Home Auto Con Spring e Model Y il mercato cambia marcia

Con Spring e Model Y il mercato cambia marcia

2
CONDIVIDI
Via alle consegne di Dacia Spring e Tesla Model Y: forte spinta al mercato dell'elettrico.

Con Spring e Model Y il mercato  cambia marcia: la Dacia e la Tesla sono due auto elettriche per pubblici diversi, ma entrambe in grado di fare grandi numeri. 

con Spring e Model YCon Spring e Model Y…/ Chi e perché compra la Dacia low-cost

Una è l’entry-level che mancava. L’elettrica meno costosa in assoluto in grado di sfoggiare prezzi concorrenziali con le concorrenti a benzina. Il prezzo vero e il target? Più di tante chiacchiere ce li raccontano i nostri lettori sul forum. Come Giovanni, che l’ha ordinata a marzo con consegna proprio in questi giorni. Il costo? “11.700 euro con cavo Schuko“, racconta. Rottamata Matiz… È per la moglie… prevalentemente, con bassa percorrenza, fa 4 km per lavoro ed il supermercato e i negozi sono intorno a 5 km…Più qualche eventuale puntata in città, a 40 km. Per il resto, posseggo un RAV4 del 2008 che, con 90.000 km, ritengo possa ancora dire la sua per un po’ nei tragitti più lunghi“. A questi prezzi, se si ha la un’altra auto e la ricarica a casa, la Spring diventa alla portata di tante famiglia italiane. Ricordiamo che un piccola elettrica come questa ha costi di manutenzione irrisori. E per l’energia, come dimostra Paolo Mariano nel suo test su 2 mila km, non spendi più di 2 euro per fare 100 km. Provaci con una citycar a benzina…

La Tesla in consegna è la 3° elettrica più venduta al mondo

La Tesla Model Y è su tutt’altra fascia di prezzo, di target e anche di autonomia. Di listino parte da 61.750 euro chiavi in mano. C’è chi l’aspetta da più di un anno, perché le consegne sono slittate fino a questi giorni per i ritardi nell’entrata in funzione della fabbrica tedesca. Stiamo parlando della terza auto elettrica più venduta al mondo, in alcuni mercati non marginali (come gli Stati Uniti) spesso la più venduta in assoluto. Di fatto è un Model 3 in versione Suv (o crossover), assecondando la moda delle “ruote alte” che tanto impazza in tutto il pianeta. Tesla è un’azienda molto gelosa dei suoi dati e, contrariamente ad altri costruttori, non ha mai svelato quante prenotazioni ha in casa per il Model Y, in Italia e altrove. Ma a fine mese, con i dati sulle consegne di settembre, avremo l’indizio per capire se anche qui il 4° modello della gamma Tesla ha il successo di cui gode in America e Asia. Come per la Dacia Spring, del resto.

Apri commenti

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome