cura del gestore del servizio che monitorerà in tempo reale l’autonomia residua in ciascuna ZOE, intervenendo puntualmente quando necessario. «Solo sei mesi fa eravamo a Bologna per presentare l’avvio di Corrente nel capoluogo emiliano ed oggi a Ferrara lanciamo il servizio nella città Estense» ha dichiarato Francesco Fontana Giusti.

“La nostra Zoe? non solo city car”

«La Regione Emilia Romagna _ ha proseguito il dirigente Renault_ costituisce un esempio tangibile di come una forte sensibilità al tema della mobilità elettrica possa tradursi in un servizio concreto e sempre più efficiente per i cittadini».  Vista la notevole autonomia che vantano oggi i veicoli elettrici, ha concluso Fontana Giusti «noi di Renault ci auguriamo che questi virtuosi casi siano di esempio per molte altre città e regioni italiane, per far decollare finalmente la mobilità elettrica nel nostro Paese, non solo nei centri urbani ma anche tra una città e l’altra o tra una regione e l’altra». Veicolo 100% elettrico più venduto in Europa, Renault ZOE,  grazie alla batteria Z.E. 40 da 41 kWh, vanta un’autonomia pari a 300 km WLTP (Worldwide harmonized Light vehicles Test Procedure).

Carica più veloce anche in AC

Il caricatore Caméléon TM , inoltre, consente a ZOE una ricarica  veloce anche sulle infrastrutture a corrente alternata, le più diffuse, adattandosi automaticamente a tutte le potenze monofase e trifase. Renault Zoe è utilizzata per sevizi di car sharing pubblici e aziendali a Milano, Palermo, Napoli, Padova, e dal Lazio alla Puglia, dall’Umbria alla Toscana.


La gamma elettrica Renault va dalla Twizy – disponibile anche in versione Cargo per le piccole consegne in ambito urbano – alla berlina compatta ZOE (e la sua versione Van destinata agli operatori professionali), dal veicolo commerciale Kangoo Z.E., per la logistica urbana, al grande furgone Master Z.E. per le consegne dell’ultimo miglio nei centri urbani.