Home Alla ricarica Colonnine Enel Endesa dal benzinaio (ma in Spagna)

Colonnine Enel Endesa dal benzinaio (ma in Spagna)

0
CONDIVIDI
Endesa, consociata spagnola di Enel, installerà 78 colonnine nei distributori Gasexpress.

Colonnine Enel Endesa nei distributori, ma in Spagna. La controllata iberica del gruppo italiano, Endesa appunto, ha firmato un accordo con la catena Gasexpress. Installerà 78 punti di ricarica in 39 stazioni di servizio.

Colonnine Enel Endesa da 50 e 22 kW in 39 stazioni

In ogni distributore ci saranno due colonnine: una DC, in corrente continua, da 50 kW di potenza, e una alternata AC da 22 kW. Una più adatta a macchine con batterie di una certa capacità, una più per le citycar. Gasexpress è un catena attiva dal 2014, solo con stazioni di servizio automatizzate e i punti di ricarica sono un’integrazione ideale per il servizio.

Colonnine Enel-Endesa

Una nota pubblicata da Endesa fa sapere che la distribuzione geografica delle colonnine sarà concentrata in alcune zone tra le più interessanti della Spagna. Ovvero Aragona, Valencia, Castilla La Mancha, Madrid, Murcia,  Castilla y León. La gestione e il pagamento nelle colonnine Enel Endesa avverranno attraverso la stessa app utilizzata da Enel X nel suo network internazionale, Juice Pass. Oppure utilizzando una semplice carta di credito, il che faciliterà l’accesso di un maggior numero di clienti, anche non registrati.

In Italia pochi distributori con la ricarica

In Spagna sembra tutto più semplice nel passaggio alla mobilità elettrica. Anche dotare i distributori di benzina delle colonnine di ricarica, per assicurare il servizio a qualsiasi tipo di automobile. Da noi se ne parla da tempo, senza grandi risultati. Si sa che l’Eni sta lavorando con Ionity per installare le ricariche super-fast nei distributori ex Agip con un’intesa annunciata nell’ottobre del 2018. colonnine Enel-endesaAl momento, però, nessuna risulta operativa. Ma i distributori di carburante sono come le edicole dei giornali: cambiano o muoiono (leggi l’articolo). E l’avvento dell’elettrico può accelerare pesantemente una crisi già in corso da anni. Installare le colonnine, invece, può essere un’opportunità legata anche alle soste degli automobilisti elettrici, più lunghe rispetto al carburante. Tutti potenziali clienti che possono utilizzare i tempi della ricarica per i servizi non oil (ristoranti, negozi ecc.).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome