Home Alla ricarica Colonnine mobili e robotizzate, ecco ZiGGY

Colonnine mobili e robotizzate, ecco ZiGGY

2
CONDIVIDI

Colonnine mobili robotizzate che vi scortano allo stallo libero dei maxi parcheggi, ricaricano l’auto e se ne vanno: questa è l’idea che ha guidato i progettisti di ZiGGY.

Fra le tante trovate che ci ha riservato il tema ricarica, questa è una delle più audaci ma anche una delle meno cervellotiche. Permette infatti la massima flessibilità nella gestione degli stalli e bypassa i complessi cablaggi di una colonnina tradizionale. La propone la start up americana  EV Safe Charge.

colonnine mobili robotizzate
Le colonnine mobili robotizzate ZiGGY guidano l’automobilista allo stallo libero, poi si affiancano all’auto per effettuare la ricarica

Ha già sollevato l’interesse di numerosi clienti come l’Holiday Inn Express a Redwood City, in California, l’Opera Plaza a San Francisco e il The William Vale, un hotel di lusso nel quartiere di Williamsburg a Brooklyn.

EV Safe Charge presenta ZiGGY così: «Porterà la ricarica di veicoli elettrici a parcheggi, centri commerciali, hotel, operatori di flotte e proprietari di immobili, superando i limiti dei caricatori di veicoli elettrici fissi senza la necessità di costose infrastrutture elettriche».

ZiGGY si attiva tramite l’app mobile o il sistema di infotainment a bordo del veicolo e arriva al parcheggio del veicolo, pronto a riservare il posto per la ricarica plug-in. Dopo la ricarica, il dispositivo torna alla sua base per ricaricarsi.

La prima versione ricarischerà in modalità Livello 2 in AC a potenze comprese fra 3 e 19 kW. Ma è già allo studio una versione in corrente continua di Livello 3 che erogherà 50 kW.

ZiGGY è dotato anche di due grandi schermi che possono fungere da chioschi informativi o display pubblicitari interattivi. La produzione inizierà nel 2023, ma le prenotazioni sono già aperte. EV Safe Charge intende affittare ZiGGY ai clienti, spiega Caradoc Ehrenhalt, inventore di ZiGGY e fondatore e CEO di EVSC.

— Iscriviti gratuitamente alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it  

 

Apri commenti

2 COMMENTI

  1. 😂😂..finalmente un robottino che tiene il parcheggio al posto di noi donne👍😂…non so’ cosa potranno costare ..mi sa’ che da noi ne vedremo poco..o ci danno una macchinata..o se li portano via😂😂😂…una semplice colonnina funzionante davanti al posto auto và più che bene,poca spesa tanta resa!🖖

  2. Non ho capito quante auto riesce a ricaricare lo ZiGGY prima di dover ricaricare se stesso (fra l’altro, per quanto tempo ?) Inoltre : visto che stanno studiando una versione da 50 kW che, immagino, richiederá una batteria ancora piú grande di quella “base”, a questo punto non converrebbe installare delle normali fast che non hanno tempi morti ? Credo che l’allacciamento alla rete elettrica sarebbe lo stesso o quasi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome