Home Tecnologia & Industria Con Hydro Volt batterie riciclate al 100 per cento

Con Hydro Volt batterie riciclate al 100 per cento

0
CONDIVIDI

Le due aziende norvegesi Northvolt (batterie)  e Norsk Hydro (alluminio) uniscono le forze per il riciclaggio dei materiali della batteria e dell’alluminio dai veicoli elettrici sul mercato norvegese. La joint venture, denominata Hydro Volt, aprirà un centro di riciclaggio in Norvegia e avvierà le operazioni nel 2021. L’impianto sorgerà nel sito di Frederikstad, a sud di Oslo, vicino al confine svedese. Lo scrive cnbc.com.

Norsk Hydro detiene una partecipazione in Northvolt dal 2019. Entrambe le società affermano di voler migliorare il flusso di materiali e la gestione del riciclaggio delle batterie. L’idea è di sfruttare le sinergie tra l’industria della batteria e quella dell’alluminio in modo che Northvolt riceverà litio, manganese e cobalto riciclati, mentre i componenti in alluminio andranno a Norsk Hydro, una situazione vantaggiosa per tutti.

Le celle cilindriche prodotte dalla svedese Northvolt, di cui è socia la Volkwswagen

Il 50% delle materie prime verrà dal recupero

Hydro Volt è in grado di gestire l’alluminio dalle batterie a fine vita come parte della  catena del valore totale del metallo. Questo consentirà di «contribuire all’economia circolare e allo stesso tempo ridurre l’impronta climatica del metallo che forniamo» ha affermato Arvid Moss, Vice Presidente esecutivo di Energia e sviluppo aziendale presso Hydro.

Per cominciare, il piano prevede che la capacità di riciclaggio sia di 8.000 tonnellate di batterie all’anno, con la capacità di espandersi nel tempo. Con un peso della batteria di 500 chilogrammi per veicolo, la capacità corrisponderebbe quindi a circa 16.000 auto elettriche.

La stessa Northvolt ribadisce il suo obiettivo di far arrivare la metà delle sue materie prime da batterie riciclate entro il 2030. «La partnership con Hydro è un pezzo importante del puzzle per garantire un’alimentazione esterna di materiale prima che le nostre batterie inizino a tornare da noi», afferma Emma Nehrenheim, Chief Environmental Officer, responsabile delle attività di riciclaggio della rivolta di Northvolt.

Le celle delle batterie al litio Northvolt

Hydro Volt, recupero idrometallurgico

Northvolt ha annunciato il progetto di riciclaggio di Revolt nel dicembre 2019. Prevede tecnlogie innovative di recupero con processo idrometallurgico. Per il 2020 era previsto un impianto pilota presso il sito di Northvolt Labs a Västerås. Nel 2022, un impianto di riciclaggio con una capacità di 25.000 tonnellate entrerà in funzione a Skellefteå, il sito dell’attuale fabbrica di celle per batteria chiamata Northvolt Ett. Ora Northvolt ha confermato il programma che è stato svelato a dicembre. L’impianto pilota di Revolt svilupperà gli strumenti per consentire l’implementazione di questi processi su larga scala. Questi sviluppi verranno poi utilizzati anche all’Hydro Volt di Frederikstad.

Northvolt
Peter Carlsson, numero uno della svedese Northvolt.

La Norvegia è una sorta di leader mondiale per quanto riguarda l’adozione della tecnologia per il trasporto elettrico. Secondo il governo, il 43% di tutte le nuove auto vendute nel 2019 era elettrico, mentre l’auto più venduta era la Tesla Model 3 ( leggi). Entro il 2025, le autorità vogliono che tutti i nuovi furgoni leggeri e autovetture venduti in Norvegia siano  a zero- veicoli di emissione.

Anche Volkwagen accelera sul riciclo

Mentre l’impatto delle auto elettriche sull’inquinamento atmosferico urbano può essere significativo, la produzione delle batterie agli ioni di litio utilizzate per alimentare questi veicoli può essere un processo ad alta intensità energetica. Inoltre, l’approvvigionamento di molti dei materiali utilizzati in un veicolo elettrico è spesso difficile e costoso per l’ambiente. Perciò il riciclaggio e il riutilizzo delle batterie agli ioni di litio è un processo incredibilmente importante. Oggi, diverse aziende stanno sviluppando tecnologie e processi per riciclarle e riutilizzarle. Tra queste il gruppo Volkswagen che, come Hydro, ha investito in Northvolt. Nel 2019 la casa automobilistica tedesca ha dichiarato di voler sviluppare una struttura pilota per il riciclaggio delle batterie a Salzgitter, in Germania.

Il pacco-batterie della nuova nuova piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen.

In Finlandia l’azienda statale Fortum afferma di poter riciclare oltre l′80% dei materiali in una batteria agli ioni di litio. Come Northvolt, utilizza anche un processo idrometallurgico per riciclare le batterie.