Home Aziende Comer fa shopping e crea il polo emiliano dei motori elettrici

Comer fa shopping e crea il polo emiliano dei motori elettrici

2
CONDIVIDI
comer
Un powertrain per veicoli elettrici di Benevelli

Comer Industries acquisisce Sitem Motori Elettrici e Benevelli Electric Powertrain dando vita a un polo emiliano dei motori elettrici e dei powertrain per veicoli elettrici.

Entrano nel gruppo Benevelli e Sitem

comer
Da sinistra: Alberto Benevelli, Matteo Storchi e Marco Manghi firmano l’intesa

Comer è un gruppo globale specializzato nella progettazione e produzione di sistemi avanzati di ingegneria e soluzioni di meccatronica per la trasmissione di potenza nei settori delle macchine per l’agricoltura, dell’attrezzatura edile e per la selvicoltura, dell’energia e dell’industria. Sitem Motori Elettrici di Castelnovo di Sotto (RE) e Benevelli Electric Powertrain Solutions di Rubiera (MO) producono motori elettrici per vari utilizzi, compresi i veicoli elettrici.

Motore elettrico di Sitem

L’operazione «interessa due eccellenze in un mercato in forte espansione, come quello dei veicoli elettrici» commenta Matteo Storchi, Presidente e Ad di Comer Industries. «L’acquisizione conferma la concretezza della nostra visione futura che punta a una crescita costante e sostenibile, non solo a livello globale ma anche territoriale».

La gestione delle due aziende  resterà nelle mani dei fondatori.  Per Marco
Manghi, Ad di Sitem, l’ingresso nel gruppo Comer «permetterà di offrire al mercato prodotti in grado di rispondere alle più recenti necessità di un settore sempre più innovativo e attento al pianeta».

Alberto Benevelli, Ad di Benevelli Electric Powertrain Solutions sottolinea invece che . «investire in realtà del territorio significa preservare il valore della Motor Valley e
del settore della meccanica per farne crescere ulteriormente il nostro posizionamento nel
settore emergente delle trasmissioni per veicoli elettrici».

Piaggio con Foton per i nuovi furgoni elettrici

Il gruppo Piaggio e la cinese Foton hanno sottoscritto un accordo preliminare per lo sviluppo di una nuova gamma di veicoli elettrici commerciali leggeri a quattro ruote.

La gamma di Porter Piaggio elettrici prodotti con Foton Motor Group
Il contratto è stato firmato dal presidente e amministratore delegato di Piaggio Roberto Colaninno e dal il vice-general manager di Foton Motor Group, Wang Shuhai a Mantova.
«L’accordo – spiega Piaggio – consolida la partnership tra i due Gruppi iniziata nel settembre 2017 per lo sviluppo congiunto di soluzioni innovative per il mercato dei veicoli commerciali leggeri».

Già l”ultima generazione del Porter Piaggio, l’NP6 apparso nel 2021, è  nata da una partnership con Foton siglata nel 2018. Il marchio di autocarri e utilità di BAIC (Beijing Auto) ha prestato il suo Xiangling V come base. La partnership è ora in fase di estensione per sviluppare i futuri veicoli elettrici. Un’offerta elettrica che oggi manca molto in Piaggio, centrata su un’offerta piuttosto urbana. Il suo partner cinese, invece, propone a catalogo diversi veicoli elettrici.

La base sarà il Xiangling E5?

Il più piccolo è il furgone compatto E5. Un furgone lungo 4,50 m e largo 1,78 m, dotato di una batteria da 38,6 kWh con un’autonomia di 320 km (ciclo CLTC – circa 250 km in WLTP). potrebbe essere questo a far da base per il nuovo veicolo del brand Piaggio.

Nei prossimi mesi un team composto dai rappresentanti delle due parti lavorerà per «elaborare e validare un piano produttivo e commerciale» con l’obiettivo di rendere operativo l’accordo entro la primavera 2023.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

 

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. Mi chiedo come si possa commerciare alla pari con una nazione che non permette alle aziende straniere di avere loro sedi sul suo territorio, se non in partnership minoritaria con soci locali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome