Home Alla ricarica Con e-MOTICON le Alpi si elettrizzano

Con e-MOTICON le Alpi si elettrizzano

0
CONDIVIDI

Il progetto e-MOTICON è nato per sviluppare della rete di ricarica elettrica nello Spazio Alpino. A che punto siamo? Per il Piemonte se ne discuterà a Cuneo mercoledì 7 novembre alla Casa del Fiume (in piazzale Walter Cavallera).

Prossimo appuntamento: 7 novembre a Cuneo

La Regione Piemonte è partner del progetto europeo e-MOTICON. L’obiettivo è di supportare le Pubbliche Amministrazioni nell’assicurare uno sviluppo omogeneo della mobilità elettrica. Il tutto attraverso una innovativa strategia transnazionale per una rete di infrastrutture di ricarica interoperabili. Il progetto mette insieme 15 partners (tra cui il Piemonte, la Regione Lombardia e la Regione Veneto). E  41 osservatori dell’area alpina provenienti da Italia, Austria, Germania, Slovenia, Francia e Svizzera, in rappresentanza di autorità di gestione, Enti pubblici, centri di ricerca ed investitori privati. I partner lavoreranno insieme fino ad aprile 2019 per migliorare l’integrazione degli strumenti di pianificazione e la conoscenza su innovazione tecnologica e modelli di business.

L’elettrico fuori dai centri urbani

L’incontro ha lo scopo di informare le Amministrazioni Locali della provincia di Cuneo, insieme ad altri stakeholder locali, sull’avanzamento del progetto. Nella corso della giornata verrà discussa la proposta di Piano di Azione messa a punto da Regione per l’attuazione di e-MOTICON in Piemonte, insieme ad alcune esperienze locali sul tema. È chiaro che per la Regione e-MOTICON è un’opportunità per portare la mobilità elettrica anche fuori dai principali centri urbani, su cui si concentrano gli sforzi per una mobilità più sostenibile.

Uno dei bus elettrici BYD in servizio a Torino.

Il Piemonte nel 2017 grazie al finanziamento del Ministero dell’Ambiente, ha acquistato con un appalto pubblico 23 autobus urbani full electric, lunghi 12 metri. Venti di loro sono attualmente in servizio a Torino (guarda l’articolo), tre prenderanno servizio a Novara. Una gara d’appalto per l’acquisto di ulteriori autobus elettrici di lunghezza 6,5 e 9 metri è in fase di esecuzione.  E grazie al progetto Europeo PREPAIR, finanziato dal programma LIFE, Regione Piemonte testerà il revamping elettrico di vecchi autobus diesel.