Home Aziende e flotte Consegne a domicilio? 5 idee per farle in elettrico

Consegne a domicilio? 5 idee per farle in elettrico

0
CONDIVIDI

Consegne a domicilio? Molti commercianti ci stanno pensando, visto il blocco della maggior parte delle attività, ma anche per integrare il loro servizio quando torneranno tempi normali. Ecco 5 idee per farlo con mezzi elettrici.

Consegne a domicilio (1): pedalando in cargo-bike

Sono sempre più diffuse, visto anche il bassissimo costo d’esercizio e la simpatia che sanno suscitare presso i clienti. Le cargo-bike, naturalmente, sono da scegliere solo per chi consegna in ambito cittadino, su distanze limitate. Ce ne sono veramente di tutti i tipi e tutti i prezzi (ne produce una anche la Volkswagen…). E chiaramente il costo dipende dal livello dell’allestimento e dalla qualità e potenza del motore elettrico.

consegne a domicilioA puro titolo di esempio citiamo un prodotto italiano, la BCargo, prodotta da un’azienda di Scandicci (Firenze). Le caratteristiche sono descritte nel listino :costruita in acciaio al carbonio verniciato a polvere con fondo zincante. Motore OLI 250 Watt/80 Nm, batteria 500 Wh. Lunghezza del piano di carico 65 cm. Cambio Shimano Acera a 9 velocità. Il prezzo è di 3.450 euro, più 759 di Iva (in totale 4.209 euro). In pratica sono 1.830 euro in più dello stesso prodotto in versione “muscolare”, cioè senza motore elettrico.

Consegne a domicilio (2): lo scooter con l’incentivo made in Italy…

consegne a domicilio

Per chi non ne vuole sapere di pedalare, naturalmente, c’è un’ampia scelta tra gli scooter elettrici. Alcuni già predisposti con vani di carico. Come questo eS Pro 45 della vicentina Askoll. La batteria (estraibili) è una LiFePo4 (LFP) che si ricarica con un normale presa domestica in 3 ore, garantendo un’autonomia di una settantina di km. Potenza del motore elettrico: 2,2 kW, ovvero circa 3 cavalli. Prezzo: 2.990 euro, ma ricordiamo che su questi due ruote a emissioni zero è previsto un incentivo che copre il 30% del prezzo, mica male.

….e quello (più grande) made in Holland (3)

consegne a domicilioAnche qui c’è l’incentivo che copre il 30% del prezzo, che è di 3.999 euro.  Parliamo di uno scooter elettrico olandese di dimensioni maggiori rispetto all’Askoll. L’AGM e-Cargo ha un motore più potente (3 kW, circa 4 cavalli) e più batterie (sempre LiFePo4 -LFP) e dichiara quindi un’autonomia fino a 120 km. Anche qui, comunque, parliamo di consegne di pesi e ingombri molto limitati.

La merce su un Kangoo (4)

Tra le auto da lavoro, già con un’ottima capienza di carico, si può scegliere tra diverse opzioni. Una delle più gettonate è sicuramente il Renault Kangoo Z.E., dotato di una nuova batteria da 33 kWh e di un’autonomia dichiarata di 230 km. Diciamo che in città, grazie alla frenata rigenerativa, lo si può considerare un dato attendibile, in autostrada l’autonomia reale scende a circa 170 km. Spazio di carico fino a 4,6 m³ e 650 kg di peso utile.

consegne a domicilioI prezzi (qui il listino) non sono proprio popolari e prevedono due opzioni: con batterie di proprietà o con batterie a noleggio. Nel primo caso si parte da 37.642 euro, nel secondo si scende a 30.078. Ma l’acquisto non è l’unica strada: ci sono offerte di noleggio a tre-quattro anni che sono sicuramente più praticabili. Ovviamente questi veicoli elettrici godono degli incentivi statali, dell’esenzione dal bollo per 5 anni e anche della possibilità, in genere, di accedere alla zone a traffico limitato.

Il furgone Nissan con 200 km di autonomia (5)

Ma se ti serve ancora più spazio, devi andare su un verto furgone elettrico. Il più venduto al momento risulta essere un prodotto giapponese, il Nissan eNV 200. Dichiara la possibilità di trasportare “fino a 701 kg, attraverso l’ampia apertura delle porte posteriori 60/40 o attraverso le porte laterali  scorrevoli“. La batteria ha 40 kWh di capacità, con una percorrenza dichiarata fino a 200 km. Ricarica: da un minimo di un’oretta nelle stazioni da 50 kW di potenza a un massimo di 18 ore con una presa domestica. I prezzi partono da 31.955 euro (qui tutte le info).

— E voi che esigenze avete? Scrivete nello spazio qui sotto, vi risponderemo